Keystone
I sostenitori di Guaidó
VENEZUELA
06.04.19 - 17:560

"Operazione Libertà", oggi 358 manifestazioni contro Maduro

Migliaia di venezuelani sono scesi in piazza per protestare contro la crisi energetica e mettere fine alla «usurpazione» del potere da parte del presidente

CARACAS - Juan Guaidó, presidente dell'Assemblea nazionale (An) autoproclamatosi presidente ad interim del Venezuela, ha annunciato che l'opposizione scenderà in piazza oggi in 358 punti del Paese per protestare contro la crisi energetica e mettere fine alla «usurpazione» del potere da parte del presidente Nicolás Maduro.

Guaidó ha ricordato che si tratta della cosiddetta "Operazione Libertà" con cui si cerca di ottenere l'abbandono del potere da parte di Maduro e lo svolgimento di libere elezioni.

La giornata sarà caratterizzata anche dalla mobilitazione dei sostenitori del governo che sono chiamati dal Partito socialista unito del Venezuela (Psuv) a raccogliersi a fine mattinata in tre punti di Caracas per marce che convergeranno davanti al palazzo presidenziale di Miraflores.

Via Twitter Juan Guaidó aveva sollecitato i propri sostenitori a organizzare i "Comitati di aiuto e libertà" per comunicare alla gente i punti di partenza dei cortei odierni.

Oggi il leader dell'opposizione ha chiarito che la gente può scegliere di partire da quattro municipi della capitale (Sucre, Baruta, Libertador e Chacao) per marciare nel quadro dell'Operazione Libertà verso El Marqués, all'altezza della sede di Corpoelec, la compagnia statale di elettricità venezuelana.

Da parte sua Maduro ha incoraggiato i venezuelani a raggiungere, «con allegria e con i colori del popolo» i tre punti (Sucre, Nueva Granada e Libertador) da cui partiranno i cortei verso il Palazzo di Miraflores.

Dobbiamo ratificare, ha chiesto attraverso i social network, «il carattere antiimperialista del Venezuela e difendere la pace e l'indipendenza nazionale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
«Devo prelevare 25mila dollari», il taxista la salva dalla truffa
Una 92enne stava per cascare nella trappola di un falso impiegato dell’Internal Revenue Service
FRANCIA
7 ore
Neve trasportata in elicottero: critiche alla stazione sciistica
Il ministro Elisabeth Borne: «Non è la soluzione adatta»
STATI UNITI
9 ore
Auto piena di minorenni investe un agente di polizia
Nel mezzo si trovavano cinque ragazzi di età compresa tra i 14 e i 16 anni
CINA
9 ore
Coronavirus, la Cina inizia a distruggere le banconote 
È una delle strategie intraprese dalla banca centrale cinese per contenere l'epidemia: o disinfettare le monete o eliminarle.
STATI UNITI
9 ore
Il governo Trump valuta restrizioni sui chip per Huawei
La mossa servirebbe a rallentare l'avanzamento tecnologico di Pechino, ma avrebbe delle controindicazioni
CINA
11 ore
Coronavirus: guarito con il plasma. È corsa alle cure
Ottimismo da parte delle autorità sanitarie: «Il virus può essere prevenuto ed è curabile»
FRANCIA/CANADA
12 ore
Pare proprio che Alstom si comprerà Bombardier
Creando un vero e proprio colosso del trasporto ferroviario, la cifra dell'acquisizione si aggira attorno ai 6 miliardi di euro
CINA
12 ore
È morto di coronavirus il direttore dell'ospedale di Wuhan
Liu Zhiming dirigeva il Wuchang Hospital, è il primo responsabile sanitario a perdere la vita per la malattia
HONG KONG
13 ore
«Serviamo solo i clienti che parlano in cantonese»
Lo staff della catena Kwong Wing Catering «non parla il mandarino». Un escamotage per tenere lontani i clienti cinesi? La decisione fa discutere
STATI UNITI
15 ore
Trump alla Daytona 500: tweet con l'Air Force One, ma era del 2004
A postare l'immagine decisamente datata è stato il responsabile della campagna del presidente americano
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile