Deposit
ITALIA
27.06.19 - 18:310

Elettroshock e false relazioni per allontanare i bambini dai genitori: 18 arresti

La procura di Reggio Emilia ha scoperto una rete di assistenti sociali, psicologi e amministratori che lucrava sugli affidi

REGGIO EMILIA - Diciotto tra assistenti sociali, psicoterapeuti, psicologi, medici, avvocati e anche un sindaco sono finiti in manette in Italia con l’accusa di aver lucrato per anni sull’affidamento dei minori, allontanando i bambini dalle loro famiglie d’origine con false relazioni, sedute di psicoterapia simili a lavaggi del cervello e persino elettroshock.

Le 18 persone fermate fanno parte della rete dei servizi sociali della Val D’Enza, in Emilia-Romagna, e di una onlus di Torino. In manette anche il sindaco di Bibbiano (Reggio Emilia), Andrea Carletti, del PD. Ma sarebbero decine le persone iscritte nel registro degli indagati dalla Procura di Reggio Emilia.

Secondo l’accusa, gli indagati elaboravano false relazioni per collocare i bambini in affidamento retribuito da amici e conoscenti e per inserirli in programmi di psicoterapia sovvenzionati da fondi pubblici. A tale scopo, i piccoli sarebbero stati sottoposti a sedute di psicoterapia in un cui, anche grazie a impulsi elettrici e messe in scena, veniva alterata la loro memoria per confermare false accuse di violenze e abusi sessuali da parte dei genitori. La “macchinetta dei ricordi” la chiamavano gli indagati.

Il sistema fruttava loro centinaia di migliaia di euro, accusano il nucleo investigativo dei carabinieri di Reggio Emilia e la pm Valentina Salvi. Per accertarsi che nulla turbasse il loro lavoro, assistenti sociali ed educatori avrebbero anche nascosto lettere e regali inviati dai genitori dei bambini. Il materiale è stato rinvenuto in un magazzino.  

Contestati a vario titolo sono i reati di frode processuale, abuso d'ufficio, maltrattamento su minori, depistaggio, falso in atto pubblico, violenza privata, lesioni gravissime, tentata estorsione e peculato d'uso.   

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
7 ore
Megxit, Harry e Meghan non sono più "altezze reali"
A partire dalla primavera la coppia sarà nota come Harry il Duca di Sussex e Meghan la Duchessa di Sussex. Harry rimarrà principe
FOTO
FRANCIA
10 ore
Sulle scale dell'Opéra la musica sostiene lo sciopero
In programma Berlioz e Bizet, con brani dalla Carmen, per protestare contro la riforma delle pensioni
LIBIA
12 ore
La compagnia petrolifera libica blocca i terminal: «Conseguenze devastanti»
Fermate le esportazioni di petrolio da almeno cinque porti. L'Onu mette in guardia sulle conseguenze per i libici e non solo
FRANCIA
16 ore
Tentato incendio nella brasserie preferita di Macron: scatta l'inchiesta
Il gesto arriva dopo che, nella serata di ieri, il presidente francese è stato contestato in un teatro parigino
STATI UNITI
17 ore
Negli aeroporti americani scattano i controlli contro la nuova Sars
Il virus ha fatto già due morti in Cina. Nel mirino i passeggeri provenienti da Wuhan. L'epidemia potrebbe essere più estesa di quanto finora pensato
STATI UNITI
19 ore
Boeing: spunta un nuovo problema al software del 737 Max
La società in una nota: «Stiamo effettuando gli aggiornamenti necessari». Il velivolo è a terra ormai da dieci mesi
STATI UNITI
19 ore
Sparatoria a Salt Lake City: quattro morti
Non è ancora chiaro se si tratti di una strage familiare
FOTO
ITALIA
1 gior
È davvero un Klimt da 66 milioni quello trovato nascosto in un muro
E per la precisione era il "Ritratto di Signora" scomparso nel 1997 a Piacenza, a trovarlo dei giardinieri impegnati a strappare dell'edera
STATI UNITI
1 gior
Sono loro la difesa "stellare" di Trump per il processo di impeachment
Una vero e proprio all-star team legale per il presidente Usa nel quale spiccano soprattutto due avvocati tanto celebri quanto temibili
CINA
1 gior
Anche la grande Cina inizia a dare segni di rallentamento
Il 2019 è l'anno peggiore per la crescita dal 1990. Ma è colpa solamente della guerra dei dazi con gli Stati Uniti?
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile