Deposit
Tra gli alimenti con i livelli più alti: i frutti di mare
AUSTRALIA
13.06.19 - 10:380
Aggiornamento : 14:15

Ogni settimana mangiamo 5 grammi di plastica

Lo denuncia un nuovo studio. Frutti di mare, birra e sale sono gli alimentari con i più alti livelli registrati

SYDNEY - Anche l'uomo 'mangia' la plastica. Se ne ingeriscono fino a 2000 minuscoli frammenti per settimana, che corrispondono a circa 5 grammi, l'equivalente in peso di una carta di credito. In media sono pari a oltre 250 grammi l'anno.

A puntare il dito contro le 'abbuffate' di microplastiche lo studio 'No Plastic in Nature: Assessing Plastic Ingestion from Nature to People' condotto dall'Università di Newcastle a nord di Sydney e commissionato dal Wwf, che combina i dati di oltre 50 precedenti ricerche.

La maggior parte delle particelle sono sotto i 5 millimetri e vengono assunte con l'acqua che si beve sia dalla bottiglia che dal rubinetto. La microplastica è infatti presente nelle acque di tutto il mondo partendo da quella di superficie per finire nelle falde. Frutti di mare, birra e sale sono gli alimentari con i più alti livelli registrati.

«I risultati - dichiara Marco Lambertini, direttore internazionale del WWF - segnano un importante passo avanti nel comprendere l'impatto dell'inquinamento da plastica sugli esseri umani e devono servire da campanello d'allarme per i governi».

«Mentre le ricerche indagano sui potenziali effetti negativi sulla salute umana - aggiunge Lambertini - è chiaro a tutti che si tratta di un problema globale, che può essere risolto solo affrontando le cause alla radice. Se non vogliamo plastica nel corpo, dobbiamo fermare i milioni di tonnellate di plastica che continuano a diffondersi nella natura. È necessaria un'azione urgente a livello di governi, di imprese e di consumatori, e un trattato globale con obiettivi globale».

Secondo il direttore generale del WWF International l'ingestione è solo un aspetto di una molto più ampia crisi della plastica. L'inquinamento da plastica è una grave minaccia alla fauna, non solo attraverso l'ingestione di microplastica ma anche con la distruzione di habitat.

Commenti
 
sedelin 8 mesi fa su tio
in pratica un po' di derivato del petrolio nello stomaco, volenti o nolenti.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
4 min
Studenti fanno l'esame ma scompare nel nulla: dovranno ripeterlo
Più di 250 studenti dell'Università di Siegen dovranno ripetere un esame che hanno effettuato e che non si sa dove sia
CINA
2 ore
Scarseggiano gli edulcoranti artificiali: Coca Light e Zero a rischio?
L'azienda dice di aver attivato «piani di approvvigionamento di emergenza».
ITALIA
3 ore
Coronavirus, guarita la prima malata. Madre positiva dà alla luce bimbo sano
La turista cinese era in quarantena allo Spallanzani da fine gennaio. La neomamma invece era stata ricoverata ieri
NUOVA ZELANDA
5 ore
Innovazione da Air New Zealand: cabina con posti letto in economy
La cabina avrà sei posti letto, ognuno dotato di cuscino, coperte e una tendina per la privacy
COREA DEL SUD
5 ore
In Corea del Sud uno dei funzionari responsabili del coronavirus si è suicidato
Si tratta di un membro del Ministero della Giustizia, responsabile del Covid-19 all'ufficio sanitario di emergenza
STATI UNITI
8 ore
Amazon alla carica: aperto il primo supermercato senza casse all'uscita
I consumatori possono effettuare la propria spesa senza dover nemmeno aprire il portafoglio
ITALIA / CROAZIA
9 ore
Il contagiato croato era a Milano per vedere "Atalanta-Valencia"
Nel frattempo, anche tre tifosi del Valencia presenti a San Siro mostrano alcuni sintomi del coronavirus
ITALIA
10 ore
Quattro minorenni hanno contratto il coronavirus
Due sono ricoverati in ospedale a Pavia e in provincia di Bergamo. E intanto le vittime salgono a 12
MONDO
13 ore
Coronavirus: ci sono due morti in Francia
Un caso in Brasile, di un uomo rientrato dalla Lombardia.
STATI UNITI
14 ore
Non beveva: la sua vescica produceva alcol da sola
Sospettata di essere un’alcolista, una paziente epatopatica soffriva invece di sindrome da auto-produzione di birra
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile