Guardia di Finanza, Comando Provinciale Como
LOMBARDIA
08.05.20 - 10:500

Lucra su mascherine e forniture mediche: arresto e sequestro

La Guardia di Finanza di Como ha sequestrato 3 milioni di euro a una società di capitali milanese

COMO - Una frode nella fornitura di mascherine, camici e altri importanti dispositivi sanitari nei confronti della Regione Lombardia, nel pieno dell'emergenza Covid-19.

Non è il primo caso di qualcuno disposto a lucrare sulla crisi e sulla salute delle persone. In questo caso si tratta di una società di capitali milanese, che aveva ottenuto a fine marzo l'affidamento per fornire determinati "Dispositivi di protezione individuale" (per un valore di 13 milioni di euro) alla Regione Lombardia. 

Lo comunica il Comando Provinciale di Como della Guardia di Finanza, che aggiunge che la società è stata in gran parte inadempiente (insomma, non consegnava ciò che avrebbe dovuto consegnare), nonostante la Regione le avesse già versato anticipatamente ben 10 milioni di euro.

Nel corso delle indagini, le autorità hanno scoperto che il 4 aprile, 72 scatole contenenti 1'000 mascherine FFP2 sono arrivate a Malpensa dall'aeroporto di Guangzhou, con un unico destinatario finale della merce: la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG). 

Nelle operazioni doganali, l'amministratore della società (indicata quale società importatrice della merce) ha presentato delle false attestazioni di destinazione dei beni (dichiarando che fossero dirette a enti impegnati sul fronte per l'emergenza sanitaria), per accelerare la procedura semplificata di sdoganamento.

Successivamente, 12'000 di queste mascherine sono state immagazzinate nella sede della società, per essere commercializzate privatamente a scopo di lucro. 2'000 di esse sono invece subito state vendute a un'altra società privata (Con conseguente evasione dell’IVA e dazi dovuti per l’importazione). Tutto questo ignorando i continui solleciti di consegna da parte della Regione Lombardia, nel pieno della lotta contro il coronavirus.

Indagini più approfondite hanno scoperto che un procedimento simile era stato già effettuato per altre 550'000 mascherine arrivate dalla Cina. Il 27 aprile è stato infine arrestato l'amministratore della società.

In seguito agli approfondimenti investigativi effettuati dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Como, a partire dall’arresto effettuato, è stata infine emessa, in data odierna, una denuncia per frode nelle pubbliche forniture e un provvedimento di sequestro dei saldi ancora presenti sui conti correnti della società. Si tratta di 3 milioni di euro.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
roma 1 anno fa su tio
...contnua l'atavica tradizione: se non è oggi, è praticamente certo che sarà domani.
lollo68 1 anno fa su tio
Ma la regione Lombardia non poteva importare direttamente?
miba 1 anno fa su tio
Lucrare sulla crisi e sulla salute delle persone non è solo una prerogativa dell'Italia... Già dimenticato l'articolo di qualche giorno fa secondo il quale in Svizzera, malgrado il fabbisogno di mascherine, qualcuno ha preferito venderle ad altri paesi con quadagni superiori al 400%? Il buono ed il marcio c'è dappertutto....
Orso 1 anno fa su tio
Non solo in italia. Anche in svizzera succede. Solo che non lo dicono:)
sedelin 1 anno fa su tio
perfidi servitori del male.
bimbogimbo 1 anno fa su tio
Le solite ruberie, malfunzionamenti, abitudini del belpaese... qualcuno si stupisce ancora per questi comportamenti? Un intero sistema corrotto e non funzionante (e questo sistema Italia è fatto da persone)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LIVE
MONDO
LIVE
«Per saperne di più su Omicron saranno necessarie 2-3 settimane»
Intato l'Oms parla di «potenziale elevato di diffusione» della nuova variante, diversi Paesi annunciano nuove misure
ISRAELE / ITALIA
3 ore
Respinto il ricorso del nonno: il piccolo Eitan rientra in Italia
La conferma della Corte Suprema israeliana: il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone sarà presto in Italia
SUDAFRICA
4 ore
«Omicron? Sintomi più lievi, ma anziani e casi a rischio stiano attenti»
Le parole della dottoressa sudafricana che ha scoperto la nuova variante: «Preoccupati? No. Sul chi vive? Sì»
REGNO UNITO
4 ore
Bufera di neve: 60 persone bloccate per due giorni in un pub
Una bufera legata alla tempesta Arwen ha isolato completamente il Tan Hill Inn, impedendo ai presenti di tornare a casa
STATI UNITI
10 ore
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
23 ore
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
1 gior
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
ITALIA
2 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
2 gior
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
2 gior
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile