Keystone
Non è più circoscritto a Wuhan il contagio del nuovo virus che sta colpendo in Cina.
+3
CINA
20.01.20 - 16:540

Non più solo Wuhan: il virus misterioso si sta espandendo

L'avvicinarsi del Capodanno cinese non fa che accrescere le preoccupazioni delle autorità

PECHINO - Sono più di 200 i contagi noti del nuovo virus che sta causando preoccupazione in Cina.

Il numero delle persone colpite si è impennato durante il fine settimana e i morti sono saliti a tre. La sindrome respiratoria sta colpendo principalmente nella città di Wuhan, dove si segnalano 136 nuovi casi e dove è apparsa per la prima volta nel mese di dicembre come variante di un ceppo di coronavirus. Si ritiene che l'epidemia abbia avuto origine in un mercato del pesce della megalopoli da 11 milioni di abitanti.

Il contagio si allarga - Negli scorsi giorni sono stati riscontrati i primi malati a Shenzhen (uno) e nella capitale Pechino (due). Altre otto persone sono sotto osservazione a Shenzhen e cinque nella provincia costiera di Zhejiang, che confina con Shanghai, riferisce il South China Morning Post.

Timori per Capodanno - Il prossimo 25 gennaio la Cina festeggerà il Capodanno e le autorità temono che la massiccia circolazione delle persone possa contribuire alla diffusione a macchia d'olio del virus.

Contagio tra esseri umani - La causa principale dell'infezione è il contatto con animali, ma sono stati rilevati casi diretti di contagio tra esseri umani in seguito a interazioni molto ravvicinate, come ha confermato l'Organizzazione mondiale della sanità. Nelle precedenti dichiarazioni l'organismo internazionale avevano dichiarato che non c'erano prove che il virus potesse trasmettersi da una persona all'altra.

Il virus, simile a quello della Sars che nel 2003 uccise diverse centinaia di persone in tutto il mondo - ma «prevenibile e controllabile», secondo le autorità sanitarie -, è stato riscontrato anche in Thailandia, Giappone e Corea del Sud. I contagiati, come si è appreso, erano stati tutti a Wuhan. Le autorità stanno correndo ai ripari: scanner che analizzano la temperatura corporea dei passanti sono stati installati in stazioni, fermate dei bus e aeroporti cittadini. Sono già centinaia di migliaia le scansioni compiute.

 

keystone-sda.ch / STR (STRINGER)
Guarda tutte le 7 immagini
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
14 min
Su Facebook tornano i post sponsorizzati di carattere politico
Dopo il silenzio post-votazioni americane, saranno ancora visibili: «Monitoreremo costantemente»
AMERICA DEL SUD
1 ora
La «terza ondata» investe il Brasile, record di decessi e proteste contro Bolsonaro
La variante amazzonica ha messo in ginocchio il sistema sanitario nazionale
MONDO
3 ore
Una buona parte di quelli che stanno investendo nei Bitcoin non sanno cosa siano
Uno su tre non ne ha proprio idea, e più dell 80% non ne è davvero sicuro. Ma allora perché tutti ne comprano?
ISLANDA
3 ore
Più di 18'000 terremoti in una settimana, si attende un'eruzione
«Ormai ho perso il conto di quante scosse ho sentito» ci racconta l'appassionato di geologia Marco di Marco
AUSTRALIA
4 ore
17enne ucciso da una cubomedusa
Nonostante il trasporto d'urgenza in ospedale, il giovane è spirato dopo qualche giorno
NUOVA ZELANDA
4 ore
Violenta scossa in Nuova Zelanda, ora si teme per l'onda di tsunami
Il sisma di grado 7.2 ha svegliato tutta l'isola nella notte. Le autorità: «Chi è sulle coste si sposti in alto»»
REGNO UNITO
6 ore
«Monopolio» nell'App Store? Apple di nuovo nei guai
Un'indagine è stata aperta dall'autorità di antitrust britannica
ITALIA
6 ore
Da mezzanotte la Lombardia sarà "arancione scuro"
L'ordinanza è stata firmata dal Presidente della Regione Attilio Fontana
CINA
7 ore
Curare il Covid con la medicina tradizionale cinese? Pechino ci crede
Approvati 3 farmaci per trattare i sintomi e che sarebbero già stati utilizzati durante le prime fasi della pandemia
UNIONE EUROPEA
9 ore
L'Europa (infine) pensa allo Sputnik
Al via la revisione del siero russo da parte dell'Agenzia europea per i medicinali
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile