Keystone
MALTA
02.12.19 - 19:020

Caso Caruana, la folla scende in piazza per la nona volta

Migliaia di cittadini maltesi chiedono l'uscita di scena immediata del premier Muscat

di Redazione
ats ans

LA VALLETTA - Migliaia di maltesi sono scesi in piazza per la nona volta dal 20 novembre, giorno dell'arresto dell'imprenditore Yorgen Fenech in fuga sullo yacht di famiglia poi incriminato come mandante dell'omicidio di Daphne Caruana Galizia.

La folla urla «barra issa» (via ora), "Daphne was right" (Daphne aveva ragione), ma è tenuta a distanza dall'edificio del parlamento da un reticolato di transenne. In un'aula disertata dai parlamentari di opposizione è intanto in corso una seduta in cui il premier Joseph Muscat sta ricostruendo le fasi delle indagini, sottolineando e dettagliando - tra l'altro - il contributo della polizia federale degli Usa Fbi nonché dell'agenzia finalizzata alla lotta al crimine nell'Unione europea Europol. Il discorso di Muscat è stato anche disturbato da un contestatore nella tribuna del pubblico, allontanato su richiesta del presidente del Parlamento.

Prima del dibattito, Muscat ha annunciato che quando avrà lasciato il potere al proprio successore lascerà la vita politica e si dedicherà ad affari privati.

In testa alle migliaia di cittadini che chiedono, assieme alla famiglia Caruana Galizia, l' uscita di scena "immediata" di Muscat, uno dei figli della giornalista ha suonato il tamburo e lanciato negli altoparlanti del palco la canzone degli Abba "Money, money, money".

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
Ad Alitalia arriva il super-commissario esperto in fallimenti
Giuseppe Leogrande ha ricoperto lo stesso ruolo già in diverse aziende. In partenza Enrico Laghi, Stefano Paleari e Daniele Discepolo
FOTO
GERMANIA / POLONIA
2 ore
Merkel ad Auschwitz: «Non bisogna mai dimenticare»
La cancelliera tedesca ha visitato per la prima volta il campo di sterminio nazista: «Provo una vergogna profonda per i crimini barbari che sono stati commessi qui»
FOTO
SPAGNA
2 ore
«Un anno di scioperi, ma nulla è cambiato»
È una Greta Thunberg delusa ma non rassegnata quella che ha parlato da Madrid, dove è in corso la Conferenza sul Clima: «Non c'è una soluzione sostenibile»
REGNO UNITO
5 ore
Stupratore e pedofilo seriale, condannato "l'orco di Harrow"
Joseph McCann è stato riconosciuto colpevole di 37 episodi criminali
FOCUS
6 ore
La «sporca decina»: quei crimini contro l'ambiente
Alcuni dei più gravi incidenti che hanno ferito mortalmente Madre Natura e, quindi, la salute pubblica. Colpe e conseguenze dei più grandi disastri ambientali
SLOVACCHIA
6 ore
Esplosione in un condominio, i morti sono almeno cinque
È successo a Presov a causa di una fuga di gas. Alcuni inquilini sarebbero intrappolati sul tetto dell'edificio, che rischia di crollare
AUSTRALIA
7 ore
Il cielo di Sydney è "in fiamme": siccità, venti e incendi dolosi
Nella capitale del Nuovo Galles del Sud è emergenza, così come nei territori circostanti
REGNO UNITO
9 ore
Grenfell Tower, lascia la comandante dei pompieri di Londra
Il primo rapporto ha puntato il dito contro «la grave impreparazione» mostrata dai vigili del fuoco
FOTO
SPAGNA
13 ore
Greta è arrivata a Madrid
La giovane attivista parteciperà allo sciopero globale per il clima che partirà dalla stazione Atocha
REGNO UNITO
15 ore
Tutte quelle tasse che Amazon & Co. non pagano
I colossi dell'hi-tech sono cinture nere della “finanza creativa“. Ma l'Unione Europea e il Regno Unito vogliono che le cose cambino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile