STATI UNITI
20.08.19 - 09:510
Aggiornamento : 12:23

Gli Stati Uniti hanno ricominciato con i test missilistici

È il primo dall'uscita dal trattato sulle Forze nucleari a raggio intermedio firmato nel 1987, l'ordigno balistico ha colpito un bersaglio a 500 km di distanza

WASHINGTON D.C. Gli Stati Uniti hanno condotto il primo test di un missile lanciato da terra dopo il ritiro dal trattato sulle Forze nucleari a raggio intermedio (Inf), che vietava simili lanci.

Lo ha annunciato il Pentagono, citato dalla Cnn, spiegando che il test - nel quale il missile ha colpito un bersaglio a 500 km di distanza - è avvenuto con un missile con testata convenzionale partito dall'isola di San Nicolas in California.

Washington si è ritirata dal trattato Inf con Mosca all'inizio di agosto, dopo anni di accuse alla Russia su asserite violazioni compiute nello sviluppo del sistema missilistico russo Ssc-8. Inf limitava lo sviluppo di missili lanciati da terra con una gittata tra i 500 e i 5.500 km.

Il viceministro degli Esteri Sergei Ryabkovha commentato il test americano alla Tass: «Ci dispiace. Gli Usa hanno chiaramente imboccato un percorso di escalation della tensione militare. Noi non reagiremo alle provocazioni».

Secondo il vice ministro, il test del missile dimostra che «gli Usa hanno sviluppato a lungo questi sistemi e i preparativi per abbandonare l'accordo prevedevano in particolare questo tipo di ricerche».

Il Trattato Inf fu firmato nel 1987 da Ronald Reagan e da Mikhail Gorbaciov e mise fine alla crisi degli euromissili.

Gli Usa quest'anno hanno deciso di uscirne accusando la Russia di violarlo con un nuovo missile, il Novator 9M729, che secondo Washington sarebbe capace di volare per 2.500 chilometri. Mosca ha accusato a sua volta gli Usa di trasgredire l'intesa con il loro Scudo spaziale nell'Europa dell'Est. Se Trump ha annunciato l'uscita degli Usa dal Trattato Inf è però anche perché l'intesa non comprendeva la Cina, che poteva sviluppare il suo arsenale senza avere le mani legate da nessun accordo.

La Cina: «Al via una nuova corsa agli armamenti - Il test americano darà il via alla nuova «corsa agli armamenti»: è il commento del portavoce del ministero degli Esteri cinese Geng Shang, sull'operazione al largo delle coste californiane annunciata dal Pentagono.

«Questa mossa degli Stati Uniti darà il via a un nuovo ciclo di corsa agli armamenti, spingendo verso una escalation del confronto militare che avrà un grave impatto negativo sulla situazione della sicurezza internazionale e regionale», ha aggiunto Geng.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Bayron 1 anno fa su tio
Meglio tardi che mai. Grande Trump solo così si può porre un freno all’arroganza russa!
miba 1 anno fa su tio
@Bayron Se lo di ci per scherzo passi, se lo dici seriamente forse è il caso che vai a documentarti un po' di più... Qui non si tratta di una partita di hockey con tifosi per uno o l'altro schieramento ma di quello che questi criminali stanno facendo nel mondo intero (Medio Oriente, Sud Est Asiatico, Sudamerica, Europa, ecc ecc ecc) supportati dai media che loro stessi pilotano.....
Bayron 1 anno fa su tio
@miba I “criminali” sono altri non sicuramente gli americani. Inizierei Sto arrivando! Putin per continuare con Erdogan, Chávez, Assad, ecc. Probabilmente se non era per gli americani oggi parleresti tedesco o russo... Dio benedica gli Stati Uniti d’America
Bayron 1 anno fa su tio
@Bayron Sorry per l’errore... ...inizierei da Putin....
Nazgul 1 anno fa su tio
@Bayron Se da una parte ci sono farabutti non per forza dall'altra ci sono santi, eh...
miba 1 anno fa su tio
@Bayron Sei ovviamente libero di vederla/pensarla come vuoi, ci mancherebbe! Vorrei solo ricordarti che purtroppo non è come te la raccontano... Tu pensi davvero che gli americani (che fino ad un certo punto hanno anche finanziato Hitler.....) siano venuti in Europa solo per liberarla dai russi o dai tedeschi? Deserte, campa cavallo che l'erba cresce!
miba 1 anno fa su tio
Questi sono i veri criminali nel mondo! Questi esportano guerre, caos e distruzione, altro che democrazia!! Comunque se non erro Kim Jong Un con i missili sa fare altrettanto se non addirittura meglio....
Blobloblo 1 anno fa su tio
Esportano la democrazia con i missili!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ISRAELE
1 ora
Contro il Covid Israele si sigilla «ermeticamente»: chiuso l'aeroporto Ben-Gurion
Il governo è preoccupato per le nuove varianti del virus. L'obiettivo: prendere tempo per vaccinare ancora di più.
STATI UNITI
2 ore
Dopo l'ondata di suicidi, Las Vegas riapre le scuole
Nei nove mesi di chiusura si sono tolti la vita il doppio degli scolari rispetto all'intero anno precedente.
CINA
3 ore
Shanghai ammette gli animali domestici in quarantena
Su Internet è diventato virale un video che mostra un residente con in braccio un cane si reca in isolamento
GERMANIA
6 ore
Positivi al coronavirus, muoiono soli in casa: madre e figlio ritrovati dopo dieci giorni
Esclusi il suicidio, l'atto violento, l'incidente o l'avvelenamento. I due sono stati registrati come morti di Covid-19.
NUOVA ZELANDA
9 ore
Dopo due mesi il coronavirus torna a circolare in Nuova Zelanda
Una donna è risultata positiva dopo aver completato la quarantena, in cui si trovava in seguito a un rientro dall'estero
REGNO UNITO
10 ore
«Attenzione, i vaccinati possono comunque trasmettere il virus»
Lo sostiene il vicecapo della Sanità inglese in una recente intervista ma, per ora, non ve n'è certezza
FOTO
SPAGNA
10 ore
I negazionisti spagnoli in piazza: «Il virus non esiste»
Erano migliaia ieri a sfilare per le strade della capitale spagnola, e quasi tuti senza mascherina
ITALIA
20 ore
Frana in Valchiavenna, evacuate 25 case
La provincia di Sondrio è nella morsa del maltempo, tra forti piogge e nevicate in quota
ITALIA
1 gior
Rallenta il contagio in Italia
I numeri del ministero della Salute: 13'331 nuovi casi e 488 decessi.
STATI UNITI
1 gior
È morto Larry King
Lo storico volto della CNN era da tempo in ospedale e stava combattendo con il coronavirus
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile