Keystone (archivio)
UGANDA
20.11.19 - 13:140

Bucati o a rischio rottura, ritirati un milione di preservativi

I contraccettivi, donati dall'organizzazione benefica Marie Stopes, erano stati realizzati in India. In Uganda circa il 6% degli adulti è sieropositivo e solo l'11% programma le gravidanze

di Redazione
ats ans

KAMPALA - Oltre un milione di preservativi sono stati richiamati in Uganda perché difettosi, con buchi o a rischio di rottura. A decidere il ritiro l'organizzazione benefica Marie Stopes, che si occupa di contraccezione e pianificazione familiare in più di 35 paesi, dopo i test fatti dall'Agenzia nazionale dei farmaci ugandese (Nda), come segnala la Bbc.

I preservativi sono stati realizzati da un'azienda indiana. Nel paese africano circa il 6% degli adulti è sieropositivo e solo l'11% programma le gravidanze. Marie Stopes fornisce all'Uganda ogni mese 1,5-2 milioni di profilattici.

«È la prima volta che uno dei nostri programmi-paese ha bisogno di un richiamo di questo tipo», sottolinea in una nota l'associazione. La decisione è stata presa dopo una lettera inviata dall'Nda lo scorso 30 ottobre, in cui rilevava che due lotti di preservativi non avevano superato i test di qualità. L'associazione sta ora lavorando per capire cosa sia successo a questi lotti. «I due lotti che abbiamo richiamato - conclude - contenevano circa 335'000 pacchetti, per un totale di oltre un milione di singoli preservativi. Al momento ne abbiamo recuperati più della metà».
 
 

Commenti
 
Alvaro Barrera 2 sett fa su fb
VIVA IL VINO!!!!!
GI 2 sett fa su tio
A pensar male si fa in fretta: da una parte proteggono le donne, dall'altra si assicurano il lavoro....
Treccani Danilo 2 sett fa su fb
È così che si aumenta la popolazione Svizzera a rischio di estinzione 😂💖💖
Nick Mogliazzi 2 sett fa su fb
Matteo Bottan, africani con Goldoni indiani, sembra una barzelletta
Paolo Castelli 2 sett fa su fb
Probabilmente il proprietario della ditta in questione ha anche una ditta di pannolini
Rüben Rota 2 sett fa su fb
Ma cazzo..... mai imprecazione fu più azzeccata!
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
REPUBBLICA CECA
15 min
Sparatoria a Ostrava, il killer si è suicidato
L'uomo si è sparato alla testa dopo che la polizia lo aveva rintracciato. Il bilancio della tragedia è di 6 morti e 2 feriti gravi
CILE
57 min
«Carburante finito», continuano le ricerche dell'aereo scomparso
Il velivolo militare cileno aveva autonomia per circa 8 ore di volo. Il contatto è stato perso in prossimità del canale di Drake
ITALIA
1 ora
Evade dai domiciliari e si finge venditore ai mercatini di Natale
La singolare fuga è avvenuta a Santa Maria Maggiore. L’uomo è stato arrestato e ricondotto a casa
FOTO
REPUBBLICA CECA
2 ore
Sparatoria in ospedale, almeno sei morti
Diversi colpi d'arma da fuoco sono stati esplosi questa mattina a Ostrava. L'aggressore è in fuga
RUSSIA
4 ore
Doping: Putin dice no alle sanzioni collettive
La Russia presenterà ricorso in seguito al bando da Olimpiadi e Mondiali
CILE
5 ore
Aereo scompare con 38 persone a bordo
Il velivolo militare era diretto verso una base nell'Antartico
STATI UNITI
5 ore
Costrette a guardare l'ecografia prima di abortire: la Corte Suprema conferma la legge del Kentucky
La massima istanza statunitense ha deciso di non entrare in materia. Se possibile, il medico deve far sentire alla gestante anche il battito cardiaco del feto
NUOVA ZELANDA
15 ore
White Island, i morti sono 5 e i dispersi 8
31 persone sono ricoverate in ospedale
FOTO
INDIA
17 ore
I lavoratori protestano il giorno dopo la strage di New Delhi
La situazione d'illegalità e insicurezza è molto diffusa, affermano gli abitanti
FOTO
GERMANIA
20 ore
Pompiere picchiato a morte, la Germania è sotto shock
L'uomo è stato aggredito da un gruppo di giovani venerdì sera mentre stava rientrando dal mercatino di Natale di Augusta
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile