Keystone
STATI UNITI
25.06.19 - 16:370
Aggiornamento : 17:19

«Il pianeta rischia un apartheid climatico»

Si prevede che le nazioni in via di sviluppo soffriranno almeno il 75% dei costi dei cambiamenti climatici

NEW YORK - Il pianeta rischia un "apartheid climatico", in cui i ricchi hanno i mezzi per sfuggire alla fame «mentre il resto del mondo è lasciato a soffrire». È l'allarme lanciato da Philip Alston, relatore speciale delle Nazioni Unite sull'estrema povertà, in un rapporto che sarà presentato la settimana prossima a Ginevra al Consiglio dei diritti umani dell'Onu.

L'esperto critica le misure adottate dagli organismi delle Nazioni Unite come «palesemente inadeguate» e afferma che non salveranno la Terra dal «disastro imminente».

L'australiano Alston fa parte di un gruppo di esperti indipendenti delle Nazioni Unite. L'avvertimento chiave del rapporto, basato sulle ultime ricerche scientifiche, è che i poveri del mondo rischiano di essere colpiti più duramente dall'aumento delle temperature e dalla potenziale penuria di cibo e dai conflitti che potrebbero accompagnare questo cambiamento.

Si prevede che le nazioni in via di sviluppo soffriranno almeno il 75% dei costi dei cambiamenti climatici, nonostante il fatto che la metà più povera della popolazione mondiale generi solo il 10% delle emissioni di CO2.

«Il cambiamento climatico minaccia di annullare gli ultimi 50 anni di progressi nello sviluppo, nella salute globale e nella riduzione della povertà». Philip Alston ha avvertito che il mutamento climatico «potrebbe condurre oltre 120 milioni di persone in più in povertà entro il 2030». «Ancora oggi - ha aggiunto - troppi Paesi stanno facendo passi miopi nella direzione sbagliata».


 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
FRANCIA
30 min

La marcia per il clima degenera, Greenpeace lascia il corteo

Sono visibili incendi a boulevard Saint-Michel, danneggiati negozi, banche, agenzie di assicurazione e immobiliari

FOTO E VIDEO
GERMANIA
3 ore

Al via l'Oktoberfest: «Mass a 11.80 euro, ma attendiamo più di 6 milioni di persone»

Per la 186esima edizione della festa saranno mobilitati circa 600 agenti di polizia e molte centinaia di persone del servizio d'ordine. Aumentate anche le telecamere di sorveglianza

FRANCIA
5 ore

Gilet gialli e manifestanti per il clima, Parigi è blindata

Sono 7.500 i poliziotti e gendarmi schierati nella capitale francese in una giornata considerata ad alto rischio per il convergere di diversi cortei. Già i primi scontri sugli Champs-Elysees

ITALIA
6 ore

Ancora sbarchi a Lampedusa

Un barcone con a bordo 92 persone è stato intercettato a poche miglia dall'isola. Altri 16 migranti a bordo di un barchino sono giunti direttamente a terra

STATI UNITI
8 ore

Nuove forze americane in Medio Oriente

La decisione è stata approvata dal presidente Donald Trump dopo una richiesta di sostegno da parte di Riad a seguito degli attacchi agli impianti petroliferi in Arabia Saudita

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile