Archivio Deposit
AUSTRALIA
30.03.20 - 15:410

Un astrofisico australiano è finito in ospedale con dei magneti nelle narici

È successo al ricercatore astrofisico Daniel Reardon, che stava lavorando a una nuova invenzione

CANBERRA - Un episodio più cartonesco che reale, ma è successo davvero. L'astrofisico Dr. Daniel Reardon è infatti finito in ospedale dopo essersi inserito dei magneti nelle narici, senza riuscire più ad estrarli.

L'australiano stava lavorando ad una nuova invenzione anti-coronavirus: voleva costruire una sorta di collana utile a combattere la pandemia. L'idea era quella di un'apparecchio, indossato al collo, che avvisa la persona quando sta per toccarsi il viso. Lavorando al suo esperimento, utilizzando quattro magneti e un rilevatore di campi magnetici, l'inventore voleva costruire un circuito in grado di rilevare quando i magneti, legati ai polsi, si stessero avvicinando al viso. 

Tuttavia, ad esperimento quasi ultimato, Reardon si è reso conto che aveva fatto il contrario di ciò che auspicava. Il nuovo marchingegno ronzava in continuazione (per dare l'allarme), e si fermava solo quando le mani venivano avvicinate al viso. Scoraggiato e annoiato, si è messo allora a giochicchiare con i magneti, fino a che non si è incastrato in una situazione surreale più che scomoda: mettendoseli nelle narici, non era più in grado di rimuoverli.

Dopo aver tentato di estrarli in tutti i modi, anche dolorosi, non ha potuto fare altro che recarsi in ospedale. Reardon ha raccontato al Guardian che i medici erano divertiti dall'episodio, commentando l'infinità di stranezze che succedono a causa dell'auto isolamento e della noia. L'astrofisico probabilmente non vorrà aver a che fare per un po' di tempo con esperimenti legati ai magneti e al viso.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 10 mesi fa su tio
ah ahah, simpatico:)
miba 10 mesi fa su tio
Daniel Retardon... :):):)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CANADA
29 min
Meno malati gravi e meno ricoveri: la promessa in un farmaco comune
La colchicina mostra effetti positivi nel limitare le complicazioni da Covid.
UNIONE EUROPEA
2 ore
La "rossa" Europa...«Più restrizioni sui viaggi»
Tra le novità proposta anche l'istituzione di una "zona rossa scura"
GERMANIA
2 ore
Dubbi sul vaccino di AstraZeneca: «Efficacia solo dell'8% sugli over 65»
Lo suggerisce il portale tedesco Handelsblatt, citando le stime fornite dal Governo
ITALIA
3 ore
Domani al Quirinale le dimissioni di Conte
L'obbiettivo è un nuovo incarico e la formazione di un Conte-ter
GERMANIA
3 ore
Bodo Ramelow, il politico che gioca a Candy Crush durante le riunioni sul Covid
Orgogliosamente, ha dichiarato di poter superare una decina di livelli in una sola seduta.
MONDO
4 ore
«La ripresa? Rallentata, ma non deragliata»
Christine Lagarde garantisce l'impegno della Banca centrale europea
FOTO
STATI UNITI
5 ore
La foto di Bernie Sanders con le muffole diventa solidale
Il senatore la userà per magliette e felpe, il cui ricavato andrà interamente ad associazioni benefiche
STATI UNITI
6 ore
L'articolo del nuovo impeachment di Trump arriva al Senato
Domani è previsto il giuramento dei giudici, il processo prenderà il via il 9 febbraio
CINA
6 ore
Huawei non vuole vendere i marchi di punta di smartphone
«Queste voci non trovano alcun fondamento» ha fatto sapere il colosso cinese
STATI UNITI
7 ore
Varianti inglese e sudafricana: Moderna funziona
L'azienda conferma i risultati dei test. E sta sviluppando una nuova versione specifica del preparato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile