ARCHIVIO KEYSTONE
Salgono a 131 le vittime delle stragi del 13 novembre 2015.
FRANCIA
17.06.19 - 10:180

C'è una nuova vittima degli attentati del 13 novembre 2015

È un 31enne che si tolse la vita due anni fa: si salvò dal Bataclan ma la sua psiche restò irrimediabilmente compromessa

PARIGI - A un 31enne che si è tolto la vita nel 2017 in una clinica psichiatrica francese è stato riconosciuto ufficialmente lo status di vittima degli attacchi terroristici del 13 novembre 2015. Lo ha riferito domenica Le Parisien: un rapporto medico ha stabilito che il disordine da stress post-traumatico del quale soffriva Guillaume Valette è nato dopo l'attacco al Bataclan, dal quale il giovane era uscito fisicamente indenne ma profondamente segnato nella psiche.

Valette si uccise pochi giorni dopo il secondo anniversario degli attacchi che insanguinarono Parigi. La sua famiglia si è sempre battuta strenuamente affinché fosse messo nero su bianco che il suo malessere interiore era una diretta conseguenza di ciò che aveva vissuto all'interno della sala concerti. I resoconti dei medici, stilati nei mesi precedenti al suo decesso, parlano tra le altre cose di «disturbo psico-traumatico» con «momenti di forte ansia in varie circostanze», comprensivo di «modifiche del suo modo di affrontare l'esistenza, rimaneggiamento del suo sistema di valori e la sensazione di un distacco nella sua relazione con gli altri». Nel corso dell'estate di due anni fa le sue condizioni peggiorarono, tanto da richiedere il ricovero nella stessa clinica dove Valette mise fine ai suoi giorni.

Nel corso dei procedimenti legali seguiti al decesso la famiglia dell'uomo ha sempre sostenuto che il suicidio era il passo conclusivo di un cammino iniziato il 13 novembre 2015. A tal proposito uno psichiatra ha rilevato che «si può affermare che il trauma» di quella drammatica notte «sia stato responsabile di uno stato di stress post-traumatico nel signor Guillaume Valette, complicato da un grave episodio depressivo». Siccome «il suicidio è stata una complicazione di questo grave episodio depressivo, il suicidio di Valette è quindi la conseguenza ultima dell'attacco del 13 novembre 2015».

Sulla base di queste osservazioni i giudici hanno inviato un avviso alla parte civile (ovvero i genitori di Valette), conferendo implicitamente al 31enne lo status di vittima. Sono quindi 131 le persone che persero la vita nel corso degli attacchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
1 ora
Trovati 39 corpi in un camion
Un 25enne nordirlandese è stato fermato con il sospetto di omicidio. Si tratta dell'autista del tir
ITALIA
2 ore
Strage di Capaci: «Un ex poliziotto mise l'esplosivo»
Clamorosa rivelazione del collaboratore di giustizia Pietro Riggio. «Ho sempre avuto paura di parlare di queste cose»
STATI UNITI
5 ore
Il fantasmino giallo vola con 7 milioni di nuovi utenti
Snapchat chiude il terzo trimestre sopra le attese e intende investire di più nella realtà aumentata per contrastare Facebook, Instagram e YouTube
HONG KONG
6 ore
La testimonianza di un ticinese ad Hong Kong: «La città è irriconoscibile»
La gente locale ha paura, è esasperata e teme per il proprio futuro. «L’economia è ferma»
STATI UNITI
14 ore
La crisi del Boeing 737 Max fa cadere la prima testa
Kevin McAllister lascia, il suo posto va a Stan Deal. Un avvicendamento che piace a Wall Street: i titoli Boeing salgono di oltre il 2%
REGNO UNITO
16 ore
Bocciata la Brexit sprint
La Camera dei Comuni ha detto “no” alla mozione presentata dal governo di Boris Johnson, facendo svanire l'obiettivo di un'uscita concordata dall'Ue il 31 ottobre.
STATI UNITI
16 ore
La polizia ha arrestato Tupac Shakur
L'uomo, 40 anni, è omonimo del rapper scomparso nel 1996
SVEZIA
18 ore
Greta Thunberg, «mia sorella Beata è vittima degli haters»
«Tutti quelli che mi minacciano e mi scrivono messaggi di odio finiscono per prendersela con lei» ha dichiarato l'attivista ambientale
NORVEGIA
19 ore
Oslo, arrestata anche la donna ricercata
Lei e il 32enne alla guida dell'ambulanza hanno legami con «ambienti dell'estrema destra»
FOTO
REGNO UNITO
21 ore
Arriva il 22esimo figlio, si allarga The Radford Family
Sue e Noel Radford hanno annunciato una nuova gravidanza, sperano di avere un maschietto
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile