NASA / JPL
STATI UNITI
26.03.20 - 13:010

La NASA lancia l'allarme: l'enorme ghiacciaio Denman si sta sciogliendo

Se tutto il ghiacciaio si sciogliesse, il livello degli oceani aumenterebbe di circa 1,5 metri

IRVINE - Allarme della Nasa: il ghiacciaio Denman, nell'Antartide orientale, si sta sciogliendo. Denman contiene una quantità di ghiaccio pari alla metà di quella di tutto l'Antartide occidentale.

Lo indica lo studio pubblicato sulla rivista Geophysical Research Letters dai ricercatori del Jet Propulsion Laboratory (JPL) della Nasa e dell'università della California a Irvine (Uci), che si sono basati sui dati dei satelliti del programma italiano Cosmo-SkyMed. Il ghiacciaio si è ritirato di 5,4 chilometri in 22 anni, dal 1996 al 2018. Inoltre la forma del suolo sotto il ghiacciaio lo rende vulnerabile all'intrusione dell'acqua di mare.

La sua vastità significa che «il potenziale impatto sull'innalzamento del livello del mare a lungo termine è significativo» ha detto Eric Rignot del JPL e dell'Uci. «Se tutto il ghiacciaio si sciogliesse», ha aggiunto, «il livello degli oceani aumenterebbe di circa 1,5 metri».

Fino a poco tempo fa, si riteneva che l'Antartide orientale fosse più stabile dell'Antartide occidentale, ma «da quando ghiacciai come Denman sono stati sottoposti sotto attenta osservazione, abbiamo iniziato a vedere prove della loro instabilità» ha spiegato Rignot.

Utilizzando i dati radar di quattro satelliti del programma Cosmo-SkyMed, gestito dall'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e nato nel 2007 da un accordo fra i ministeri di Istruzione, Università e Ricerca (Miur) e Difesa, i ricercatori oltre a monitorare lo scioglimento del ghiaccio hanno identificato la forma precisa del suolo sottostante. Il fianco orientale di Denman è protetto dall'esposizione all'acqua calda dell'oceano da una sorta di cresta larga circa 10 chilometri. Ma il suo fianco occidentale poggia su una depressione profonda.

Questa configurazione del suolo, secondo la prima autrice, Virginia Brancato, del Jpl, favorisce potenzialmente l'intrusione di acqua calda sotto il ghiacciaio «che provocherebbe un ritiro rapido e irreversibile e contribuirebbe all'innalzamento globale del livello del mare in futuro».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 1 anno fa su tio
C'è sempre quel "se" davanti oltre che un culto religioso del cambiamento climatico antropico. A inizi del XVI secolo si potevano attraversare la Senna e il Po' a piedi tant'era la siccità. Si potrebbero elencare centinaia di esempi a testimonianza che l'attuale temperatura media del pianeta è più bassa di quella medievale. Comunque ad ognuno le sue farneticazioni.
Tato50 1 anno fa su tio
Beh, se il livello degli oceani dovesse alzarsi di m. 1,5, per molti non è che c'è da stare allegri. Di certe isole, dove si va ad abbronzarsi con la pancia in su, vedremo solo le fotografie di chi ha potuto ancora andarci ;-((
seo56 1 anno fa su tio
In questo momento è l’ultimo dei nostri problemi
MIM 1 anno fa su tio
Qualcuno qua dentro ha nostalgia della greta. Mi fanno tenerezza.
seo56 1 anno fa su tio
@MIM A me compassione
Zico 1 anno fa su tio
@MIM dicono che siamo già spacciati e poi si scaldano tanto. se siamo spacciati a cosa serve difendere il clima? poi è quasi venerdì e la greta di solito fa le sue apparizioni. ma adesso le scuole sono chiuse e quindi non può assentarsi dalla scuola. capito il concetto?
tazmaniac 1 anno fa su tio
e quindi? una volta gli oceani coprivano quasi la totalità della terra...possiamo farci ben poco e tutto sommato ben venga, inutile star qui a fare gli isterici (primi sintomi da troppa clausura?). In ogni caso la terra è destinata a finire, posto per tutti non ce n'è, forse un po' di selezione naturale è quello che serve alla natura ed alla terra per continare a sopravvivere, finchè un asteroide, l'esplosione del sole o chissà ancora cosa, pongano fine al nostro pianeta...
sedelin 1 anno fa su tio
abbiamo appestato terra e acqua con sostanze chimiche, metalli pesanti, plastiche per il dio denaro: ecco il risultato :-( deridete greta e gli ambientalisti, la terra respirerà in perfetta salute quando l'uomo sarà estinto per la sua ingordigia.
Galium 1 anno fa su tio
@sedelin Fallo capire a tutti gli hater di Greta!
Zico 1 anno fa su tio
@sedelin quindi l'ha appestata anche te e visto che la terra respirerà solo quando l'uoma sarà estinto non vedo perchè ti scaldi tanto, o pensi di rimanere solo tu sulla terra
Zico 1 anno fa su tio
@Galium se siamo già spacciati è inutile che vi scaldate, oltretutto fate male al clima
Canis Majoris 1 anno fa su tio
Bene, possiamo da una catastrofe all‘altra! Saranno contenti tutti quelli che hanno deriso Greta!
Zico 1 anno fa su tio
@Canis Majoris siamo spacciati. quindi non scaldarti tanto che fa male al clima
TOP NEWS Dal Mondo
CINA
56 min
La Cina risponde al mondo: «Non politicizzate l'origine del virus»
Secondo Pechino, i politici di USA e altri Paesi «fanno accuse irragionevoli contro la Cina»
NEPAL
1 ora
Manca ossigeno, mancano vaccini: al Nepal «serve aiuto urgente»
L'appello di Amnesty International è rivolto sia ai leader locali che alla comunità internazionale
ITALIA
2 ore
La Lombardia saluta il giallo
Altre 6 Regioni italiane accolgono il bianco e salutano gran parte delle restrizioni
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
4 ore
L'invasione della magicicada negli USA, «anche al cioccolato»
L'insetto dagli occhi rossi ha conquistato 15 Stati, e anche una pasticceria del Maryland
MONDO
13 ore
Ecco come è finito il G7 in Cornovaglia
I sette grandi fanno fronte (scomposto) contro le "autocrazie"
ITALIA
18 ore
Uccisi due bambini e un anziano, killer trovato morto in casa
L'uomo si sarebbe sparato prima dell'arrivo delle forze dell'ordine.
ITALIA
21 ore
Spari vicino a Roma, morti un uomo e due bambini
L'uomo armato responsabile della sparatoria si è barricato in casa
CINA
22 ore
«Un piccolo gruppo di paesi non può decidere le sorti del mondo»
Un portavoce cinese ha commentato in modo critico quanto sta accadendo in Cornovaglia
ITALIA
1 gior
Con 76 profughi nascosti nel Tir
Il mezzo è stato fermato ieri sera nei pressi di un casello dell'A4 in provincia di Udine.
CARBIS BAY
1 gior
Dal G7 un piano globale anti-virus
Le pandemie future andranno prevenute dall'alleanza degli Stati. Ma in Cornovaglia frattura sulla Cina
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile