Keystone
MONDO
07.04.20 - 13:250

Il pianeta ha bisogno di quasi 6 milioni di infermieri in più

L'Organizzazione Mondiale della Sanità lancia l'allarme, e urge investimenti per la loro formazione e assunzione

GINEVRA - Il mondo ha carenza di quasi 6 milioni di infermieri, già ora, ed è necessario invertire la tendenza e investire al più presto nella formazione e nell'assunzione di personale sanitario.

Lo ha affermato l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel suo nuovo rapporto, pubblicato in occasione del Giornata mondiale della Salute, che si celebra oggi e dedicata quest'anno proprio agli infermieri, «spina dorsale di qualsiasi sistema sanitario e in prima linea nella battaglia contro Covid-19», secondo le parole del Direttore generale dell'OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

«La pandemia di Covid-19 sottolinea l'urgente necessità di rafforzare la forza lavoro sanitaria globale», sottolinea il nuovo rapporto, "The State of the World's Nursing 2020". Oggi ci sono poco meno di 28 milioni di infermieri in tutto il mondo. Tra il 2013 e il 2018, il numero di infermieri è aumentato di 4,7 milioni.

Ma questo lascia ancora oggi un deficit globale di 5,9 milioni, soprattutto in Africa e Asia. Numeri che peggioreranno in futuro, se si considera che uno su sei dovrebbe andare in pensione entro 10 anni. Per evitare rischi per i servizi sanitari, si stima che i Paesi che soffrono di carenza dovrebbero aumentare il numero totale di laureati infermieri in media dell'8% all'anno. Denaro ben speso, sottolinea l'Oms, visto che «ogni centesimo investito nell'assistenza infermieristica aumenta il benessere di persone e famiglie in modi tangibili che tutti possono vedere».

Il 2020 è anche l'anno internazionale dell'infermiere, in coincidenza con i 200 anni dalla nascita di Florence Nightingale, considerata la "madre" dell'infermieristica moderna, il 12 maggio 1820. Per dotare il mondo della forza lavoro infermieristica di cui ha bisogno, l'OMS, come è scritto nel rapporto, raccomanda a tutti i Paesi di «aumentare i finanziamenti per istruire e assumere più infermieri» e «migliorare le condizioni di lavoro, salari equi e rispetto dei diritti alla salute e alla sicurezza sul lavoro».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 anno fa su tio
Mah!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
ITALIA
1 ora
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
5 ore
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
13 ore
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
16 ore
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
19 ore
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
21 ore
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
1 gior
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
1 gior
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
ITALIA
1 gior
Quella terza dose sempre più «scenario verosimile»
Con i contagi che rialzano la testa, è fra le misure tenute in considerazione, Brusaferro: «Ci faremo trovare pronti»
AFGHANISTAN
1 gior
A otto anni con l'ombra della fame: «A volte dormo senza aver mangiato»
La testimonianza di una famiglia di Kabul, sentita da Save The Children: «Tutto è diventato costoso».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile