Fotolia
MONDO
28.05.19 - 17:210
Aggiornamento : 02.06.19 - 21:55

Stress da lavoro: il burnout è ufficialmente una malattia, anzi no

L'agenzia speciale dell'ONU per la salute ha precisato che si tratta di «un fenomeno occupazionale»

GINEVRA - Ammalarsi da stress da lavoro o da disoccupazione? Oggi, anche sotto il profilo formale, si può. Lo ha deciso l'Organizzazione Mondiale della Sanità che ha sdoganato il burnout considerandolo ufficialmente una sindrome. Inizialmente l'agenzia speciale dell'ONU per la salute aveva lasciato intendere che si trattasse invece di una malattia dopo averlo inserito erroneamente per la prima vota nell'elenco delle malattie. Poi ha aggiustato il tiro e ha specificato che il burnout resta un fenomeno occupazionale (stress da lavoro) per il quale si può cercare una cura ma non è una condizione medica.

Oms ha anche fornito direttive ai medici per diagnosticare tale condizione. Si può essere affetti da burnout (letteralmente 'esaurimento', 'crollo') di fronte a sintomi come mancanza di energia o spossamento, aumento dell'isolamento dal lavoro o sensazioni di negatività e cinicismo legati al lavoro, diminuzione dell'efficacia professionale.

L'Oms ha anche specificato che prima di diagnosticare qualcuno di burnout occorre anche escludere altri disturbi che presentano sintomi simili come il disturbo dell'adattamento, l'ansia o la depressione. Inoltre il burnout è una condizione che si riferisce solo ad un contesto lavorativo e non può essere estesa anche ad altre area della vita.

Il primo ad occuparsi di burnout è stato lo psicologo Herbert Freudenberger con un articolo scientifico pubblicato nel 1974, tuttavia parlava di una sindrome che si riferiva principalmente a professioni cosiddette di aiuto come quelle di infermieri e dottori ed estesa poi più in generale a persone chi si occupano di assistenza o che entrano continuamente in contatto con altre che vivono stati di disagio o sofferenza.

Oggi, secondo l'Istituto Nazionale della Salute americano, chiunque può soffrire di burnout, dalla celebrity alla casalinga passando per le persone in carriera agli impiegati sovraccaricati di lavoro mentre secondo l'ultimo sondaggio di Gallup, in Usa un impiegato su quattro ha a che fare con il burnout sempre o spesso e un altro 44% dice di sentirsi burnout a volte.

L'Oms non ha tuttavia stabilito quali sono le cure per trattare i pazienti affetti da burnout. Si tratta comunque di un passo in avanti soprattutto per quelle società, come quella americana, dove la cultura corporate spinge I propri impiegati verso i limiti per massimizzare la produttività.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
1 ora
Blackout Tuesday: ecco il perché delle foto nere
La protesta per la morte di George Floyd si è trasferita anche sui social. E migliaia di personalità hanno aderito
STATI UNITI
2 ore
Proteste, schizzano le vendite di spray al peperoncino su Amazon
Il prodotto è al secondo posto degli articoli più venduti sul sito di acquisti online
MONDO
3 ore
L'OMS frustrata dalla Cina?
Il Paese asiatico non avrebbe fornito con rapidità tutte le informazioni necessarie
ITALIA
4 ore
Mattarella omaggia le vittime a Codogno
Il Presidente della Repubblica ha reso omaggio alle vittime e ringraziato il popolo italiano
ITALIA
6 ore
In migliaia assembrati a Roma con Salvini & co.
Il leader della Lega: «Il virus sta morendo». Il PD: «Se ne fregano dei sacrifici degli italiani».
MONDO
7 ore
Energia solare ed eolica sempre più economiche
I costi delle due energie rinnovabili sono in perenne diminuzione dal 2010
FOTO
STATI UNITI
8 ore
Un'altra notte di scontri negli Stati Uniti
Vari agenti sono rimasti feriti, centinaia di persone sono state arrestate
STATI UNITI
10 ore
«Non vedo Trump da due settimane»
L'esperto immunologo e membro della task force anti-Covid Anthony Fauci non è più in stretto contatto con il Presidente
STATI UNITI
13 ore
«Mobiliterò l'esercito per fermare i disordini»
«Io sono il presidente dell'ordine e della legalità», ha detto il tycoon. Che ha poi sventolato una copia della Bibbia.
GERMANIA
14 ore
Auto senza conducente. La verità di Mister Porsche
Il capo del costruttore tedesco illustra le strategie di evoluzione alla luce della crescente elettrificazione
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile