NASA, ESA/Hubble and the Hubble Heritage Team
I Pilastri della Creazione in luce infrarossa.
STATI UNITI
07.04.20 - 20:020

La NASA ha presentato una spettacolare rivisitazione dei Pilastri della Creazione

La luce infrarossa è in grado di penetrare attraverso le polveri e i gas spaziali, e il risultato è sbalorditivo

WASHINGTON - «L'occhio umano può vedere solo una minima parte (che si chiama luce visibile) della gamma di radiazioni emesse dagli oggetti che ci circondano (spettro elettromagnetico)».

È così che la NASA ha introdotto la rivisitazione di una delle immagini più spettacolari e iconiche del Telescopio spaziale Hubble: i Pilastri della Creazione, della Nebulosa Aquila. 

L'immagine sensazionale è stata realizzata con l'assistenza di una luce infrarossa, in grado di penetrare attraverso la polvere spaziale ed il gas interstellare, svelando una visione sorprendente dei Pilastri. Le colonne sono infatti attorniate da innumerevoli stelle luminose di ogni tipo, anche all'interno dei Pilastri stessi. La NASA mette l'accento anche sui contorni dei Pilastri, molto più delicati e attorniati da una foschia blu.

I Pilastri della Creazione, lo ricordiamo, sono tre colonne molto dense di gas e polveri interstellari, situate ai bordi sudorientali della Nebulosa Aquila; sono state create dall'azione del vento stellare. La Nebulosa è lontana 7'000 anni luce dal nostro pianeta, e si trova nella Via Lattea, la galassia a cui appartiene il sistema solare.

La NASA invita tutti i curiosi ad esplorare come la luce sia in grado di influenzare le immagini che vediamo tramite diverse attività online su Hubble Inspires.

NASA, ESA/Hubble and the Hubble Heritage Team
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Stati Uniti
1 ora
I piloti degli aerei stanno perdendo la mano e fanno fatica a volare
Dopo la pandemia gli errori e il rischio di disastri aerei sono aumentati. Sotto la lente il caso degli Stati Uniti
Spagna
1 ora
«La prostituzione rende schiave le donne del nostro Paese»
Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha fatto sapere domenica di voler abolire il sesso a pagamento
NUOVA GUINEA
3 ore
Pirati del mare, criminali armati fino ai denti
Agiscono perché agevolati dalla polizia corrotta e da chi detiene il potere. Ecco dove non andare mai per mare
REGNO UNITO
13 ore
Delta, zero restrizioni... e così i contagi oltremanica volano
Il Regno Unito registra in media 40mila nuovi casi al giorno. La situazione ospedaliera resta però sotto controllo
Cina
17 ore
La Cina vola intorno al mondo, ma nessuno lo sapeva
Il governo Biden teme un dispiegamento delle forze. Diversa la musica da Pechino: «Non stiamo attaccando nessuno»
ITALIA
20 ore
15enne uccisa da un colpo di fucile in casa, a sparare è stato il fratellino
Svolta nelle indagini nella tragica morte avvenuta ieri in un'abitazione del Bresciano
Francia
22 ore
Sessant'anni fa Parigi si svegliò nel sangue
Oggi la Francia commemora un massacro che pochi conoscono e sui cui bisogna fare ancora chiarezza
STATI UNITI
1 gior
L'assassino americano Robert Durst rischia di morire a causa dal coronavirus
Il 78enne, reso celebre per la sua clamorosa confessione nella serie tv “The Jinx”, era stato condannato all'ergastolo
STATI UNITI
1 gior
Bill Clinton ricoverato: presto verrà dimesso
L'ex-presidente era stato ospedalizzato con una certa urgenza settimana scorsa
FOTO
ITALIA
1 gior
"No green pass", nervi tesi a Milano
Cortei, proteste, slogan e qualche scontro con le forze dell'ordine. Migliaia di persone in piazza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile