Depositphotos
Il governo giapponese si è scusato con le migliaia di persone sterilizzate forzatamente nel corso di quasi 50 anni.
GIAPPONE
25.04.19 - 06:000

Sterilizzati a forza per decenni: il governo chiede scusa

Circa 16500 persone sono state vittime di questo provvedimento per quasi 50 anni. Tutti i sopravvissuti saranno indennizzati economicamente

TOKYO - Il governo giapponese ha chiesto perdono a migliaia di persone - principalmente donne con disabilità - che per decenni sono state sterilizzate, così da «prevenire la nascita di discendenti di scarsa qualità». Il Parlamento ha approvato inoltre un indennizzo di 3,2 milioni di yen (poco più di 29mila franchi) a testa a titolo di compensazione «per le grandi sofferenze psichiche e mentali causate dal programma di sterilizzazione forzata».

Il primo ministro Shinzo Abe ha espresso il suo «sincero dispiacere» per quanto è stato messo in atto dal 1948 al 1996 e ha aggiunto che il governo «si è scusato con tutto il cuore». Nel comunicato diramato dalle autorità si legge inoltre: «Faremo tutto il possibile per ottenere una società nella quale nessuno sarà discriminato, anche se ha malattie o disabilità, e nella quale tutti vivano insieme rispettando le reciproche personalità e individualità».

Il programma ha colpito anche bambini di nove anni, la cui unica colpa era di «avere una disabilità o un'altra malattia cronica». Si calcola che siano state circa 16500 le vittime di questa pratica: almeno 8000 avrebbero dato il loro consenso, non si sa quanto volontariamente, mentre altre 60mila donne avrebbero abortito a causa delle malattie ereditarie delle quali erano affette.

Tutti i sopravvissuti saranno risarciti, riferisce l'agenzia stampa Kyodo News, anche quelle che firmarono l'accordo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
INDIA
2 ore

Trovati sette cadaveri sull'Himalaya

Si tratta dei membri della spedizione guidata da Martin Moran, che era stata travolta da una valanga. Un corpo manca ancora all'appello

STATI UNITI
5 ore

Buttigieg potrebbe non essere il primo presidente omosessuale degli Usa

Il candidato democratico ha dichiarato «m'immagino che probabilmente abbiamo avuto eccellenti presidenti che erano gay, solo che non sappiamo quali fossero» e ha scatenato la discussione

EMIRATI ARABI UNITI
5 ore

Sempre più posti di lavoro nel settore delle rinnovabili

Crescono a 11 milioni gli addetti nel mondo. Il 39% è in Cina. L'Irena: «Un’ulteriore ragione per impegnarsi per queste fonti»

GERMANIA
14 ore

Boicottano il corteo neonazista acquistando tutta la birra in paese

Gli abitanti di Ostritz hanno comprato un centinaio di casse di birra per lasciare a secco i manifestanti. La polizia aveva già vietato gli alcolici nei locali durante l'evento

FOTO
REPUBBLICA CECA
17 ore

Un corteo da 250mila persone per le dimissioni del premier

Si è radunato (anche) oggi a Praga. A fomentare gli animi le accuse di frode nei confronti di Andrej Babis: «Siamo venuti per difendere la democrazia»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report