Archivio Keystone
ITALIA
06.04.20 - 16:000

Passi avanti nella ricerca, ora si sanno i meccanismi d'attacco del coronavirus

I ricercatori italiani hanno realizzato una mappa che mostra in che modo il Covid-19 invade le cellule

ROMA - È stata ottenuta in Italia la mappa dei meccanismi con i quali il nuovo coronavirus invade le cellule: un passo cruciale per trovare farmaci mirati. L'ha ottenuta la ricerca coordinata dall'università di Bologna, con il gruppo di Federico Giorgi, e condotta in collaborazione con il gruppo dell'Università di Catanzaro guidato da Pietro Guzzi. Il risultato è pubblicato sul Journal of Clinical Medicine.

I ricercatori hanno individuato il modo in cui le proteine del virus interagiscono con quelle umane e, fra queste ultime, indicano quali vengono attivate e disattivate dal virus e quali gli permettono di moltiplicarsi e di diffondersi nell'organismo.

«Conoscere gli effetti molecolari di questo virus sulle proteine umane è fondamentale per definire strategie farmacologiche efficaci», ha detto Giorgi. «Inibire le interazioni che abbiamo evidenziato potrebbe costituire una via terapeutica in grado di limitare gli effetti distruttivi del SarsCoV2 e di altri coronavirus sulle cellule umane».

Il quadro complessivo di questa interazione fra il virus e l'organismo umano, chiamato interattoma, descrive il bersaglio finora più noto del nuovo coronavirus, ossia la proteina Ace2. La ricerca indica che le cellule si difendono dall'attacco del virus riducendo la presenza della Ace2, ma che questa riduzione può essere dannosa per il tessuto dei polmoni; c'è poi la proteina Mcl1, che le cellule umane usano per attivare il loro suicidio come soluzione estrema per fermare l'attacco del virus; la proteina Eef1a1, invece, si spegne per impedire al virus di moltiplicarsi.

Dalla ricerca è emerso inoltre che il coronavirus può ridurre l'attività delle centraline energetiche delle cellule, i mitocondri, e che due delle sue proteine, (Nsp7 e Nsp13) possono disattivare alcuni meccanismi di difesa cellulare, e altre ancora lo aiutano a replicarsi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BRASILE
8 min
Il volontario deceduto del vaccino Oxford-Astrazeneca aveva il Covid-19
All'uomo, un medico di 28 anni, era stato somministrato il placebo
CINA
1 ora
Huawei lancia le Petal Maps, l'alternativa alle mappe di Google
Supportate le indicazioni in 79 lingue. Le notifiche vocali sono disponibili anche in italiano, francese e tedesco
BELGIO
3 ore
Preoccupazioni da Liegi, «la Lombardia della seconda ondata»
L'allarme è lanciato da un dottore del reparto di terapia intensiva di un ospedale locale
ITALIA
5 ore
Organizzano la partitella di soppiatto, ma alla fine i carabinieri li pizzicano
E scatta la multona. È successo in quel di Castellanza (VA) a un gruppetto che proprio non ce la facevano a non giocare
FRANCIA
6 ore
L'assassino di Samuel Paty era in contatto con la Jihad
Il 18enne sarebbe stato in contatto diretto con un terrorista, forse suo connazionale, di stanza in Siria
STATI UNITI
6 ore
Con Facebook Dating, Zuckerberg sfida Tinder
L'app di appuntamenti sbarca in 32 paesi dopo una lunga fase di test, riuscirà a convincere?
STATI UNITI
8 ore
«Incapace», «bugiardo», «pazzo»: Obama scatenato contro Trump
L'ex Presidente degli USA, Barack Obama, ha attaccato duramente l'attuale Presidente Donald Trump
STATI UNITI
9 ore
Trump sta pensando di silurare il capo dell'FBI
Secondo l'attuale presidente, Christopher Wray avrebbe dovuto mettere sotto inchiesta i Biden
MONDO
11 ore
Il volo più lungo al mondo è "guarito" dal Covid
E con il cambiamento di aeroporto negli Stati Uniti, sarà anche un poco più lungo di prima
ITALIA
19 ore
È finito in manette il gruppo di giovani che violentò le turiste minorenni nel Materano
Erano in otto e per trovarli tutti quanti gli inquirenti hanno dovuto ingegnarsi. La loro arma, un gin tonic “corretto”
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile