Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
AUSTRALIA
18.05.20 - 09:410

Un uomo australiano è stato denunciato per aver fatto irruzione in un museo

In questa reinterpretazione del noto film "Una notte al museo" la storia non finisce bene per il protagonista

SYDNEY - Un uomo di Sydney dovrà presentarsi davanti al giudice dopo aver fatto irruzione nel più antico museo australiano e aver scattato diverse foto con le rappresentazioni dei dinosauri.

Secondo la polizia del Nuovo Galles del Sud, l'uomo ha fatto irruzione nel Museo Australiano di Sydney, classificato come Patrimonio dell'Umanità, poco dopo l'1 di notte di domenica 10 maggio, ed è stato ripreso dalle telecamere a circuito chiuso mentre vagava per le varie esibizioni.

Il museo è chiuso per lavori di ristrutturazione dall'agosto dello scorso anno. L'uomo è così stato in grado di avvicinarsi alle mostre grazie alla mancanza di guardie di sicurezza. I filmati delle telecamere lo mostrano mentre posa per dei selfie con la testa dentro la bocca dello scheletro di T-Rex.

L'uomo è anche accusato di aver rubato un'opera d'arte e un cappello da cowboy di un membro dello staff.

Mentre l'incidente assomiglia in qualche modo al film "Una Notte al Museo" con Ben Stiller, la polizia del New South Wales avverte di non mettere in pratica certe pellicole: «Non sarà un produttore cinematografico a bussare alla vostra porta. Sarà la polizia», ha detto domenica ai giornalisti il vice ispettore capo Sean Heaney, come riferito dal Guardian.

L'uomo, accusato di furto con scasso, si è infine costituito alla stazione di polizia di Surry Hills.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
1 ora
Il vaccino dopo il virus, per scongiurare il Long Covid
Secondo un ampio studio una dose in seguito all'infezione riduce del 13% il rischio di sintomi di lunga durata
ITALIA
3 ore
L'auto piomba nel cortile dell'asilo, morto un bimbo
Altri sei piccoli sono rimasti feriti nell'incidente e sono ricoverati in ospedale, di cui uno in prognosi riservata
SPAGNA
5 ore
Rilevati 20 casi di vaiolo delle scimmie, «basse probabilità di diffusione»
I tre focolai riguardano soprattutto uomini che si identificano come gay, bisessuali o uomini hanno rapporti con uomini
REGNO UNITO
8 ore
Inflazione alle stelle in Regno Unito, un inglese su quattro salta i pasti
Con un'inflazione superiore al 9% molte le famiglie, e le aziende, alla canna del gas. Londra però indugia
MOLDAVIA
11 ore
«Qualcuno vuole trascinarci in una guerra indesiderata»
La premier moldava Natalia Gavrilita su neutralità, le bombe in Transnistria e le tensioni nel Paese
INDIA
14 ore
«Sorvegliati a ogni passo, anche a far la spesa»
Kashmir: gli occhi del Governo hanno raggiunto tutte le attività commerciali, a spese dei negozianti
REGNO UNITO
19 ore
Sui pescherecci britannici che diventano prigioni
L'industria del pesce si avvale di un visto che non permette ai lavoratori migranti di licenziarsi o di scendere a terra
REGNO UNITO
1 gior
Una morte su sei è causata dall'inquinamento
Nel 2019 nove milioni di persone sono morte a causa dell'aria tossica. «Chiediamo una transizione rapida e massiccia»
MONDO
1 gior
2020-21: l'Oms non ha lottato solo contro il Covid-19
L'impegno gigantesco per fronteggiare il coronavirus non ha impedito i successi in altri ambiti
AFGHANISTAN
1 gior
I Talebani e quei passi indietro sempre più grandi
Alcuni dipartimenti governativi sono stati eliminati, a causa della difficile situazione economica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile