keystone-sda.ch (YONHAP)
Un articolo su Science mette in evidenza i problemi con il sistema coreano di tracciamento dei contagiati.
COREA DEL SUD
24.03.20 - 16:180

I limiti del sistema di tracciamento coreano dei contagiati

Le criticità sono state esposte in un articolo pubblicato sulla rivista Science

SEUL - Il sistema usato per tracciare i contatti dei contagiati dal nuovo coronavirus in Corea del sud rende pubblici anche dettagli intimi, che possono far risalire all'identità della persona infetta e che potrebbero essere addirittura controproducenti.

Lo affermano alcuni esperti in un articolo pubblicato dalla prestigiosa rivista Science.

Quando una persona è positiva al test, spiega l'articolo, il comune di appartenenza manda un alert alle persone che vivono vicino alla sua residenza che contiene sesso ed età del contagiato e un rapporto dettagliato dei movimenti minuto per minuto, fatto utilizzando il gps dello smartphone ma anche i dati delle telecamere a circuito chiuso, che comprende anche negozi o uffici visitati e persino toilette pubbliche o case frequentate.

Un livello di dettaglio simile, spiega Maimuna Majumder, un epidemiologo computazionale del Boston Children's Hospital, rischia di far riconoscere l'identità della persona infetta. «Sono dati che possono essere utili per gli epidemiologi che fanno il 'contact tracing' - sottolinea -, ma non sono sicuro che renderli pubblici valga il rischio di esporre le persone allo stigma sociale che arriva se la comunità sa che sono infette. La paura dello stigma può portare anche a dissuadere qualche persona infetta dal fare il test».

Un altro problema riguarda i luoghi visitati dalle persone positive, sottolinea Sung-il Cho dell'università di Seul: «Le persone evitano i luoghi dove sono passati i contagiati, anche se questi sono stati sanificati».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
3 ore
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
5 ore
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
FOTO
SPAGNA
12 ore
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
ITALIA
15 ore
Trattativa Stato-Mafia, ribaltata la sentenza di primo grado
Assolti gli alti ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri
REGNO UNITO
17 ore
L'immunità renderà il Covid simile a una comune sindrome influenzale?
«Il peggio dovrebbe essere passato», assicurano due esperti
SONDAGGIO
GERMANIA
18 ore
Niente stipendio ai No-vax in quarantena: «È corretto così»
La decisione tedesca è stata molto criticata ma il governo la difende: «Non deve pagare la società». Tu che ne pensi?
ITALIA
20 ore
Il Green pass passa, senza problemi, anche in Senato
Il decreto per l'introduzione dell'obbligo nelle scuole e sui mezzi di trasporto è stato approvato dal Senato
MONDO
23 ore
A caccia di streghe
Non siamo più nel medioevo ma il sospetto e la superstizione uccidono e mutilano ancora, migliaia di persone ogni anno
FOTO
ISRAELE
1 gior
Eitan per ora resterà in Israele
Lo hanno deciso in tribunale questa mattina le due famiglie che si contendono il piccolo, il processo al via a ottobre
REGNO UNITO
1 gior
«È l'ultima chance per l'umanità»
I Paesi devono assumersi la responsabilità «per la distruzione che affliggono, non solo al pianeta ma anche a sé stessi»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile