Keystone
STATI UNITI
21.01.20 - 21:410

Stati Uniti, al via il processo per impeachment

di Redazione
ATS

WASHINGTON - Lo show del processo d'impeachment per l'Ucrainagate contro Donald Trump, il terzo nella storia, comincia in una gelida giornata di sole invernale. Più fredda di quella di Davos, dove il presidente cerca un contraltare celebrando i fasti dell'economia americana e liquidando la messa in stato d'accusa come «una bufala», una «caccia alle streghe», una «sfacciata vendetta politica».

Ma la temperatura è altissima nell'austera aula del Senato, dove si consuma il primo scontro frontale tra democratici e repubblicani sulle regole e sui tempi del dibattimento, in un'atmosfera tesa anche per la folla di cronisti: i loro movimenti sono stati limitati nei corridoi e i metal detector accertano che non si portino telefonini o apparecchiature da lasciare in aula per registrare segretamente le sessioni a porte chiuse.

Al centro della battaglia la controversa mozione presentata dal leader della maggioranza repubblicana al Senato Mitch McConnell che mira a un processo rapido come auspicato da Trump e possibilmente senza nuovi elementi probatori. La speranza del presidente è di mettersi alle spalle il processo (con un'assoluzione ovviamente) entro il 4 febbraio, quando terrà il discorso sullo Stato dell'Unione al Congresso.

«Una vergogna nazionale, un insabbiamento», hanno denunciato i dem, che oggi hanno presentato una serie di emendamenti per spianare subito la strada a nuovi testimoni e nuovi documenti. «Le regole di McConnell sembrano disegnate dal presidente Trump per il presidente Trump», ha accusato il leader della minoranza democratica al Senato Chuck Schumer, ammonendo che se saranno approvate «sarà uno dei giorni più bui per il Senato».

La mozione in discussione concede ad accusa (sette deputati dem) e difesa (guidata dall'avvocato della Casa Bianca Pat Cipollone ma con star come Kenneth Starr, l'inquisitore di Bill Clinton) 24 ore a testa con una maratona di due giorni per gli “opening arguments”, ossia le argomentazioni di apertura per illustrare il caso, previste a partire da domani sino a sabato. Un tempo più compresso rispetto al processo d'impeachment a Clinton, quando le 24 ore a testa furono spalmate su quattro giorni. Ma all'epoca le regole del processo furono approvate in modo bipartisan: 100 a zero.

Successivamente, da lunedì a martedì prossimi, ci dovrebbero essere sedici ore riservate ai senatori, che in qualità di giudici potranno fare solo domande per iscritto tramite il capo della Corte suprema John Roberts, che presiede il dibattimento. Per loro sono previste norme di decoro severe: niente cellulari, niente tweet, niente conversazioni con i colleghi.

Solo dopo questa fase la mozione McConnell consente di discutere e votare eventuali mozioni per introdurre testimoni e documenti. Ma è richiesta una maggioranza di 51 voti e i dem ne hanno 47. Quindi hanno bisogno di almeno quattro senatori repubblicani, altrimenti il processo potrebbe finire già la prossima settimana. Tre sembrano disponibili, come Mitt Romney, il quarto potrebbe uscire da un gruppo di senatori che, non ricandidandosi, non temono le ire del tycoon.

I dem puntano a sentire alcuni personaggi chiave come l'ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton, ma il presidente e il suo partito sono decisi a tutto per bloccarlo. Se non ci riuscissero, chiederebbero una deposizione classificata e risponderebbero citando l'ex vicepresidente Joe Biden e il figlio Hunter. Sembra comunque altamente improbabile che ci siano 20 senatori dissidenti del Grand Old Party per arrivare ai 67 necessari per condannare e rimuovere Trump.

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
26 min
Sardegna prima in zona bianca: «Ma non è un "liberi tutti"»
Palestre e cinema aperti. L'assessore regionale alla Sanità, però, mette in guardia da un'eccessiva rilassatezza.
FRANCIA
52 min
All'asta un Van Gogh che non avete mai visto
“Scène de rue à Montmartre” era rimasto nascosto in una collezione privata e ci si aspetta sia venduto per milioni
STATI UNITI
3 ore
Vaccini anti Covid: picchi da record per le azioni dei produttori
Moderna e AstraZeneca hanno conosciuto i valori più alti degli ultimi cinque anni. Pfizer ci è andata vicina.
ITALIA
4 ore
«Truffa» milionaria ai danni di un imprenditore arabo: 42enne svizzero arrestato a Venezia
L'operatore finanziario avrebbe sottratto 126 milioni di euro. Era latitante.
BRASILE
7 ore
Il Brasile di fronte alla quarta ondata
L'OMS: «Che sia un monito per tutto il mondo, la pandemia non è finita e ogni rilassamento è pericoloso»
RUSSIA
8 ore
Dzerzhinsky non tornerà davanti al quartier generale dell'intelligence russa
È stato cancellato il referendum sul ripristino del monumento dedicato al fondatore del KGB
STATI UNITI
8 ore
Usa: la Camera approva il maxi-piano di aiuti
Si tratta di un pacchetto da 1'900 miliardi di dollari per contrastare gli effetti della pandemia
ARABIA SAUDIT
9 ore
Negli Stati Uniti via libera al vaccino Johnson&Johnson
Lo ha dato la commissione della FDA. Per oggi è attesa l'approvazione da parte dei vertici
GIAPPONE
9 ore
Niente cognome da nubile una volta sposate, lo dice la ministra delle pari opportunità
La giapponese Tamayo Marukawa è tra i firmatari di una lettera che osteggia la proposta di riforma.
STATI UNITI
22 ore
Bin Salman autorizzò il blitz per uccidere Khashoggi
È questo in sostanza il contenuto del rapporto dell'intelligence Usa diffuso questa sera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile