KEYSTONE
Castelluccio di Norcia dopo la devastazione del 2016.
ITALIA
01.09.19 - 12:070

Torna la paura del terremoto in Centro Italia

Gente in strada dopo la scossa della notte tra Norcia, Arquata del Tronto e Accumoli

ROMA - Il terremoto è tornato a far paura nell'area appenninica tra Umbria, Marche e Lazio devastata dal sisma di appena tre anni fa. Lo ha fatto nella notte con una scossa di magnitudo 4.1 con epicentro a quattro chilometri da Norcia (Perugia), 13 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 14 da Accumoli (Rieti). Nessun danno evidente segnalato ma in tanti sono scesi in strada, lasciando per qualche ora anche le casette fatte appositamente per resistere alla terra che trema.

A Norcia i più spaventati sono stati coloro che avevano già fatto ritorno nelle abitazioni dopo il sisma del 2016 e chi alloggiava nelle poche strutture ricettive aperte. La gente è restata in piazza San Benedetto qualche ora. «È una storia senza fine, a livello psicologico queste scosse ci devastano» ha detto Gianni Coccia, agricoltore e animatore della comunità di Castelluccio. «Eravamo da poco andati a dormire quando la terra ha di nuovo tremato - ha raccontato - e ti torna in mente tutto quello che hai vissuto in questi ultimi tre anni e ti chiedi: ma chi me lo fa fare di continuare a restare qui? La risposta la trovi nell'amore per la propria terra». Sensazioni che tornano anche nelle parole di Catia Ulivucci, commerciante: «Anche se viviamo in una casetta sicura la paura non ti abbandona mai in questi casi e poi pensi al tuo lavoro e al futuro e la preoccupazione ti assale».

Sensazioni simili a quelle vissute ad Arquata del Tronto. «Sarà dura dormire ma non molliamo» ha detto il vicesindaco, Michele Franchi, durante la notte. La gente si è riversata in strada anche ad Amatrice, Accumoli e Cittareale, alcuni dei comuni del Reatino colpiti dal sisma dell'agosto 2016.

Le verifiche sugli edifici messi in sicurezza dopo il terremoto del 2016 non hanno comunque evidenziato un aggravamento dei danni. «Abbiamo fatto dei sopralluoghi a tutti i principali siti - ha spiegato il sindaco di Norcia Nicola Alemanno - e constatato che le messe in sicurezza hanno tutte ben tenuto». Anche la Basilica di San Benedetto devastata dal sisma del 30 ottobre 2016 non ha evidenziato ulteriori danni, come ha confermato la soprintendente Marica Mercalli. «Gli interventi di messa in sicurezza (con la grande 'gabbia' che sostiene la facciata - ndr) stanno tenendo bene - ha detto - e ne abbiamo in cantiere di ulteriori all'interno della stessa Basilica». Ricominceranno invece le verifiche sugli edifici privati con danni lievi, ha spiegato il presidente della Regione Umbria Fabio Paparelli, in contatto con la Protezione civile. «Rimettiamo in moto una macchina che non si è mai fermata» ha aggiunto.

Sul piano politico Paparelli ha chiesto che «la ricostruzione sia al centro del programma del nuovo Governo», annunciando che domani invierà una lettera al presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Servono infatti - ha sollecitato - «norme per far ripartire i territori colpiti». «Chiediamo norme di emergenza - ha affermato Paparelli - per le imprese del turismo e del commercio per evitare che gli imprenditori abbandonino queste terre».

A Norcia e nelle altre aree colpite è però intanto di nuovo un momento difficile. «Perché la paura del terremoto - ha spiegato il sindaco Alemanno - è qualcosa che ti sedimenta dentro e che torna con tutta la sua prepotenza non appena senti il boato della terra».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
46 min
Bocciata la Brexit sprint
La Camera dei Comuni ha detto “no” alla mozione presentata dal governo di Boris Johnson, facendo svanire l'obiettivo di un'uscita concordata dall'Ue il 31 ottobre.
STATI UNITI
46 min
La polizia ha arrestato Tupac Shakur
L'uomo, 40 anni, è omonimo del rapper scomparso nel 1996
SVEZIA
2 ore
Greta Thunberg, «mia sorella Beata è vittima degli haters»
«Tutti quelli che mi minacciano e mi scrivono messaggi di odio finiscono per prendersela con lei» ha dichiarato l'attivista ambientale
NORVEGIA
4 ore
Oslo, arrestata anche la donna ricercata
Lei e il 32enne alla guida dell'ambulanza hanno legami con «ambienti dell'estrema destra»
FOTO
REGNO UNITO
6 ore
Arriva il 22esimo figlio, si allarga The Radford Family
Sue e Noel Radford hanno annunciato una nuova gravidanza, sperano di avere un maschietto
FOTO E VIDEO
NORVEGIA
7 ore
Ruba un'ambulanza e si lancia sui pedoni, diversi i feriti
L'uomo è stato fermato dalla polizia. Sono stati travolti due gemelli di sette mesi a bordo di un passeggino
REGNO UNITO
8 ore
Riprendono i voli per Sharm el-Sheik dopo 4 anni
È stato cancellato il bando imposto nel 2015 per motivi di sicurezza
STATI UNITI
9 ore
Il buco dell'ozono è ai minimi dal 1982 (ma è una buona notizia solo a metà)
Perché è probabile che c'entri il riscaldamento globale, sostengono gli esperti: «Positivo, ma non è un segno di recupero»
ITALIA
11 ore
Il suo cuore si ferma a 14 anni, mentre fa ginnastica
Dramma in provincia di Treviso. Il padre: «E ora chiedo giustizia»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile