Keystone
MONDO
20.03.20 - 00:040
Aggiornamento : 08:07

Quei rimedi per il Covid-19 che funzionano ma...

Dall'antimalarico all'antifluenzale made in Japan, ci sono e sono incoraggianti, ma hanno le loro controindicazioni.

PARIGI/TOKYO - Visto che per una cura ad hoc sarà necessario aspettare ancora parecchio, i medici alle prese da settimane con il coronavirus stanno sperimentando diverse soluzioni più o meno innovative con risultati anche sorprendenti. Due in particolare si sono distinte per efficacia anche se, per ora, il loro uso è confinato a un numero limitato di casi.

Il farmaco per la malaria che "azzera" il Covid-19 - Utilizzato per la prima volta in Cina, poi in Corea del Sud e infine anche in Europa il medicamento che viene di solito impiegato per trattare la malaria, l'idrossiclorochina, è il soggetto di un recente studio francese che ne testimonia l'efficacia.

Stando ai ricercatori il suo utilizzo, nel 75% dei casi, è stato in grado di cancellare tutte le tracce del virus in sei giorni, quando la carica virale media è di circa 20 giorni. Il farmaco, riporta l'articolo pubblicato sull'International Journal of Antimicrobial Agents e ripreso da Le Figaro, va somministrato in combinazione con gli antibiotici contro la polmonite.

Sebbene si tratti di buone nuove non mancano i dubbi: il primo è che lo studio riguarda un numero limitato di casi (24) e il secondo è che l'idrossiclorochina - anche se è un farmaco di uso relativamente comune - può avere problemi d'interazione con altri farmaci comunemente usati nelle terapie intensive e, se mal dosato, può avere effetti collaterali anche gravi.

L'antinfluenzale giapponese dall'efficacia sorprendente - Prodotto in Giappone per trattare l'influenza il Favipiravir (realizzato dalla sussidiaria di Fujifilm Toyama Chemical) si è dimostrato un inatteso quanto efficace alleato dei medici per la lotta al coronavirus.

I primi a testarne l'uso sono stati i dottori cinesi che lo hanno usato sul campo a Wuhan e Shenzen (per un totale di 340 pazienti) con risultati incoraggianti. Oltre a essere estremamente sicuro, il farmaco è riuscito a far sparire la carica virale in 4 giorni di media.

La scoperta ha portato le azioni di Toyama Chemical a impennare con un +14,7% nella giornata di giovedì. Il Favipiravir è utilizzato ora anche in Giappone.

A frenare l'entusiasmo ci ha pensato però il ministro degli Esteri giapponese, che ha reso pubblici i risultati dalla sperimentazione: «Lo abbiamo somministrato a un'ottantina di pazienti, e purtroppo non funziona così bene nei casi più gravi, quando il virus si è già moltiplicato».

Altro problema: come riporta il Guardian, la produzione su larga scala del Favipiravir necessita il nullaosta governativo, che potrebbe arrivare all'incirca per maggio. Ma solo se i risultati dello studio verranno provati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
13 sec
Perché è importante che Robinhood, e la sua finanza dal basso, stiano pensando alla quotazione in borsa
L'app che nel 2020 ha sconvolto Wall Street potrebbe valere più di 30 miliardi, ma non è finita lì
FOTO
ITALIA
44 min
Un nuovo tesoro a Pompei, e dalla terra sbuca un carro splendido
Si tratta di un cocchio da parata con decorazioni incredibili e che è salvo per un soffio
FOTO
ITALIA
1 ora
Nell'ultimo sabato in giallo, sui Navigli di Milano scatta il rave
Grande movimento, ma anche tanti controlli, nell'ultimo fine settimana prima che la Lombardia torni arancione
FOTO
BIRMANIA
2 ore
Manifestante uccisa da un colpo esploso dalla polizia birmana
Continua l'uso indiscriminato della forza da parte degli agenti per sedare i cortei di protesta in diverse città
ITALIA
5 ore
Sardegna prima in zona bianca: «Ma non è un "liberi tutti"»
Palestre e cinema aperti. L'assessore regionale alla Sanità, però, mette in guardia da un'eccessiva rilassatezza.
FOTO
FRANCIA
5 ore
All'asta un Van Gogh che non avete mai visto
“Scène de rue à Montmartre” era rimasto nascosto in una collezione privata e ci si aspetta sia venduto per milioni
STATI UNITI
8 ore
Vaccini anti Covid: picchi da record per le azioni dei produttori
Moderna e AstraZeneca hanno conosciuto i valori più alti degli ultimi cinque anni. Pfizer ci è andata vicina.
ITALIA
9 ore
«Truffa» milionaria ai danni di un imprenditore arabo: 42enne svizzero arrestato a Venezia
L'operatore finanziario avrebbe sottratto 126 milioni di euro. Era latitante.
BRASILE
12 ore
Il Brasile di fronte alla quarta ondata
L'OMS: «Che sia un monito per tutto il mondo, la pandemia non è finita e ogni rilassamento è pericoloso»
RUSSIA
12 ore
Dzerzhinsky non tornerà davanti al quartier generale dell'intelligence russa
È stato cancellato il referendum sul ripristino del monumento dedicato al fondatore del KGB
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile