Keystone
La low cost di Iberia potrebbe essere nel giusto (foto d'archivio)
SPAGNA
13.05.20 - 06:000
Aggiornamento : 10:43

In viaggio verso le Canarie su un aereo «quasi pieno»: denunciata Iberia Express

Impossibile per i passeggeri mantenere la distanza sociale. La compagnia, però, potrebbe essere nel giusto.

LAS PALMAS - Brutta avventura per i passeggeri del volo IB3838 che domenica volava da Madrid a Gran Canaria. Dopo essere stati debitamente tenuti distanti gli uni dagli altri in aeroporto, sono stati ammassati in un aereo «quasi pieno» sul quale era impossibile tenere la distanza sociale.

Come testimoniano un video (sotto) e alcuni messaggi condivisi sui social, diverse file da sei posti del velivolo di Iberia Express erano completamente occupate, senza sedili vuoti tra un passeggero e l'altro come molti dei presenti si sarebbero aspettati. Nel filmato, si sentono alcuni di loro discutere animatamente del tema con un assistente di volo, che scuote la testa apparentemente rassicurandoli della regolarità della situazione.

All'arrivo sull'isola, la Guardia civile, allarmata dai clienti, ha verificato che sul volo c'erano 155 passeggeri su una capacità totale di 180 posti, ovvero un'occupazione di più dell'85% che non permetteva di mantenere le distanze sociali. Iberia Express è stata denunciata per il mancato rispetto di un'ordinanza del Ministero dei trasporti entrata in vigore domenica e volta a evitare contagi sugli aerei. 

La compagnia low cost controllata dalla più nota Iberia, però, potrebbe essere nel giusto. E per quello che appare come un cavillo.

Il testo legislativo limita infatti al 50% l'occupazione massima degli aerei che collegano tra loro le isole che compongono le Canarie, da un lato, e le Baleari, dall'altro. Non dice invece nulla sui voli che si spostano tra la Penisola iberica e questi due arcipelaghi. Come confermato a El País dal Ministero dei trasporti stesso, un simile collegamento sottostà piuttosto alle misure pubblicate in materia il 17 marzo scorso, che lasciano alle compagnie aeree la libertà di approntare misure adeguate per limitare i contagi.

In una nota, Iberia Express sottolinea del resto che i suoi velivoli sono equipaggiati con filtri HEPA che rinnovano l'aria ogni 2-3 minuti e sono efficaci «al 99,9%» contro virus e batteri. La compagnia fa notare inoltre di aver intensificato la disinfezione delle cabine e di aver eliminato il servizio di ristorazione. 

In Spagna non è ancora possibile spostarsi per turismo tra una provincia e l'altra. È tuttavia permesso farlo per comprovati motivi lavorativi, familiari, medici o di necessità.

 

 

TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
1 ora
Oggi in Germania si decide il volto del dopo-Merkel
Che si prospetta instabile, con un testa a testa fra Laschet e Scholz che non avranno i numeri per governare da soli
STATI UNITI
3 ore
Deraglia l'alta velocità: tre morti nel Montana
Un treno che correva tra Chicago e Seattle è uscito dai binari. Diversi i feriti
SPAGNA
5 ore
Altre bocche, altre eruzioni: chiuso l'aeroporto di La Palma
A preoccupare, nell'immediato, è la quantità di cenere che ha ricoperto l'isola
Regno Unito
17 ore
Uccisa a coltellate mentre raggiungeva un'amica al bar
I londinesi hanno organizzato ieri sera una veglia in suo onore
PIANETA
20 ore
Chi è libero, su internet? Gli islandesi alla grande, i cinesi, invece...
Maglia nera alla Cina, in particolare per l'ampia censura
Afghanistan
22 ore
I talebani espongono sette impiccati
Non è chiaro in quali circostanze siano stati giustiziati gli uomini, se prima o dopo il loro arresto
Croazia
23 ore
Tre bambini morti strangolati, il principale sospettato è il padre
Quello che doveva essere un tranquillo weekend con i figli, è diventato un fatto di sangue
CANADA/CINA
1 gior
Lady Huawei è tornata a casa
La direttrice finanziaria del colosso cinese era stata arrestata nel 2018 in Canada. È stata estradata
NUOVA ZELANDA
1 gior
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
1 gior
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile