Deposit
«Per troppo tempo le persone detenute hanno affrontato barriere»
STATI UNITI
02.05.19 - 19:260

A New York chiamate gratis dal carcere

È la prima grande città americana a permetterlo. Il sindaco: «Contribuire a creare prigioni più umane»

NEW YORK - New York è la prima grande città degli Stati Uniti che permette di fare telefonate gratis dal carcere. Lo ha annunciato il sindaco Bill de Blasio. Il provvedimento è entrato in vigore ieri dopo essere stato approvato l'anno scorso dal consiglio comunale.

«Per troppo tempo le persone detenute hanno affrontato barriere riguardo aspetti basilari della vita quotidiana, che possono contribuire a creare carceri più umane», ha commentato de Blasio.

«Con le telefonate gratuite stiamo garantendo che i detenuti abbiano l'opportunità di rimanere in contatto con i loro avvocati, le loro famiglie e le reti di supporto che sono cruciali per rientrare nella propria comunità», ha aggiunto.

Sino ad ora le telefonate costavano 50 centesimi per il primo minuto e 5 centesimi per ogni minuto successivo. Ora, invece, il Department of Correction coprirà il costo delle oltre 25 mila telefonate effettuate dalle prigioni di New York ed i carcerati potranno effettuare chiamate ogni tre ore per un totale di 21 minuti ovunque negli Stati Uniti. Verranno anche installate linee telefoniche aggiuntive per gestire l'aumento del volume delle chiamate.

Il sindacato degli agenti penitenziari, tuttavia, in passato ha espresso preoccupazione per la nuova politica, spiegando che le telefonate gratuite potrebbero aiutare le gang che operano all'interno delle carceri.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora

Renzi lancia "Italia viva"

L'ex premier, ospite a Porta a Porta, ha lanciato il guanto del confronto tv a Matteo Salvini. Sulla neo-maggioranza: «Duri fino al 2023 ed elegga il presidente della Repubblica»

INDIA
3 ore

Scappa con l'elefante perché vogliono separarli, trovato dai giornalisti

Laxmi è l'ultimo pachiderma di Delhi. Per la polizia era in cattive condizioni e avevano deciso di affidarlo a un centro. «È parte della mia vita, mi sono nascosto perché voglio stare con lei»

STATI UNITI
4 ore

Ubriaca, va a prendere il fidanzato fermato per guida in stato di ebrezza: arrestata

Gli agenti non ci hanno messo molto a capire che la donna aveva bevuto e aveva parcheggiato poco lontano

STATI UNITI
6 ore

Sigarette elettroniche: negli Stati Uniti la settima vittima

Un uomo è morto in California. Come negli altri casi, il decesso è avvenuto per una grave insufficienza polmonare

STATI UNITI
7 ore

Manifestazioni per il clima: a New York 1 milione di scolari potranno saltare la scuola

La Città ha escluso penalizzazioni per chi, venerdì, parteciperà ai cortei. Greta Thunberg: «Ci vediamo in strada»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile