SPAGNA
21.05.19 - 18:300

Vibratori e cera depilatoria alle vincitrici del torneo: «È sessista»

Gli «inappropriati» premi dati alle finaliste di un campionato di squash hanno provocato le dimissioni di tre dirigenti

CORVERA - Sono rimaste basite le finaliste di un torneo di squash spagnolo quando si sono viste consegnare - come premio insieme al trofeo - dei gadget che hanno giudicato quantomeno «sessisti»: un vibratore, due confezioni di cera depilatoria e un rullo a batteria per eliminare le callosità dei piedi. Ai loro colleghi uomini, per chi avesse dubbi, non è stato regalato alcun accessorio erotico o prodotto per la cura del corpo.

«Siamo rimaste molto sorprese e scioccate. Crediamo sia molto sessista», ha dichiarato alla Bbc la vincitrice del Campionato di squash delle Asturie 2019, Elisabet Sadó. Lei e le sue colleghe hanno sempre avuto a che fare con il «maschilismo strutturale» esistente anche in questo sport, ma non avevano mai ricevuto doni del genere, assicura la 37enne già campionessa del mondo e sette volte campionessa di Spagna a El País.

L’indignazione sua e delle altre tre finaliste per quanto accaduto l’11 maggio scorso è sfociata nel rinvio al mittente dei curiosi regali e in una lettera di lamentele alla Federazione di squash del Principato delle Asturie (Fspa). La missiva ha determinato le dimissioni di un dirigente della Fspa e di due responsabili dell’associazione che ha organizzato il torneo, il Club Squash Oviedo, che ha definito l’accaduto «inaccettabile» e i premi «inappropriati».

L’esposto ha inoltre fatto scattare un approfondimento dell’Instituto Asturiano de la Mujer, centro che si occupa di violenza contro le donne.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Equalizer 1 anno fa su tio
Chi iè dre a sciopà tücc!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
2 ore
L'uomo misterioso che apre i parchi parigini
L'uomo, conosciuto solo con lo pseudonimo "José", ha già molti fan nella capitale francese
BELGIO
2 ore
Quando anche il virologo si ammala
Il virologo belga Peter Piot ha contratto il coronavirus in marzo. E mette in guardia chi prende il virus «alla leggera»
CINA
4 ore
Quando l'app per il tracciamento resta. E ti classifica
Una città cinese non vuole mandarla in pensione dopo l'emergenza, ma potenziarla. L'idea non piace a tutti.
FOTO
ITALIA
4 ore
Andrea Bocelli ha avuto il coronavirus
Ora il tenore e sua moglie, contagiata insieme ai due figli, hanno deciso di donare il plasma
STATI UNITI
9 ore
«Bill Clinton era sull'isola privata di Epstein»
Lo afferma, in una docuserie che uscirà domani su Netflix, un dipendente del tycoon morto nel 2019
CANADA
10 ore
«La pandemia? È un ottimo momento per costruire un oleodotto»
Una ministra canadese non ha nascosto la propria soddisfazione per l'impossibilità di organizzare proteste.
STATI UNITI
11 ore
Troppe auto con le chiavi all'interno, e i furti s'impennano
Solo a New York questo tipo di reato è aumentato del 63%. Le forze dell'ordine ricordano di chiudere i veicoli
REGNO UNITO
11 ore
Crisi coronavirus: HSBC taglia oltre 35'000 posti di lavoro
Il piano di ristrutturazione del gruppo bancario potrebbe aumentare ancor di più il numero di licenziamenti
ITALIA
13 ore
Un guarito dal Covid-19 ogni tre avrà problemi respiratori cronici
Perché nei casi più gravi il virus può lasciare cicatrici sul polmone e danni irreversibili
ECUADOR
14 ore
Proteste e scontri violenti contro le misure del Governo
Sono migliaia le persone scese in piazza per manifestare contro le decisioni di Lenin Moreno
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile