Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch/STF (STEPHANIE LECOCQ)
Manifestanti a Bruxelles
+7
MONDO
25.11.19 - 13:220

Una donna ogni tre ha subito violenza almeno una volta nella vita

Il più delle volte il carnefice è il partner, la denuncia dell'Onu nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Cortei in tutto il mondo

di Redazione
Ats ans

GINEVRA - Una donna su 3 nel mondo ha subito violenza fisica o sessuale ad un certo punto della sua vita, il più delle volte dal proprio partner. Solo il 52% delle donne sposate prende liberamente le proprie decisioni sul sesso, l'uso della contraccezione e l'assistenza sanitaria.

Quasi 750 milioni di donne e ragazze in tutto il mondo si sono sposate prima del loro diciottesimo compleanno. Più di 200 milioni di donne e ragazze hanno subito mutilazioni genitali femminili.

Sono i dati allarmanti forniti dall'Onu in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne che sottolineano anche come una donna su 2 uccisa in tutto il mondo è stata vittima del suo partner o della sua famiglia mentre solo 1 uomo su 20 è stato ucciso in circostanze simili. Inoltre sono donne o ragazze Il 71% di tutte le vittime della tratta di esseri umani in tutto il mondo, tre quarti delle quali sono sfruttate sessualmente.

«La violenza sessuale contro le donne e le ragazze affonda le sue radici in secoli di dominazione maschile», dichiara il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. «Non dimentichiamo che le disuguaglianze di genere, che sono alla base della cultura dello stupro, sono uno squilibrio di potere».

Oggi la violenza contro le donne e le ragazze, secondo quanto sottolinea l'Onu, è una delle violazioni dei diritti umani più diffuse, persistenti e devastanti al mondo. Rimane anche una delle violazioni meno segnalate a causa dell'impunità, del silenzio, dello stigma e del senso di vergogna che lo circondano.

L'Onu ribadisce inoltre come la violenza contro le donne continua ad essere un ostacolo al raggiungimento dell'uguaglianza, dello sviluppo, della pace e della realizzazione dei diritti umani. 

L'Ue: «La violenza contro le donne deve cessare, punto» - Questo l'appello della confederazione dei sindacati europei Ces-Etuc contenuta in una lettera indirizzata alla presidente eletta della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, e alla commissaria designata per le pari opportunità, Helena Dalli.

«I sindacati europei sostengono appieno la vostra richiesta all'Unione europea di fare tutto il possibile per combattere la violenza contro le donne. Potete contare su di noi in questa battaglia che dobbiamo vincere», continua la lettera inviata in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

I sindacati appoggiano le proposte concrete formulate della futura Commissione, come l'adesione dell'Ue alla Convenzione di Istanbul sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne. In particolare, Ces-Etuc auspica la ratifica della Convenzione da parte dei sei Stati Ue che non l'hanno ancora fatto: Bulgaria, Repubblica ceca, Ungheria, Lettonia, Lituania, Slovacchia e Regno Unito. I sindacati chiedono anche la ratifica da parte dei Paesi Ue della convenzione 190 dell'Ilo sulla violenza e le molestie sul posto di lavoro.
 
 

keystone-sda.ch/ (LAVANDEIRA JR.)
Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
1 ora
La massa di plastica ora è più pesante di tutti i mammiferi viventi
Una delle ricercatrici che ha contribuito a un nuovo studio ha dichiarato che «siamo nei guai, ma si può intervenire»
INDONESIA
3 ore
Giacarta sprofonda? L'Indonesia costruisce la sua nuova capitale
I funzionari del governo si trasferiranno in una città che al momento non esiste ancora
STATI UNITI
5 ore
Vaccini, effetto placebo in due eventi avversi su tre
Sono i risultati emersi da uno studio pubblicato sulla rivista Jama Network Open
ITALIA
8 ore
Ma quanto ci vuole a eleggere il presidente della Repubblica?
Da meno di tre ore a oltre due settimane. Le ultime elezioni però si sono sempre concluse in un paio di giorni.
FOTO
NORVEGIA
12 ore
Oggi Breivik ha chiesto la libertà condizionale
Gli osservatori norvegesi si aspettano che la richiesta venga respinta
CINA
13 ore
Luci accese sui diritti umani, soprattutto durante le Olimpiadi
La richiesta di Amnesty International in vista dei Giochi di Pechino
FOTO
NUOVA ZELANDA
15 ore
Cenere, acqua e distruzione: le prime immagini da Tonga
Le hanno scattate gli aerei di soccorso neozelandesi e i satelliti. Al momento però atterrare è impossibile
FOCUS
16 ore
Sportivi e campioni, segni particolari: no vax
Non solo Djokovic. L'elenco degli sportivi che rifiutano di vaccinarsi o criticano le misure contro il Covid, è lungo.
REGNO UNITO
16 ore
Dottori esauriti dal Covid fanno danni
Un'indagine ha rivelato che ci sono stati una quarantina d'incidenti e in sette casi i pazienti ne hanno sofferto
CINA
23 ore
Olimpiadi di Pechino, stop alla vendita dei biglietti (in ottica anti-Covid)
Gli organizzatori scelgono di rafforzare ulteriormente la "bolla" che dovrà avvolgere atleti e addetti ai lavori
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile