Keystone
Una centrale a carbone in Georgia
STATI UNITI
15.09.19 - 18:460

Cambiamento climatico: per il 56% degli americani bisogna agire «subito»

Un sondaggio di CBS News rivela un'accresciuta sensibilità al tema: «Gli americani si stanno finalmente svegliando»

WASHINGTON - Se, negli anni, Donald Trump ha minimizzato a più riprese la responsabilità dell’uomo e quella degli Stati Uniti nel cambiamento climatico in corso, la maggioranza degli americani è invece convinta che il riscaldamento globale esista e debba essere contrastato.

Come rivela un sondaggio di CBS News, il 68% di loro crede in particolare che il cambiamento climatico stia avvenendo a causa dell’attività umana (29%) o di un connubio tra attività umana e cicli naturali (39%). Solo il 23% ritiene che l’innalzamento delle temperature medie sia da imputare a normali cicli naturali mentre il 9% crede che il cambiamento climatico non esista.

Per il 56% degli americani, inoltre, il riscaldamento globale andrebbe affrontato «subito». Il 13% pensa invece che si possa aspettare «nei prossimi anni», un altro 13% sposta la scadenza a «più in là nel futuro» e il 18% crede infine che non sia necessario fare nulla.

La maggioranza degli intervistati crede infine che il cambiamento climatico contribuisca «molto» o «in parte» ad alcuni fenomeni meteorologici estremi come gravi uragani, incendi boschivi, siccità e innalzamento dei livelli dei mari. Ad esserne più convinte sono le persone che hanno vissuto sulla propria pelle una di queste situazioni. I democratici sostengono questa teoria più spesso dei repubblicani.

«Finalmente gli americani si stanno svegliando e rendendo conto della minaccia esistenziale che l'emergenza climatica rappresenta per la nostra società», commenta la fondatrice del Climate Mobilization Project, Margaret Klein Salamon, sentita dal Guardian. «Questo è un progresso enorme per il nostro movimento e sono i giovani a esserne i principali responsabili», aggiunge.

Il sondaggio di CBS News è un’iniziativa nell’ambito del progetto mediatico internazionale “Covering Climate Now”. È stato condotto tra il 6 e il 10 settembre scorsi e ha coinvolto 2’143 residenti degli Stati Uniti. Il margine d’errore è del 2,2%.       

Commenti
 
fromrussiawith<3 5 mesi fa su tio
Bello ma che importa se non sono i paesi come Cina, Russia, India e il resto del mondo a capirlo. Gli US e l’Europa è da anni che anno ridotto le loro emissioni (eccezione il 2018 per gli US dovuto all’inverno rigido, e forte crescita economica…), tuttavia le emissioni globali sono in costante e preoccupante aumento; questo grazie alla global trade (che peggiorerà negli anni a venire), ogni qualvolta compriamo prodotti dalla es. Cina contribuiamo all’incremento di emissioni di CO2. Per esempio, la Svizzera, dal 1990 ha ridotto le emissioni di produzione del +11% mentre che le emissioni del consumo sono aumentate del +45%; in realtà la Svizzera nell’insieme delle sue attività economiche ha aumentato di un bel po’ le sue emissioni, solamente “spostandole” in un’altra regione del mondo. Se non si attacca la global trade, la Cina in particolare, non si va da nessuna parte, il consumatore stesso può fare la sua parte senza aspettare i politici
Nazgul 5 mesi fa su tio
@fromrussiawith<3 Ridotto le emissioni di gas serra gli USA? Ne sono i secondi produttori mondiali dopo la Cina, fanno più di India e Russia messi assieme, e con le riforme di Trump le cose non possono che peggiorare.
fromrussiawith<3 5 mesi fa su tio
@Nazgul US è da una decina d'anni che riduce le emissioni, dai nostri media ormai dagli US arrivano sole cose negative... US e UE assieme fanno ca. il 25% delle emissioni globali, la Cina da sola il 27% con il resto del mondo fanno ca. = 75% delle emissioni globali, mi dici tu a cosa serve se tutta la svizzera si guidano macchine elettriche e i nostri tetti coperti di pannelli solari, molti delle loro componenti prodotte nei paesi in via di sviluppo, ciò vuol dire con una constante crescita di produzione di GHG?
Nazgul 5 mesi fa su tio
@fromrussiawith<3 Ora non diamo la colpa ai media malvagi per favore, mi piacerebbe vedere dati aggiornati e recenti a riguardo di che cambiamenti ha portato l'ultima legislatura USA ma ci vorrà un po' per averli. Vuoi dirmi che non sono un vero problema? Mettiamola in questo modo: gli USA producono la metà dei GHG rispetto alla Cina, che però ha il quadruplo degli abitanti... significa che in media un americano produce il doppio dei GHG rispetto ad un cinese, non mi sembra un grande esempio di virtù ecologica.
seo56 5 mesi fa su tio
Ma va!!!
Bayron 5 mesi fa su tio
Anche negli USA ci sono dei Gretini!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
10 ore
Weinstein: giuria divisa sulle imputazioni più gravi
Il giudice ha ordinato di proseguire con la camera di consiglio
STATI UNITI
10 ore
La città di New York accusata di frode nei confronti dei suoi tassisti
Il Procuratore generale dello Stato americano coinvolto ha chiesto alla città di restituire 810 milioni ai suoi autisti
MONDO
12 ore
Industria aerea, perdite fino a 29 miliardi causa coronavirus
È la previsione dell'International Air Transport Association (IATA), che conferma che la priorità è contenere il virus
STATI UNITI
13 ore
7 milioni al giorno per conquistare la Casa Bianca
Nel mese di gennaio il candidato democratico alla presidenza ha sborsato 220 milioni di dollari.
ITALIA
13 ore
Altri otto casi di coronavirus in Lombardia
Si tratta di pazienti e personale dell'ospedale di Codogno
REGNO UNITO
15 ore
Huawei si lancia sul 5G e si aggiudica 91 contratti commerciali
La società cinese ha lanciato i nuovi prodotti e le nuove soluzioni legati alla tecnologia di quinta generazione
ITALIA
15 ore
Tre cittadine chiuse per coronavirus
Nella prima località annullati gli eventi e stop a bar, ristoranti e discoteche. Due casi in Veneto
CINA
16 ore
Coronavirus: in corso cinque approcci per trovare un vaccino
I ricercatori cinesi stanno lavorando su più fronti: «È una corsa contro il tempo»
GERMANIA
19 ore
L'attentatore di Hanau aveva una grave malattia mentale
Il Ministro dell'interno tedesco Horst Seehofer ha confermato il movente dell'attacco di ieri.
ITALIA
19 ore
Coronavirus, i casi in Lombardia salgono a sei
Il primo contagiato «sta meglio di ieri sera» e anche la situazione della moglie «è positiva».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile