keystone-sda.ch (ALEX PLAVEVSKI)
MONDO
07.05.20 - 11:380
Aggiornamento : 08.05.20 - 01:43

La pandemia è iniziata «tra il 6 ottobre e l'11 dicembre»

È quanto suggerisce uno studio dell'University College di Londra, basato su oltre 7'600 campioni di virus

Secondo i ricercatori londinesi, i risultati indicano che tutte le mutazioni del nuovo coronavirus «condividono un antenato comune» alla fine del 2019.

LONDRA - Il nuovo coronavirus avrebbe fatto il salto tra animale e uomo prima di quanto ipotizzato fino ad ora. Il primo contagio umano - secondo un recente studio condotto dall’University College di Londra, che sarà pubblicato sulla rivista scientifica Infection, Genetics and Evolution - potrebbe risalire agli inizi del mese di ottobre.

Il Sars-CoV2 è stato ufficialmente identificato alla fine di dicembre in Cina. Pochi giorni fa, in Francia è stato confermato un primo caso di contagio risalente al 27 dicembre dello scorso anno, non direttamente legato alla Cina. E le lancette dell’orologio continuano a scorrere a ritroso.

Le ricostruzioni filogenetiche «stimano che la pandemia sia iniziata ad un certo punto tra il 6 di ottobre e l’11 di dicembre del 2019, che corrisponde al periodo in cui il patogeno ha fatto il salto negli esseri umani», scrivono i ricercatori londinesi, che basano i propri risultati sull’analisi di oltre 7’600 virus provenienti da pazienti di tutto il mondo.

Un «antenato comune» a fine 2019 - Il coronavirus ha subito diverse mutazioni in questi mesi. Mutazioni che sono, come di consueto, tuttora in corso. «Questa diversità genetica» rilevata in diversi paesi «indica che a livello locale ogni epidemia è stata alimentata da un ampio numero di vettori indipendenti del virus».

Nel caso del Regno Unito, il patogeno sfoggia un grado di diversità pari a quello rilevato a livello mondiale. E questo accade anche in altri paesi, suggerendo che l’accesso del virus è avvenuto tramite diversi ospiti e non da un unico paziente zero. Ne consegue che «la trasmissione globale del Covid-19 è probabilmente iniziata già nelle prime fasi della pandemia». Quindi ben prima dei casi inizialmente rilevati entro i confini cinesi.

I risultati dello studio indicano che tutte le mutazioni del nuovo coronavirus «condividono un antenato comune», situato temporalmente «alla fine del 2019». E anche questo fattore contribuisce a dare peso alla tesi degli scienziati londinesi, in quanto esclude che il virus possa aver circolato troppo a lungo sotto traccia prima di essere scoperto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ivana Savić Paskova 5 mesi fa su fb
Vanessa LamaDzuli Paskova 🤭🤭
Claudia Tanner 5 mesi fa su fb
si chiama COVID-19 (coronavirus disease 2019) perché é partito nel 2019, poi da noi é arrivato un pochino dopo ...
F/A-18 5 mesi fa su tio
Quanta gente si meraviglia di ammalarsi ogni tanto, eppure ammalarsi ogni tanto dovrebbe essere una cosa normale. Beh, hanno fatto le prove generali su quanto la gente sia manipolabile e debole, devo dire che non ne siamo usciti bene, mi vengono in mente gli ebrei ai tempi del nazismo, si sono fatti prendere, deportare ed uccidere senza nessuna resistenza. Forse ci manca qualcosa, adesso vedremo coi vaccini, vaccinazioni di massa obbligatorie o quasi, tracci abilità, controllo sistematico di quello che dici, comperi, orari, luoghi, frequentazioni, conto in banca, articoli comprati, letture, tutto.
Lore62 5 mesi fa su tio
@F/A-18 ...è così che si controllano le masse, poi il bello è che il "grande fratello" è la maggioranza della popolazione che lo VUOLE, per la sicurezza... XD
Gladys Scheiwiller 5 mesi fa su fb
Allora si capisce x il virus è’ girato veloce a Natale tutti in giro x il mondo
Francesco Bushidō 5 mesi fa su fb
Abbiamo subito la più grande psicosi collettiva
Silvano Valtulini 5 mesi fa su fb
Qui no stiamo discutendo cosa successo e quando. É come vengono prese le misure di sicurezza. Voi in CH forse avete preso delle misure sbagliate.... Noi invece..........
Marlon M D'Amico 5 mesi fa su fb
A settembre ho avuto 3 colpi di tosse
Magdalena Studenovic 5 mesi fa su fb
Io ho avuto febbre per quasi 4 giorni, prima che anunciassero il primo caso, e di solito mi sparisce in una notte 🤷‍♀️
Gabriele Salatino 5 mesi fa su fb
Pierluigi
Manubgm Bogio 5 mesi fa su fb
Anche il mio vicino a dicembre ha avuto una polmonite virale 😱
Mr Network 5 mesi fa su fb
E GRANDI complimenti all'OMS per essersene accorta a marzo quindi, davvero efficienti e puntuali nell'occuparsi della salute della gente..
Silvano Valtulini 5 mesi fa su fb
Mr Network OMS lo sapeva
Elisabetta Farolfi 5 mesi fa su fb
Mr Network a marzo hanno dichiarato la pandemia. Si dichiara pandemia quando un certo numero di paesi è colpito dal fenomeno. L’OMS ha iniziato a seguire i casi da molto prima. Il primo daily report è del 21 gennaio. E non è neppure quello il primo intervento da loro fatto. Sono i media che se ne sono occupati solo marginalmente all’inizio.
Elisabetta Farolfi 5 mesi fa su fb
Silvano Valtulini il primo daily report del WHO è del 21 gennaio. Ma già molte settimane prima si sono resi attivi sul tema. Io seguivo i dati molto prima che i media iniziassero a martellarci ossessivamente.
Charlotte Queen 5 mesi fa su fb
Mah
Svetlana Sveti Verbytska 5 mesi fa su fb
"Previsioni di tempo"? In quanto strane, ma.... Vedremo
Damir Svagusa 5 mesi fa su fb
Allora spiegatemi perché siamo ancora così!
Manuela Giulietti 5 mesi fa su fb
Vero io mi sono presa una bronchite tanta tosse raffreddore male alle orecchie alla fine di dicembre fino alla fine di febbraio senza febbre non ho mai avuto un influenza così forte ma chissà cosa era poi guarita ma ho avuto molta stanchezza
Nicola Cortese 5 mesi fa su fb
Io penso di averlo fatto a dicembre mi ha sdraiato dal 23/12 al 5/ 01
Marta 5 mesi fa su tio
anch' io quasi l'identica cosa: tra ottobre e novembre strani e forti mal di testa e in seguito una bronchite trascinata fino a quasi fine anno... da anni non avevo nulla.. come mai??
Ivana Kohlbrenner 5 mesi fa su fb
Io conosco 2 persone da oggi a domani polmonite 40 di febbre guariti i ovvio
Milite Ignoto 5 mesi fa su tio
Cavolo interessante.....
negang 5 mesi fa su tio
Puo' essere perché' io che non becco quasi mai anche l'annuale influenza a ottobre l'ho avuta e ancora oggi ho dei fastidi respiratori. Quando sarà' passato tutto andrò' a farmi vedere perché' la cosa e' molto strana . Un mio vicino di casa idem .
pillola rossa 5 mesi fa su tio
Ma va?
Gus 5 mesi fa su tio
Ecco la trasparenza degli stati di sinistra! Votate sinistra
Alexander Victor Apicella 5 mesi fa su fb
Nelle settimane antecedenti a Natale ho avuto una brutta bronchite, tanta tosse da far fuoriuscire sangue. Non stavo così male da tanti anni, a questo punto mi viene da pensare che fosse Covid-19
Elisabetta Farolfi 5 mesi fa su fb
Sono buone notizie non cattive. Perché dall’effettivo primo contagiato, al primo contagiato ufficiale, avremmo (inconsapevolmente), perseguito l’obiettivo dell’immunità di massa. E ora abbiamo molti più contagiati di quelli che crediamo. Il che riduce la letalità effettiva. E anche se non ci sono ancora garanzie sulla presenza di anticorpi efficaci e sulla loro durata, la speranza che così almeno in parte ci sia, è concreta.
Lucilla Marconi 5 mesi fa su fb
Elisabetta Farolfi brava!
Elisabetta Farolfi 5 mesi fa su fb
Lucilla Marconi 😄
Silvano Valtulini 5 mesi fa su fb
Boh
Pamela Crivelli 5 mesi fa su fb
Elisabetta Farolfi dr. Garzoni ieri sera ha parlato ed ha detto che da un loro controllo, andando a guardare indietro nei mesi le radiografie e sangue che hanno loro tolto per esami, di pazienti avuti con polmoniti, nessuno riportava i segni del Covid....solo da gennaio/febbraio!
Elisabetta Farolfi 5 mesi fa su fb
Pamela Crivelli grazie. Prendo atto e correggo in “sarebbe stata una buona notizia “.
Tania Bomio 5 mesi fa su fb
Esatto quando anche novembre e dicembre le classi erano dimezzate tanti bimbi con febbre alta tosse ecc , e tanti adulti con polmoniti
Lisa Ferrari 5 mesi fa su fb
Tania Bomio io l avevo detto che molti di noi a novembre dicembre l avevano già fatta ma nessuno mi credeva
Tania Bomio 5 mesi fa su fb
Lisa Ferrari classi dimezzati , bimbi con febbre alta ecc , la mia nipotina ha avuto febbre alta la mamma anche e il papà anche e il pediatra ha detto e un brutto virus e attenzione potete fare la ricaduta mia figlia e la piccola hanno fatto ricaduta
Lisa Ferrari 5 mesi fa su fb
Tania Bomio si si ma io l avevo detto Che c era già. Io l'ho presa anche mio marito e mio figlio
Anna Rota-Biadici 5 mesi fa su fb
Tania Bomio sempre pensato anch’io (avevo sentito da Natale in poi però di queste influenze forti e lunghe, non sapevo girassero già da novembre)
Sonia Macchi 5 mesi fa su fb
Scusate ma l'articolo (nonostante il titolo fuorviante) non parla di ottobre / novembre in riferimento all'Europa, ma alla Cina. Se le statistiche ci diranno che in novembre anche qui si è registrato un numero anomalo di polmoniti possiamo anche ipotizzarlo, ma l'aneddoto singolo non prova assolutamente nulla, è normale ammalarsi in inverno, fa stato però la casistica rispetto agli anni passati casomai.
Bu Bić 5 mesi fa su fb
Tania Bomio ma su che basi scientifiche stai dicendo queste cose?! La ricaduta di cosa? .. tutti virologi siete diventati
Lucilla Marconi 5 mesi fa su fb
Sonia Macchi con la velocità con cui è arrivata alle nostre latitudini da quando ne hanno parlato la prima volta, vuoi che non girasse già prima di Natale? Fino a febbraio/marzo abbiamo fatto la vita di sempre, viaggi inclusi, quindi molto probabilmente era già tra noi. 😅
Christian Poletti 5 mesi fa su fb
Tania Bomio verissimo!
Laura DC 5 mesi fa su fb
Sonia c’è scritto però che “pochi giorni fa, IN FRANCIA è stato confermato un primo caso di contagio risalente al 27 dicembre. Non direttamente legato alla Cina”... quindi era già in Europa... e dalla Francia alla Svizzera è un’attimo!
Sonia Macchi 5 mesi fa su fb
Forse si, forse no, ma non possiamo classificare tutte le polmoniti di quel periodo, in base alla nostra esperienza personale, come prova contro o a favore. Lo sapremo quando avremo dei dati adeguati.
Sonia Macchi 5 mesi fa su fb
Laura DC Si ma è una stima (basata su dati concreti) del primo caso in Francia, a dicembre. Non è ottobre, non è novembre, e sarebbe per l'appunto il primo o uno dei primi casi. Insomma, prendiamo le informazioni per quello che sono da chi queste cose le sa analizzare e mettere in prospettiva. Sapere che il vicino di casa ha avuto una polmonite a novembre non ci dice nulla.
Laura DC 5 mesi fa su fb
Sonia ah ma si quello sicuro... però non sappiamo se il virus era già in giro prima (anche se secondo me si) come non sappiamo se è il contrario... purtroppo certezze in questo senso non le avremo mai....
Tania Bomio 5 mesi fa su fb
Laura DC era già in giro da ottobre , ti ricordi in un altro gruppo qualcuno che lavora nel sanitario l aveva detto
Tania Bomio 5 mesi fa su fb
Bu Bić no io non son diventata virologa , leggi bene cosa ho scritto ho detto che la mia nipotina e mia figlia hanno fatto febbre tosse ecc forte , il pediatra aveva detto che era un brutto virus e che poteva fare la ricaduta e infatti l hanno fatta
Laura DC 5 mesi fa su fb
Tania sisi ma sono tanti a dirlo... pure il mio medico ne è convinto....
Jonathan Bopp 5 mesi fa su fb
Tania Bomio è il virus dell’influenza stagionale. Mentre per dire che è covid ci vogliono sintomi da covid. Mio padre a fine gennaio influenza e catarro fino ad avere fitte ai polmoni
Merj Casoni 5 mesi fa su fb
Sempre pensato
Derio Grn 5 mesi fa su fb
L'allenatore della juve sarri ha avuto quei sintomi di polmonite con difficoltà respiratoria ad agosto durante una tournée estiva in Cina... probabilmente c'era già prima di ottobre!
Escavo Monti 5 mesi fa su fb
Derio Grn , sarà stato 'Juvirus' 🤫🤫🤫
Derio Grn 5 mesi fa su fb
Escavo Monti 🙊🙊
Stefano Casalinuovo 5 mesi fa su fb
Derio Grn nel 1981 a luglio, mio cuggino fece una brutta polmonite, sarà stato sicuramente il Covid
sedelin 5 mesi fa su tio
serve a qualcosa stabilire una data precisa?
miba 5 mesi fa su tio
@sedelin Ciao sedelin. Sì, ai media. Altrimenti ora che è passato il periodo delle notizie bomba e dei titoli ad effetto cosa avrebbero ancora da scrivere sul covid19?
pillola rossa 5 mesi fa su tio
@sedelin Serve a giustificare l'inutilità del lock down
lollo68 5 mesi fa su tio
@pillola rossa Giusto! Basterebbe fare i test sierologici a chi ha avuto i sintomi già l'anno scorso. Ci potrebbero essere già diversi casi fra chi ha commentato.
Stefania Domina 5 mesi fa su fb
Finalmente qualcuno si degna di dirlo...io, per esempio, ricordo bene di aver letto sul televideo già verso fine novembre della "misteriosa polmonite, che aveva iniziato a manifestarsi in Cina, che aggrediva i polmoni e, invece di guarire pian piano, si aggravava al punto tale da uccidere i pazienti"...
Mat78 5 mesi fa su tio
Io a novembre ho fatto una bruttissima influenza...ho tossito per 2 mesi...
Milite Ignoto 5 mesi fa su tio
@Mat78 Cavolo
Mariangela Delco 5 mesi fa su fb
La politica lo sapeva è come potevano se no pensare a una possibile riduzione a luglio non ce la dicono giusta e la verità mai
Alessandro Palma 5 mesi fa su fb
Nessuno ha ancora scritto "colpa dei frontalieri"? 🤔
Laila Berger 5 mesi fa su fb
Alessandro Palma si tu adesso pensando di fare il simpaticone 😊
Alessandro Palma 5 mesi fa su fb
Laila Berger Io sono serissimo e sono leghista della prima ora! Mi chiedevo come mai i nostri connazionali non dessero la colpa ai frontalieri di venire nella nostra nazione a mangiare il nostro formaggio...
Laila Berger 5 mesi fa su fb
Alessandro Palma
Vanessa Confaloni Panighini 5 mesi fa su fb
Ma va che scoperta
Massimo D'Onofrio 5 mesi fa su fb
Forse per nascondere questo non stanno facendo i test sierologici a tappeto?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
7 ore
Il "motore" della pandemia? Un mosaico di fattori
I ricercatori sottolineano come la gran parte dei contagi avvenga in casa
STATI UNITI
8 ore
Caso George Floyd, confermate le accuse di omicidio volontario per l'ex agente
Il giudice ha lasciato cadere solo l'accusa di omicidio di terzo grado
STATI UNITI
10 ore
Wall Street ha investito meno per la rielezione di Trump
A scaricare l'inquilino della Casa Bianca sono molti investitori degli ambienti conservatori
FRANCIA
10 ore
Il coprifuoco ora tocca 46 milioni di persone
Nuovo record di contagi: sono più di 41mila in 24 ore
BRASILE
10 ore
Il volontario deceduto del vaccino Oxford-Astrazeneca aveva il Covid-19
All'uomo, un medico di 28 anni, era stato somministrato il placebo
CINA
12 ore
Huawei lancia le Petal Maps, l'alternativa alle mappe di Google
Supportate le indicazioni in 79 lingue. Le notifiche vocali sono disponibili anche in italiano, francese e tedesco
BELGIO
13 ore
Preoccupazioni da Liegi, «la Lombardia della seconda ondata»
L'allarme è lanciato da un dottore del reparto di terapia intensiva di un ospedale locale
ITALIA
16 ore
Organizzano la partitella di soppiatto, ma alla fine i carabinieri li pizzicano
E scatta la multona. È successo in quel di Castellanza (VA) a un gruppetto che proprio non ce la facevano a non giocare
FRANCIA
16 ore
L'assassino di Samuel Paty era in contatto con la Jihad
Il 18enne sarebbe stato in contatto diretto con un terrorista, forse suo connazionale, di stanza in Siria
STATI UNITI
17 ore
Con Facebook Dating, Zuckerberg sfida Tinder
L'app di appuntamenti sbarca in 32 paesi dopo una lunga fase di test, riuscirà a convincere?
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile