Immobili
Veicoli
Deposit
STATI UNITI
16.10.19 - 06:000

Finiscono per sbaglio negli Stati Uniti in auto: famiglia britannica arrestata

Stavano facendo una gita a Vancouver, in Canada, e hanno sconfinato senza accorgersene

WASHINGTON - I Connors non esitano a definirla «l’esperienza più spaventosa» della loro vita. La famiglia, composta da due coppie con tre figli al seguito, era in vacanza in Canada quando, per errore, ha sconfinato negli Stati Uniti ed è stata arrestata dagli agenti di frontiera americani. Da allora è rinchiusa in un centro di detenzione per migranti irregolari.

Come riporta il Washington Post, il 3 ottobre scorso i Connors stavano guidando verso Vancouver quando, per evitare un animale che aveva invaso la carreggiata, hanno svoltato in una strada non segnalata. Poche decine di metri dopo sono stati fermati da una agente di frontiera: era americano. Senza volerlo, erano entrati negli Stati Uniti. 

Arrestati per ingresso clandestino, sono finiti in un centro per migranti irregolari a Leesport, in Pennsylvania, e si trovavano ancora lì almeno fino a ieri. «Rimarremo traumatizzati per il resto delle nostre vite da quello che il governo degli Stati Uniti ci ha fatto», si legge in un reclamo depositato da uno dei componenti della famiglia, Eileen Connors. «Siamo stati trattati come criminali, siamo stati privati dei nostri diritti e ci hanno mentito», continua la deposizione. 

A scioccarla, è stato in particolare il dover passare la prima notte in una «cella molto fredda» in una località dello Stato di Washington con il figlio di soli 3 mesi e separata dal marito. Ma anche la mancanza d’informazioni sulla loro procedura e l’alloggio «gelido» e «sudicio» in cui sono costretti in Pennsylvania. O il fatto che la garanzia fornita da un parente americano per la loro liberazione non sia stata presa in considerazione nonostante le prime rassicurazioni. 

L’agenzia americana di controllo dell’immigrazione, lo U.S. Immigration and Customs Enforcement (ICE), respinge le accuse: il centro in cui sono trattenuti i Connors «garantisce un ambiente umano per le famiglie durante la loro procedura d’immigrazione. Segnalazioni di abusi o di condizioni inumane al Berks Family Residential Center (BFCR) sono inequivocabilmente false». 


  

Google Maps
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Omicron più lieve sui polmoni, ma più abile a evitare il vaccino
Nuovo record di casi in Germania, e mai così tanti decessi in Australia
STATI UNITI
4 ore
L'alta trasmissibilità di Omicron non è causata da una maggiore carica virale
La variante sarebbe più contagiosa perché riesce a sfuggire meglio agli anticorpi, sottolineano due studi
STATI UNITI
6 ore
Quel piano per sostituire 16 grandi elettori di Biden con altrettanti pro Trump
Una manovra disperata portata avanti dal team del presidente e da Rudi Giuliani, scrive la Cnn
STATI UNITI
7 ore
Si rifiuta di tenere la mascherina, l'aereo è costretto a fare dietrofront
Poco meno di due ore in aria per il volo Miami-Londra, tornato sulla pista a causa di una passeggera molto combattiva
UNIONE EUROPEA
8 ore
App di tracciamento dei contatti: costate oltre 100 milioni, ma fallimentari
Solo il 5% dei casi è stato confermato dai vari strumenti in uso nell'Unione europea
BRASILE
21 ore
Sono tanti, sono armati e hanno preso il controllo delle favelas
Le autorità hanno lanciato un programma per «cambiare la vita della popolazione» delle favelas di Rio
GERMANIA
1 gior
Abusi nella Chiesa tedesca, «Ratzinger non agì in 4 casi»
Un rapporto stilato da uno studio legale fa luce sia su chi avrebbe perpetrato gli atti, sia su chi li avrebbe occultati
ITALIA
1 gior
Italia: da oggi serve il Green pass per entrare da parrucchieri ed estetisti
Da febbraio sarà presumibilmente necessario il certificato per accedere ad uffici, servizi e negozi non essenziali
MONDO
1 gior
I morti per Covid-19 potrebbero essere molti di più di quello che pensiamo
Le vittime della pandemia, secondo un confronto pubblicato su Nature, potrebbero essere arrivate a quota 20 milioni
TONGA
1 gior
Travolto dallo tsunami, racconta un'odissea di 24 ore
L'incredibile storia narrata da un 57enne tongano ad un'emittente radio locale
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile