Archivio Keystone
AUSTRALIA
15.04.20 - 16:110

Si pente e vuole restituire centinaia di prodotti che si è accaparrato a inizio pandemia

Il supermercato coinvolto ha negato il rimborso all'uomo. Il Direttore: «Comportamento vergognoso»

Oltre a 132 confezioni di carta igienica, voleva ottenere il rimborso anche per 150 bottiglie di disinfettante per le mani

ADELAIDE - Un uomo australiano ha tentato di restituire migliaia di dollari di merce a un supermercato locale dopo averle assalite e accumulate nei momenti di panico all'inizio dell'espandersi del coronavirus, lo ha raccontato un rivenditore locale all'Abc.

Si tratta della catena di supermercati Drakes Supermarkets, di Adelaide, che ha anche spiegato che l'uomo faceva parte di un gruppo di accumulatori seriali che voleva approfittare della situazione comprando più prodotti essenziali possibili per poi rivenderli su internet. Purtroppo per lui, le catene di vendita online come Ebay ed Amazon sono intervenute a dare un taglio alla rivendita di prodotti riguardanti il coronavirus, e non è così riuscito a vendere la merce online.

Tra i beni che l'uomo voleva restituire, per ottenere un rimborso, si contano 132 confezioni di rotoli di carta igienica e 150 flaconi da un litro di disinfettante per le mani. Il valore stimato della merce coinvolta ammonta a circa 10'000 dollari.

Il Direttore della catena di negozi, John-Paul Drake, ha dichiarato all'emittente australiana Abc che un comportamento del genere è assolutamente vergognoso, e che è per motivi di questo tipo che sta pensando, in collaborazione con altre catene di supermercati, di introdurre un limite di acquisto sui prodotti essenziali come carta igienica e disinfettante per le mani. «Non avrei mai pensato di trovarmi in una situazione del genere» ha concluso Drake.

Il supermercato ha inoltre annunciato di aver rifiutato la richiesta dell'uomo di rimborso delle merci.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 1 anno fa su tio
Senz'altro ci saranno persone alle quali verrà utile. Li potrà donare agli ospedali, alle case di cura alle associazioni benefiche. Non mancano i destinatari.
sedelin 1 anno fa su tio
di solito non lo scrivo ma adesso sì: pirlaa
Blobloblo 1 anno fa su tio
Che uomo di M...a!!! Nel vero senso della parola! Non hai potuto guadagnarci su? Adesso tienitela!!! M...a!!!
Zico 1 anno fa su tio
tradotto il supermercato lo ha mandato a ca..re, ma vito il periodo gli ha detto di usare il disinfettante.. lui aveva già il tutto pronto.
TOP NEWS Dal Mondo
ISRAELE
5 ore
Un'altra serata di scontri in Israele: «È guerra civile»
Nelle città miste si sono registrati pestaggi fra ebrei e arabi. Il presidente: «Fermate questa follia».
BRASILE
7 ore
Bolsonaro e l'idrossiclorochina, una relazione pericolosa
Il sostegno del presidente al suo uso potrebbe essere l'elemento chiave della Commissione parlamentare d'inchiesta
ITALIA
9 ore
Pfizer, l'intervallo di 42 giorni «non inficia minimamente l'efficacia»
L'Italia va avanti con la scelta di allungare il periodo tra prima e seconda dose
RUSSIA
11 ore
Il killer di Kazan ha confessato
A Ilnaz Galyaviyev, apparso oggi in tribunale e incriminato, era stata diagnosticata una patologia cerebrale.
STATI UNITI
12 ore
Critica Trump: rimossa la presidente dei Repubblicani alla Camera
Lei dopo il voto: «Mi assicurerò che l'ex presidente non possa nemmeno più avvicinarsi allo Studio Ovale».
ITALIA
15 ore
Ergastolo per i boss stragisti, ecco perché «è incostituzionale»
La Consulta ha depositato l'ordinanza con cui ha affermato l'incompatibilità della misura ideata da Giovanni Falcone
MONDO
16 ore
«La pandemia poteva essere evitata»
Lo si legge in un rapporto che analizza la risposta iniziale al contagio.
STATI UNITI
18 ore
Elon Musk: la sregolata vita di un genio eccentrico
Dal dottorato lampo alle gaffe, ai mille progetti, ritratto di un imprenditore tanto ammirato quanto criticato.
ISRAELE
21 ore
«Stiamo andando verso una guerra su vasta scala»
Continuano gli scontri tra Israele e il movimento palestinese Hamas. Fuoco su Gaza, Tel Aviv e Beersheba.
STATI UNITI
23 ore
Strage di Atlanta, l'accusa vuole la pena di morte
La procuratrice distrettuale, Fani Willis, intende perseguire Robert Aaron Long anche per crimini d'odio
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile