keystone-sda.ch / STF (WILL OLIVER)
Seconda notte in cure intense per Boris Johnson.
REGNO UNITO
08.04.20 - 14:080
Aggiornamento : 14:45

Seconda notte nel reparto di cure intense per il premier britannico Johnson

Secondo i media la febbre si sta abbassando e a curarlo ci sarebbe il miglior pneumologo del Regno Unito

LONDRA - Boris Johnson ha passato la seconda notte nel reparto di cure intense dell'ospedale londinese di St. Thomas.

Il 55enne non è attaccato a un ventilatore ma usufruisce di un sostegno respiratorio, ovvero di ossigeno. Secondo il Times la febbre è leggermente diminuita, mentre il Telegraph sostiene che a prendersi cura del suo stato di salute sia Richard Leach, considerato il miglior pneumologo del Regno Unito.

Downing Street, che non ha confermato né smentito le dichiarazioni della stampa britannica, ha comunicato che continua lo «stretto monitoraggio» del premier. Il ministro della Salute Edward Argar, citato dalla Bbc, ha dichiarato che Johnson «è stabile e il suo spirito è buono».

Argar, nel corso della trasmissione "Bbc Breakfast", ha spiegato che un alleggerimento delle misure di contenimento della pandemia di coronavirus non avrà luogo lunedì della settimana prossima, come inizialmente si prevedeva. Le evidenze scientifiche «non ci consentono di prendere una decisione». Il ministro ha spiegato che «dobbiamo superare il picco prima di poter pensare di apportare modifiche», ma anche che «è troppo presto per dire quando lo raggiungeremo».

Gli ultimi aggiornamenti - Le condizioni di Johnson, sempre ricoverato all'ospedale St. Thomas, sono «clinicamente stabili». Il premier britannico «risponde ai trattamenti», ha spiegato un portavoce di Downing Street e, seppure non sia in grado di lavorare, è cosciente è può «contattare chi vuole».

«Siamo enormemente grati dei messaggi di sostegno che il Primo Ministro ha ricevuto» ha spiegato il portavoce governativo, aggiungendo che Johnson è «su di morale» e considera «fantastica la risposta della popolazione al coronavirus, esemplificata al meglio dell'applauso collettivo rivolto allo staff del Servizio sanitario nazionale ogni settimana».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
12 min
Quasi 2'000 miliardi per l'economia USA, l'ok della Camera
La Camera ha approvato il pacchetto, ma di misura: 219 voti a favore, 212 contrari
STATI UNITI
48 min
«Sono saltati dal ponte, per salvarsi»
Ghiaccio e bassa visibilità hanno portato il caos sull'Interstatale 90
FOTO
SPAGNA
2 ore
A Barcellona ancora scontri per il rapper in carcere
Le proteste sono iniziate a metà febbraio. Sinora sono finite in manette 110 persone
STATI UNITI
12 ore
Perché è importante che Robinhood stia pensando alla quotazione in borsa
L'app che nel 2020 ha sconvolto Wall Street potrebbe valere più di 30 miliardi, ma non è finita lì
FOTO
ITALIA
13 ore
Un nuovo tesoro a Pompei, e dalla terra sbuca un carro splendido
Si tratta di un cocchio da parata con decorazioni incredibili e che è salvo per un soffio
FOTO
ITALIA
14 ore
Nell'ultimo sabato in giallo, sui Navigli di Milano scatta il rave
Grande movimento, ma anche tanti controlli, nell'ultimo fine settimana prima che la Lombardia torni arancione
FOTO
BIRMANIA
15 ore
Manifestante uccisa da un colpo esploso dalla polizia birmana
Continua l'uso indiscriminato della forza da parte degli agenti per sedare i cortei di protesta in diverse città
ITALIA
18 ore
Sardegna prima in zona bianca: «Ma non è un "liberi tutti"»
Palestre e cinema aperti. L'assessore regionale alla Sanità, però, mette in guardia da un'eccessiva rilassatezza.
FOTO
FRANCIA
18 ore
All'asta un Van Gogh che non avete mai visto
“Scène de rue à Montmartre” era rimasto nascosto in una collezione privata e ci si aspetta sia venduto per milioni
STATI UNITI
21 ore
Vaccini anti Covid: picchi da record per le azioni dei produttori
Moderna e AstraZeneca hanno conosciuto i valori più alti degli ultimi cinque anni. Pfizer ci è andata vicina.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile