La cascata più grande dell'Ecuador è sparita
Deposit
ECUADOR
02.04.20 - 09:350
Aggiornamento : 10:15

La cascata più grande dell'Ecuador è sparita

Era una meta turistica molto gettonata. Più ipotesi al vaglio degli studiosi

QUITO - La cascata più grande dell'Ecuador è scomparsa da un giorno all'altro. Immersa in una vegetazione lussureggiante, la cascata di San Rafael era una vera e propria attrazione turistica del paese con i suoi 150 metri di altezza. Ogni anno all'incrocio tra le Ande e il bacino amazzonico giungevano migliaia di visitatori. 

Ma come è potuto accadere? La risposta arriva direttamente dall'Osservatorio della Nasa: la cascata di San Rafael si è "spenta" il 2 febbraio 2020, giorno in cui sarebbe apparsa una voragine lungo il fiume Coca, pochi metri prima della cascata, deviandone il percorso. Il flusso dell'acqua ora è diviso in tre sezioni, e scende da una zona meno ripida che non può essere visto dalle stazioni di osservazione. 

Cosa abbia causato la voragine non è ancora chiaro. Alcuni geologi ritengono che si sia verificata in modo naturale, mentre altri ricercatori sospettano che possa essere legata alla costruzione della più grande centrale idroelettrica del paese.

 

L'immagine mostra due fotografie scattate dall'Operational Land Imager su Landsat 8 in momenti diversi: la prima il 4 agosto 2014, quando ancora l'acqua scendeva copiosamente (parte bianca in alto), mentre la seconda il 15 marzo 2020, quando la cascata era ormai sparita.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
EUROPA
1 ora
Omicron avanza, l'Europa trema
In Olanda 85 casi su due voli, scoperti contagi anche in Italia e Germania. Tornano le quarantene cautelative
LIVE
MONDO
LIVE
Omicron: in Svizzera scatta la quarantena all'ingresso
Le persone in arrivo da Regno Unito, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Egitto e Malawi devono isolarsi per dieci giorni
ITALIA
6 ore
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
9 ore
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
10 ore
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
CINA
11 ore
«Profondamente preoccupato per Peng Shuai»
Il presidente della Wta Steven Simon non è tranquillo sulle condizioni della tennista cinese.
SUDAFRICA
13 ore
Tutti in fuga da Omicron
Fuggi fuggi generale tra i viaggiatori che stanno cercando di prendere gli ultimi voli per abbandonare il Sudafrica.
Stati Uniti
14 ore
La pillola di Merck è meno efficace del previsto
La Food and drug amministration si è attivata per capire se l'uso di questo farmaco dovrebbe essere limitato
MESSICO
23 ore
Freni rotti, poi lo schianto. Sono 19 le vittime
L'incidente sembra essere stato causato dalla rottura dei freni del veicolo.
MONDO
1 gior
Omicron, vaccino possibile entro 3 mesi
Ma potrebbero esserne necessari nove prima della sua eventuale approvazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile