Parliament of Australia
AUSTRALIA
12.05.20 - 11:450

Tossisce per un minuto durante il discorso in parlamento: ministro in quarantena

Si è subito sottoposto al test per il coronavirus. La scena è stata accolta senza isteria dai colleghi.

CANBERRA - In queste settimane di pandemia, tossire per strada è già abbastanza per attirare l'attenzione. Farlo in parlamento, come ministro, durante un discorso sul Covid-19 e per un minuto assicura di finire sui portali d'informazione di mezzo mondo.

Sta succedendo al ministro delle Finanze australiano, Josh Frydenberg, che mentre oggi si esprimeva durante l'ora delle domande alla Camera dei rappresentanti è stato colto da un incontrollabile attacco. «Scusate», ha inizialmente provato a dire il 48enne senza riuscire a trattenere un sorriso col quale sembrava ammettere l'involontaria comicità di quell'inconveniente. Il tentativo di bere e continuare il suo discorso, però, è andato a vuoto: Frydenberg ha infatti seguitato a tossire a più riprese per circa un minuto, nel quale è stato inevitabilmente costretto a sospendere la sua esposizione.

Non senza fatica, il ministro è comunque riuscito a concludere l'allocuzione e a sostenere l'ora della domande ricorrendo ripetutamente alla provvidenziale bottiglietta d'acqua al suo fianco. La scena è stata accolta da sorrisi d'incoraggiamento e d'ilarità tra i suoi colleghi, presenti a ranghi ridotti per via del distanziamento sociale. 

Alla fine del suo impegno, Frydenberg si è sottoposto al test del coronavirus e si è messo in quarantena: «Dopo l'ora delle domande ho chiesto la consulenza del vice capo medico, che ha ritenuto prudente che mi sottoponessi al test per il Covid-19», ha fatto sapere il ministro come riporta ABC. «Dopo che mi ha visitato, ho immediatamente lasciato il parlamento per sottopormi al test e aspetterò il risultato in isolamento», ha aggiunto. Il 48enne ritiene che avesse semplicemente la gola secca dopo aver parlato per circa un quarto d'ora, ma ha preferito essere prudente. 

Frydenberg riferiva sulle prospettive finanziarie dell'Australia in seguito alla pandemia di coronavirus. Con un introito fiscale sotto di 11,3 miliardi di dollari australiani rispetto a quanto preventivato in dicembre (ca. 7,1 miliardi di franchi), il politico liberale ha sottolineato che lo stato dei conti «è motivo di preoccupazione».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Maxi-incidente in autostrada, morti 9 minorenni e un 29enne
Tragico il bilancio di un tamponamento di massa avvenuto in Alabama
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
2 ore
Un'oasi verde sul fiume Hudson: ecco Little Island
La nuova attrazione "fluttuante" è costata 260 milioni di dollari e ospita decine di specie di piante
PORTOGALLO
11 ore
A Lisbona il 60% dei casi di Covid è di variante Delta
L'impennata dei contagi è legata all'apertura ai turisti (britannici) ma il vaccino sembra stia limitando i danni
STATI UNITI
14 ore
Al di là dei successi all'estero, la vera sfida di Biden si gioca tutta in casa
E Putin fa molta meno paura dei repubblicani al Senato, dove rischia di insabbiarsi. E c'è scontento anche fra i dem
BELGIO
17 ore
Ritrovato senza vita dopo un mese il soldato "negazionista"
Il 46enne, classificato come potenziale terrorista, si era dato alla macchia dopo aver rubato armi da una base militare
FOTO
BRASILE
20 ore
«Cinquecentomila morti. Ed è colpa sua»
Il presidente Bolsonaro nel mirino delle proteste per aver banalizzato la pandemia di Covid-19.
FOTO
GIAPPONE
21 ore
Il primo Covid positivo alle Olimpiadi di Tokyo
Si tratta di un coach della delegazione dell'Uganda che è stato messo in isolamento con 8 atleti
ITALIA
1 gior
Una corsa contro il tempo per salvare la memoria del ghiaccio
Ice Memory si ripropone di conservare in Antartide preziose "carote patrimonio", un "libro" sulla storia del clima.
ITALIA
1 gior
Perché l'Italia riapre alla doppia dose di AstraZeneca per gli under 60
Il cambio di rotta di ieri del Comitato tecnico scientifico si può spiegare con (almeno) tre motivazioni
IRAN
1 gior
Chi è il nuovo presidente, che sposta l'Iran ancora più a destra
Ex-ministro della Giustizia dal pugno di ferro e conservatore Ebrahim Raisi è stato "scelto" direttamente da Khamenei
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile