Keystone
IRAN
21.05.19 - 09:530

Rohani: «L'attuale situazione con gli Stati Uniti non si presta al dialogo»

Il presidente iraniano ritiene che l'unica opzione possibile sia la «resistenza», ma esclude di voler fare la prima mossa militare

TEHERAN - «Sostengo il dialogo e la diplomazia, ma nelle attuali circostanze non lo accetto, perché la situazione odierna non è adatta al dialogo e la nostra unica scelta è la resistenza», rispetto agli Stati Uniti. Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani, citato dall'Irna, in un incontro con un gruppo di alte figure islamiche.

Attaccando gli Stati Uniti per la «guerra economica» imposta all'Iran, Rohani ha comunque ribadito che non sarà Teheran a fare la prima mossa militare e ha assicurato che non intende far passare alla storia la sua amministrazione come quella che ha scatenato un conflitto.

«Se fossimo usciti dal Jcpoa (l'accordo su nucleare del 2015, ndr) a seguito degli atti provocatori degli Usa, allora oltre agli Usa anche l'Organizzazione delle Nazioni Unite e il resto del mondo avrebbero imposto sanzioni nei nostri confronti», ha aggiunto il presidente iraniano.

Per combattere la «guerra economica» avviata dagli Stati Uniti contro l'Iran, il governo di Teheran ha bisogno di poteri più forti, come quelli attribuiti al Consiglio supremo di guerra creato durante il conflitto con l'Iraq degli anni '80 per snellire il processo decisionale, ha detto il presidente Rohani. La Repubblica islamica sta affrontando enormi difficoltà «nel settore bancario e nella vendita del petrolio», ha spiegato. Per questo, ha aggiunto, «oggi abbiamo bisogno di poteri di quel tipo».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
34 min
Ponte crollato, trovata una seconda vittima
Si tratterebbe dell'autista del Tir troppo pesante che sarebbe stato all'origine del crollo della struttura
GERMANIA
59 min
Incentivi per l'elettromobilità: anche del 50%
Sono state formulate nuove misure dal governo di Angela Merkel
STATI UNITI
2 ore
Le sedicenti vittime di Michael Jackson presto di nuovo in tribunale?
I protagonisti del documentario-shock "Leaving Neverland" potrebbero riuscire a portare la loro querela a Jacko per pedofilia davanti a un giudice
STATI UNITI
3 ore
Disney+ hackerata a poche ore dal lancio: profili in vendita
Vengono proposti sul dark web per cifre che vanno dai 3 agli 11 dollari
KENYA
4 ore
Silvia Romano nelle mani di un gruppo islamista somalo
La cooperante milanese era stata rapita in Kenya lo scorso 20 novembre
ITALIA
5 ore
Dalla Russia un milione a Venezia, che torna a respirare
Il peggio sembra essere passato. Nelle prossime ore l'acqua alta supererà di poco i cento centimetri
GIORDANIA
6 ore
Marito acceca la moglie: proteste ad Amman
I manifestanti invocano leggi molto più severe nei casi di violenze domestiche
FRANCIA
7 ore
Chirurgo accusato di pedofilia: 250 le vittime potenziali
L'ex medico, 68 anni, ha esercitato la sua professione in diverse regioni della Francia fra il 1989 e il 2017
EMIRATI ARABI UNITI
7 ore
Etihad: eco-partnership con Boeing
Un Boeing 787 Dreamliner sarà utilizzato per testare prodotti, procedure e iniziative progettate per ridurre le emissioni di Co2 degli aerei
FOTO E VIDEO
FRANCIA
8 ore
Crolla ponte in Francia: morta una 15enne
Almeno sei i feriti. Imprecisato il numero dei dispersi. La struttura è collassata al passaggio di un camion il cui peso sarebbe stato superiore al limite consentito
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile