Deposit
COREA DEL SUD
28.04.20 - 13:240
Aggiornamento : 14:29

Quanto siamo in pericolo in ufficio? Ecco lo studio

Sono stati presi in esame i dati di un caso concreto, verificatosi in un call center coreano

SEUL - In alcuni paesi gli uffici si stanno pian piano ripopolando. Ma qual è il rischio che corrono i dipendenti, stando ore e ore uno accanto all'atro?

Un articolo pubblicato dal Korea Centers for Desease Contro and Prevention, e ripreso dal Corriere della Sera, ha preso in esame i dati di diffusione della malattia in un call center coreano.

Le indagini hanno dimostrato che nonostante l'ufficio fosse stato chiuso il giorno dopo la scoperta del primo caso, ben 97 persone erano poi risultate positive, su un totale di 1'143 persone analizzate (922 dipendenti, 203 residenti e una ventina di visitatori).

Sono inoltre stati presi in esame i dati di chi è rimasto nei pressi dell'edificio per più di cinque minuti, grazie all'app utilizzata in Corea per il tracciamento.

Un tasso del 43% - È emerso inoltre che 94 delle persone risultate positive lavoravano sullo stesso piano, l'undicesimo. Considerando che sul quel piano lavoravano 216 dipendenti, significa che il tasso di trasmissione della malattia è pari al 43%. Non solo: tutti i lavoratori, tranne cinque, si trovavano nella stessa ala dell'ufficio open space. 

Conclusioni - Al di fuori del piano maggiormente toccato, solo tre persone hanno contratto la malattia, anche se tutti i dipendenti usavano ad esempio i medesimi ascensori e spazi comuni.

Dunque, stando ai dati dello studio, il coronavirus, in ambienti chiusi e affollati, può risultare altamente contagioso, ma è necessario un contatto prolungato. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
34 min
Ricovero forzato in strutture centralizzate per chi non rispetta la quarantena
Diversi Länder tedeschi stanno valutando questa opzione.
RUSSIA
1 ora
Navalny arrestato all'arrivo a Mosca
Gli agenti di polizia erano già pronti, in attesa dell'oppositore al controllo passaporti
STATI UNITI
3 ore
È morto Phil Spector
Il famoso produttore aveva 81 anni. Stava scontando una condanna per assassinio
REGNO UNITO
5 ore
«Ricoveriamo un paziente Covid ogni 30 secondi»
Parla il direttore dell'Nhs. Il sistema ospedaliero britannico è sottoposto a una «pressione estrema»
CINA
5 ore
Aumentano i servizi offerti tramite droni
In particolare, vengono utilizzati in campi come l'agricoltura e la protezione dell'ambiente
STATI UNITI
7 ore
Tutti quei documenti ufficiali dell'amministrazione Trump che nessuno troverà mai
Molti distrutti (anche se è illegale) e molti mai registrati: «C'è un buco colossale nella storia di questa presidenza»
STATI UNITI
9 ore
Linee guide rigide e vaccini che finiscono nella spazzatura
Un caso negli Stati Uniti fa discutere. La problematica però, a causa dei protocolli statali, sarebbe piuttosto diffusa
STATI UNITI
12 ore
Uomo pesantemente armato fermato vicino al Campidoglio
Aveva con sé un'arma carica e oltre 500 munizioni. E un falso accreditamento per la cerimonia d'investitura di Biden.
ITALIA
1 gior
800 dosi del vaccino da buttare a causa di un guasto
La Procura ha aperto un'inchiesta, i Carabinieri indagheranno su come sia potuto succedere
STATI UNITI
1 gior
Il boia uccide ancora, ma è l'ultima esecuzione dell'era Trump
Molti membri del Congresso hanno lanciato un appello a Biden per porre fine alla pena capitale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile