Keystone
MALTA
02.12.19 - 19:020

Caso Caruana, la folla scende in piazza per la nona volta

Migliaia di cittadini maltesi chiedono l'uscita di scena immediata del premier Muscat

di Redazione
ats ans

LA VALLETTA - Migliaia di maltesi sono scesi in piazza per la nona volta dal 20 novembre, giorno dell'arresto dell'imprenditore Yorgen Fenech in fuga sullo yacht di famiglia poi incriminato come mandante dell'omicidio di Daphne Caruana Galizia.

La folla urla «barra issa» (via ora), "Daphne was right" (Daphne aveva ragione), ma è tenuta a distanza dall'edificio del parlamento da un reticolato di transenne. In un'aula disertata dai parlamentari di opposizione è intanto in corso una seduta in cui il premier Joseph Muscat sta ricostruendo le fasi delle indagini, sottolineando e dettagliando - tra l'altro - il contributo della polizia federale degli Usa Fbi nonché dell'agenzia finalizzata alla lotta al crimine nell'Unione europea Europol. Il discorso di Muscat è stato anche disturbato da un contestatore nella tribuna del pubblico, allontanato su richiesta del presidente del Parlamento.

Prima del dibattito, Muscat ha annunciato che quando avrà lasciato il potere al proprio successore lascerà la vita politica e si dedicherà ad affari privati.

In testa alle migliaia di cittadini che chiedono, assieme alla famiglia Caruana Galizia, l' uscita di scena "immediata" di Muscat, uno dei figli della giornalista ha suonato il tamburo e lanciato negli altoparlanti del palco la canzone degli Abba "Money, money, money".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
4 min
Salvini rinviato a giudizio per Open Arms
Il processo comincerà il 15 settembre. «Ci vado a testa alta, anche a nome vostro. Prima l'Italia. Sempre».
LONDRA
1 ora
Addio principe Filippo, la regina in lacrime
Causa Covid, sono solo una trentina i presenti ai suoi funerali.
FOTO
BRASILE
3 ore
In Brasile si scavano tombe giorno e notte
Perché, a causa del Covid, non c'è più posto per i corpi. E nelle ultime 24 ore le vittime sono state più di 3'000
FRANCIA
5 ore
Astra Zeneca, altri 9 casi di trombosi
Problemi in Francia per il vaccino anglo-svedese. Le autorità sanitarie in contatto con l'agenzia europea del farmaco
REGNO UNITO
5 ore
Quello che c'è da sapere sul funerale di Filippo di oggi pomeriggio
Dove si terrà, cosa succederà, chi ci sarà (tipo Harry e William) e quanto influiranno le norme anti-Covid
STATI UNITI
8 ore
Strage di Indianapolis, il killer ha usato un fucile che gli era stato sequestrato
Il 19enne, noto e con un passato problematico, ha compiuto la mattanza nel suo ex-posto di lavoro
GERMANIA
9 ore
150 euro per l'immunità: il mercato nero dei certificati vaccinali
«Ho richieste da ogni angolo del paese», annuncia in anonimo uno dei venditori
STATI UNITI
18 ore
Accordo raggiunto: 7200 dollari a ogni partecipante del Fyre Festival
La class action dei possessori dei ticket del «peggior festival di tutti i tempi» si chiude con due milioni di dollari
STATI UNITI
19 ore
Strage di Indianapolis: identificato il presunto autore
Secondo quanto riferito dai media americani si tratterebbe di un diciannovenne
UNIONE EUROPEA
20 ore
Merkel: «La terza ondata è molto seria»
In Germania la campagna di vaccinazione procede. E nel frattempo l'Europa potrebbe rinunciare ad AstraZeneca
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile