Keystone
REGNO UNITO
06.12.19 - 07:240
Aggiornamento : 15:08

Tutte quelle tasse che Amazon & Co. non pagano

I colossi dell'hi-tech sono cinture nere della “finanza creativa“. Ma l'Unione Europea e il Regno Unito vogliono che le cose cambino

di Redazione

LONDRA - L’allarme era stato lanciato da Francia e Italia, poi è arrivata l’Austria e ora anche la Gran Bretagna. E si può star tranquilli che non finirà qui. 

Nel mirino ci sono i colossi del web che riescono ad eludere le tasse e che, sfruttando ogni cavillo possibile, riescono a risparmiare miliardi e miliardi di dollari.

Quanto? Secondo Fair Tax Mark, l’organizzazione britannica che certifica la buona condotta fiscale delle aziende, i “Silicon Six”, come vengono chiamati dalla stampa americana Amazon, Apple, Facebook, Google, Microsoft e Netflix, hanno eluso tasse per più di cento miliardi di dollari dal 2010 al 2019

Come ci siano riusciti è oggetto di studio tra detrazioni, incentivi, sconti e altri meccanismi di trasferimento contabile. Le aziende tendono a spostare i ricavi e la liquidità in paesi con aliquote fiscali più contenute.

La maggior parte delle detrazioni secondo i ricercatori «quasi sicuramente avviene fuori dagli Usa», soprattutto in paradisi fiscali come le isole Bermuda ma anche come l’Olanda, l’Irlanda e il Lussemburgo. 

Nella top-six di chi riesce a pagare molto meno del dovuto, stando a questo rapporto, al primo posto c’è Amazon, che ha pagato il 24% di quello che aveva accantonato, solo $ 3,4 miliardi di imposte sul reddito in questo decennio (circa il 12,7%). 

Il secondo peggior pagatore di tasse è Facebook, il social network gestito da Mark Zuckenberg .

Terzo, sempre secondo il rapporto, è il motore di ricerca Google, seguito da Netflix, poi da Apple, che resta «il più grande contribuente del mondo», avendo pagato $ 93,8 miliardi di imposte sul reddito in questo decennio (anche se con profitti di $ 548,7 miliardi e entrate di $ 1'888 miliardi) . 

Infine c’è Microsoft, che tra i sei è quella che ha pagato più tasse in proporzione agli accantonamenti, ovvero un tasso di cash tax pari al 16,8%. 

Google e Amazon hanno subito replicato asserendo che non viene considerato il complicato sistema fiscale internazionale attualmente in vigore. 

L’aliquota fiscale effettiva globale dal 2010 al 2018 – secondo Amazon – è stata mediamente del 24%, quindi Amazon non è stata né «dominante» né «non tassata». Il colosso, inoltre, insiste anche sulle migliaia di posti di lavoro che crea in tutto il mondo.

Web Tax: soluzione reale o miccia per una guerra commerciale?

Come risolvere questa situazione? La via d'uscita condivisa da diversi paesi dell'Unione Europea è solo una, e si chiama Web tax. 

Dopo l'ipotesi ventilata dalla Francia anche Italia e Austria stanno ventilando la possibilità di applicare un balzello ad hoc per i colossi hi-tech.

È un'idea che però preoccupa le autorità Usa. In primis Donald Trump che ora minaccia una nuova guerra commerciale con Bruxelles basandosi sul fatto che questa imposta «discrimina le società statunitensi, è incoerente con i principi prevalenti della politica fiscale internazionale e rappresenta un onere insolitamente gravoso per le società colpite». 

Sulla questione, anche Bruxelles ha preso posizione: l'Unione europea «agirà e reagirà con una sola voce e rimarrà unità, ci stiamo coordinando con le autorità francesi sui prossimi passi», ha riferito Daniel Rosario uno dei portavoce della Commissione Ue.  La guerra del web, forse, è appena iniziata.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Thor61 8 mesi fa su tio
Ecco i VERI responsabili dell'EVASIONE fiscale a livello mondiale, in proporzione al guadagno non pagano praticamente NULLA, poi i vari governi si lamentano dell'evasione, evasione che loro stessi provocano con leggi ASSURDE e irrispettose dei cittadini comuni, che invece pagano TUTTE le tasse a loro propinate!!!
anndo76 8 mesi fa su tio
@Thor61 purtroppo e' vero ! qui e' lampante come ci siano cittadini di serie A e quelli di B una vergogna
Brigitte Gill 8 mesi fa su fb
50% 😳😳 questo non sta in piedi😡
Giuseppe LD Minafra 8 mesi fa su fb
In Italia la tassazione è al 50%, e non venitemi a dire che sia cosa buona e giusta. Non me la sento di criticare chi cerca di risparmiare qualcosa, pagando comunque un 20-25%. Se in UE esistono paesi come Olanda o Lussemburgo con aliquote migliori... ben vengano!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LIBANO
3 min
80mila bambini sfollati a Beirut
Sono numerose le segnalazioni di piccoli che sono stati separati da membri della famiglia, afferma l'Unicef
LIBANO
1 ora
20 feriti negli scontri della notte a Beirut
I manifestanti hanno lanciato contro gli agenti pietre e altri oggetti
STATI UNITI
3 ore
«Quasi 300mila morti entro dicembre»
È la (nefasta) stima dei ricercatori dell'Universita di Washington che invitano la popolazione a usare la mascherina.
FOTO
LIBANO
3 ore
Beirut, ospedali già pieni per il Covid. Poi l'esplosione
Il Libano sta vivendo una grave crisi sanitaria. E il sistema era già sotto pressione a causa della pandemia
LIBANO
4 ore
Scattano le manette per il direttore del porto di Beirut
Hassan Koraytem è tra le 16 persone arrestate ieri nell'inchiesta sulle esplosioni che hanno devastato la capitale.
STATI UNITI
5 ore
Trump mette al bando TikTok: «Questioni di sicurezza nazionale»
Il presidente americano ha firmato un decreto che obbliga la cinese ByteDance a vendere le proprie partecipazioni.
MESSICO
5 ore
«Vorremmo solo sapere che stai bene»
Al momento ci sono ancora oltre 9mila persone scomparse nello stato messicano di Jalisco
FOTO
LIBANO
15 ore
Un esercito di volontari per ripulire Beirut dalle macerie
Viaggio attraverso la capitale libanese devastata in cerca della forza per tornare alla normalità
ITALIA
19 ore
Infermiere gli ruba la tessera del bancomat e fa acquisti per 7'000 euro mentre lui muore di Covid-19
È successo in un ospedale del Bergamasco, a scoprirlo le sorelle del defunto. In casa sua trovata la merce
FRANCIA
21 ore
Laboratori chiusi per ferie: e i tamponi chi li fa?
Anche chi lavora nel sanitario ha diritto alle ferie, ma c'è ora carenza di personale per effettuare i tamponi richiesti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile