Archivio Keystone
MONDO
02.05.20 - 19:090

«Proteggiamo gli anziani!»

L'appello del segretario generale Onu Antonio Guterres, preoccupato per gli effetti del Covid-19

NEW YORK - È ormai dimostrato che la pandemia che stiamo vivendo è cinque volte più pericolosa per chi ha superato gli ottant'anni. Per questo il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, che ha compiuto 71 anni il 30 aprile «da anziano e da responsabile di una persona ancora più anziana, mia madre» si è detto molto preoccupato per il Covid 19, sia a livello personale che per gli effetti sulla società.

Il mondo, ha sottolineato, non dovrebbe «trattare gli anziani come esseri invisibili o impotenti». «Molti di loro continuano a lavorare, a condurre una vita familiare attiva e a prendersi cura dei propri cari. La loro voce e la loro leadership contano», ha detto Guterres.

Nei paesi in via di sviluppo - «Al di là dell'impatto immediato sulla salute - ha aggiunto il capo dell'Onu - il virus sta esponendo gli anziani a un rischio maggiore di povertà, discriminazione e isolamento». «Il suo effetto in particolare sugli ultraottantenni nei Paesi in via di sviluppo sarà devastante».

I principi cardine - Per questo Guterres ha voluto raccomandare alcuni principi cardine che non possono essere dimenticati. «Nessuno, giovane o vecchio che sia - ha detto - può essere sacrificato. Gli anziani hanno gli stessi diritti alla vita e alla salute di chiunque altro». Per Guterres, dunque, «le decisioni difficili sull'assistenza medica salvavita devono rispettare i diritti umani e la dignità di tutti».

In secondo luogo, mentre il distacco fisico è fondamentale, non dobbiamo dimenticare che il mondo è una comunità e che tutti sono connessi. «Sono necessari, dunque, un migliore sostegno sociale e sforzi più intelligenti per raggiungere gli anziani attraverso la tecnologia digitale. È fondamentale prendersi cura della grande sofferenza e isolamento creati dal confinamento e da altre restrizioni», ha affermato.

In terzo luogo, tutte le risposte sociali, economiche e umanitarie devono tener conto delle esigenze degli anziani, dalla copertura medica universale alla protezione sociale, al lavoro dignitoso e alle pensioni. Guterres ha ricordato che la maggior parte di queste persone sono donne, che hanno maggiori probabilità di vivere in povertà e non hanno accesso all'assistenza sanitaria.

«Ci vuole solidarietà» - Secondo il Segretario Generale Onu, per superare questa pandemia, il mondo ha bisogno di «un'ondata di solidarietà globale e dei contributi di tutti i membri della società, compresi gli anziani».

In conclusione, Guterres guardando al futuro, raccomanda che durante la ripresa ci sia «ambizione e una visione per costruire società più inclusive, sostenibili e rispettose degli anziani».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Stati Uniti
7 ore
Incriminati i genitori del killer di Oxford
La scuola li aveva convocati per esprimere alcune preoccupazioni. Irreperibili per alcune ore, sono stati arrestati
Italia
18 ore
Si spengono i riflettori sul piccolo Eitan. Dopo 84 giorni è tornato a casa
La famiglia: «Ora ha bisogno di serenità e tranquillità per affrontare un percorso di recupero delicato»
Regno Unito
21 ore
Avevano torturato un bimbo fino alla morte, condannati
Arthur Labinjo-Hughes aveva solo sei anni. Il padre con la fidanzata gli hanno fatto subire «crudeli abusi»
GERMANIA
22 ore
Il picco delle terapie intensive è previsto per Natale
«Non si può perdere tempo, non bisogna perdere neppure un giorno» secondo il presidente del Robert Koch Institut
SUDAFRICA
1 gior
La quarta ondata si muove più velocemente delle precedenti
L'incidenza dei ricoveri dei bambini sotto i cinque anni di età è inferiore solamente a quella degli over 60
STATI UNITI
1 gior
Nove colpi di pistola ad un disabile, licenziato un agente di polizia
Il 61enne in sedia a rotelle brandiva un coltello, e si stava recando in un centro commerciale
Francia
1 gior
Si candida come presidente: YouTube lo oscura e i media lo denunciano
Il saggista di estrema destra ha violato i diritti di autore e d'immagine. In totale potrebbe dover pagare 400'000 euro
MONDO
1 gior
«Omicron aveva già fatto il giro del mondo»
La virologa dell'università di Berna Hodcroft: «Le restrizioni servono solo a prendere tempo»
SVIZZERA / MONDO
1 gior
Quegli svizzeri con le piantagioni "problematiche"
Public Eye denuncia la situazione gestita dagli uffici di Ginevra e Zugo, e punta il dito contro la politica svizzera.
STATI UNITI
1 gior
Jack Dorsey, tutti i volti del più atipico dei miliardari hi-tech
Un po' donnaiolo, un po' santone il co-fondatore di Twitter ha confermato il suo addio all'azienda. Vi raccontiamo chi è
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile