Deposit
NUOVA ZELANDA
07.04.20 - 15:190

Anche il coniglietto di Pasqua tra i lavoratori indispensabili

Lo ha annunciato la premier Jacinda Ardern, per la gioia di tutti i bambini.

Nel frattempo il ministro della sanità ha disobbedito alle misure per contrastare l'epidemia portando la famiglia al mare.

WELLINGTON - I bambini potranno dormire sonni tranquilli: il coniglietto di Pasqua non dovrà rimanere a cassa durante l'epidemia del coronavirus. Svolgendo un lavoro essenziale, è infatti dispensato dall'obbligo di quarantena. Ad annunciarlo è stata la premier neozelandese Jacinda Ardern durante una conferenza stampa. Nell'elenco dei lavoratori indispensabili è inclusa anche la fatina dei denti, che potrà continuare a svolgere il proprio lavoro. 

«Tuttavia - fa sapere Ardern - in questo periodo particolare potrà capitare che il coniglietto non riesca a raggiungere tutte le case, perché anche lui è impegnato con la sua famiglia». La premier ha dunque suggerito ai bambini di "costruire" una caccia alle uova disegnandole e appendendole alle finestre, in modo che i bambini del vicinato possano cercarle.  

Ma la Nuova Zelanda in queste ore è al centro dell'attenzione anche a causa del comportamento adottato dal ministro della sanità, David Clark, che ha ammesso di aver portato la sua famiglia in spiaggia, spostandosi di 20 km, nonostante il lockdown. Clark si è subito autodefinito «un idiota», e ha consegnato le dimissioni alla premier Jacinda Ardern. Tuttavia, a causa della situazione dovuta al coronavirus, Clark rimarrà in carica. Ma non si tratta del primo "sgarro": già settimana scorsa il ministro si era reso protagonista di una gita in mountain bike, nonostante le misure fossero già in vigore. «Le persone possono uscire per prendere un po' d'aria fresca, ma abbiamo chiesto ai cittadini di evitare le attività in cui vi è un rischio maggiore di infortunio, e il ministro avrebbe dovuto seguire le direttive» aveva commentato Ardern.  

La Nuova Zelanda ha decretato il blocco a livello nazionale il 25 marzo, e i dati di ieri parlano di una vittima legata al coronavirus e 1'106 casi confermati. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Orso preso in trappola con delle... ciambelle
L'animale gironzolava per le strade di una città della Florida e sedarlo con del tranquillante era troppo rischioso
STATI UNITI
3 ore
Trump taglia i ponti con l'OMS
Il presidente Usa lo ha annunciato in conferenza stampa: fine della relazione, perché «manipolata dalla Cina»
SVIZZERA
3 ore
Un po' meno lusso a causa del coronavirus
A rischio 141 dipendenti di Le Richemond. L'albergo sta uscendo dai mesi «catastrofici», in particolare aprile e maggio
STATI UNITI
5 ore
Partorisce da sola in carcere, nessuno se ne accorge
La donna ha fatto nascere il bambino di nascosto nella prigione di Fort Worth
STATI UNITI
7 ore
Caso Floyd, Biden furioso contro Trump: «Istiga la violenza»
Sono numerose le personalità che si stanno esprimendo sul caso della morte di George Floyd
ITALIA
8 ore
Diabete autoimmune come conseguenza del coronavirus?
Secondo un recente studio, il virus potrebbe essere un fattore scatenante di questa malattia
STATI UNITI
11 ore
TikTok vuole spostare il suo centro di potere negli Stati Uniti
La nomina a Ceo dell'ex manager di Disney, Kevin Mayer, sarebbe solo la parte più visibile di una strategia precisa
REGNO UNITO / CINA
11 ore
Agevolazioni per il passaporto britannico se la Cina imporrà la nuova legge a Hong Kong
È quanto ha annunciato il governo britannico. Pechino minaccia «necessarie contromisure»
REGNO UNITO
11 ore
È morto Bob Weighton, l'uomo più vecchio del mondo
Aveva 112 anni, e da poco aveva ereditato il titolo dal giapponese Chitetsu Watanabe
COREA DEL SUD
14 ore
Aumento dei contagi, richiudono le scuole
Gli studenti erano tornati nelle classi solamente una settimana fa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile