Depositphotos (REPTILES4ALL)
Il nuovo coronavirus ha avuto origine in un serpente?
CINA
23.01.20 - 10:130

«Il misterioso coronavirus arriva da un serpente»

La tesi di un team di ricerca non fa l'unanimità nella comunità scientifica. Il picco dell'epidemia potrebbe arrivare a marzo

WUHAN - Potrebbe esserci un serpente all'origine dell'epidemia di coronavirus che sta colpendo la Cina e che tiene in apprensione anche il resto del mondo.

Lo riferisce il South China Morning Post che cita uno studio compiuto da alcuni ricercatori cinesi. L'affermazione è contrastata da parte della comunità scientifica locale ma, se confermata, potrebbe cambiare la comprensione di come si trasmettono e mutano certi agenti patogeni. Sarebbe poi la prima volta che un virus trasmesso da un serpente infetta e uccide l'uomo.

Lo studio in questione è stato pubblicato ieri sul Journal of Medical Virology. Vi hanno preso parte scienziati di Pechino, Nanning, Ningbo e Wuhan, la città dove tutto ha avuto origine. Sulla base dei dati a disposizione i ricercatori hanno ricostruito la struttura del virus, scoprendo che contiene una misteriosa proteina, che potrebbe essere il frutto di una ricombinazione genetica tra diverse specie animali.

La corrispondenza con il serpente - Il codice genetico del coronavirus è stato comparato svariate volte e si è scoperto che la corrispondenza maggiore è con due tipologie di serpenti: il cobra cinese e il bungaro fasciato, o bungaro di Taiwan. Entrambe le specie sono ampiamente diffuse sia nella Cina centrale che in quella meridionale. Il risultato del paragone è molto più alto di quello del mammifero che ha ottenuto il punteggio maggiore, ovvero la marmotta. «Le nostre ricerche suggeriscono che il serpente è la riserva virale più probabile tra gli animali selvatici» scrive il team di scienziati.

La trasmissione potrebbe essere avvenuta tramite l'ingestione delle carni del rettile. I serpenti sono un ingrediente molto comune della cucina cinese.

I dubbi - Gli scettici di questa teoria sostengono che le similitudini presentate dal team di ricerca non sono abbastanza solide per affermare senza ombra di dubbio che il coronavirus provenga da un serpente. Zheng Aihua, virologo dell'Istituto di zoologia di Pechino, sostiene che lo studio non ha considerato una serie di condizioni che influenzano i mutamenti e la sopravvivenza del virus. «È un'ipotesi interessante» ammette «ma che richiederebbe alcuni test sugli animali per essere verificata».

Il picco a marzo? - Il picco dell'epidemia potrebbe arrivare nel mese di marzo. Lo sostiene Yu Xiaohua, professore di economia attivo accademicamente in Germania. Il calcolo è basato su un modello matematico che considera quanto si è verificato tra il 2002 e il 2003 con la Sars: allora il maggior numero di casi arrivarono 90 giorni dopo l'iniziale diffusione dell'epidemia. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ARGENTINA
1 ora
È morto Maradona
L'ex calciatore si è spento a causa di un arresto cardiorespiratorio.
ITALIA
1 ora
L'Italia e lo sci: «L'UE non può vietare proprio nulla»
In merito alle pressioni di Roma, la Commissione precisa: «Ogni Stato membro decide autonomamente».
GERMANIA
2 ore
Soldati condannati perché gay: la Germania cancella le loro "colpe"
«Sono stati ufficialmente sfavoriti fino al 2000». Dovrebbero essere riabilitati e ricevere un indennizzo.
FOTO
GERMANIA
2 ore
Auto contro la Cancelleria, si cerca un movente
La stessa auto era stata protagonista di un incidente identico nel 2014
MONDO
3 ore
IBM taglia in Europa: via 10'000 posti
La ristrutturazione toccherà principalmente Regno Unito e Germania
SCOZIA
5 ore
Assorbenti gratis: in Scozia è legge
L'iniziativa ha ricevuto ieri il via libera finale del Parlamento di Edimburgo
FRANCIA
5 ore
La Francia pronta a tassare Google, Amazon e Facebook già da quest'anno
L'Eliseo porta avanti il suo piano per la "web tax" per i colossi digitali malgrado la possibile rappresaglia americana
ITALIA
6 ore
EasyJet per la prima volta in perdita, taglia un quarto della sua flotta in Italia
In 1'500 in cassa integrazione, il ritorno alla normalità atteso non prima del 2024
FOTO
GERMANIA
7 ore
Auto contro il cancello dell'ufficio di Angela Merkel
Sulle fiancate le scritte «Stop alle politiche di globalizzazione» e «dannati assassini di bambini e anziani»
FRANCIA
8 ore
Telelavoro obbligatorio per qualche giorno a settimana?
Il governo francese ci sta riflettendo insieme alle parti sociali
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile