Covington police department
STATI UNITI
25.02.19 - 06:000
Aggiornamento : 09:58

L’apple pie non arriva, cliente del Mac dà in escandescenze: multata

Si aspettava che il dolce, a quel punto, le fosse offerto gratuitamente. Dovrà pagare più di 500 volte il suo prezzo

CONVINGTON, GA - Calo di zuccheri o giornata storta che fosse, una cliente di McDonald’s della Georgia ha pagato cara la fretta di mangiare un apple pie della celebre catena di fast food americana. Dopo essere andata in escandescenze per cinque minuti di ritardo, infatti, la donna si è beccata una multa con l’importo della quale si sarebbe potuta concedere una cena in un ristorante stellato.

Quando Ana Luisa Guity-Baltazar ha ordinato il proprio dessert al McDonald’s di Covington le è stato detto che avrebbe dovuto aspettare cinque minuti. Troppi, secondo la donna, che si aspettava che il dolce le fosse offerto gratuitamente dopo quell’attesa. Quando è stata informata che non sarebbe andata così, Guity-Baltazar ha perso il controllo.

«Ha iniziato a urlare e a dire volgarità alla dipendente, è avanzata verso di lei con fare aggressivo e le ha afferrato un polso», ha spiegato l’agente Justin Stott a Fox News. La polizia, chiamata sul posto, ha arrestato l'esagitata cliente per disturbo della quiete pubblica e le ha comminato una sanzione da 837 dollari (la stessa cifra in franchi).

«1.60 dollari di apple pie contro 837 dollari di multa per disturbo della quiete pubblica. Inoltre le sono state messe le ganasce all’auto quindi ci sono da aggiungere le spese di carro attrezzi», ha sottolineato l’agente Stott.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
2 ore

Esplosione nel centro di Lione, almeno 13 feriti

La deflagrazione è avvenuta in rue Victor Hugo dinanzi al negozio la Brioche Dorée. La procura: «Potrebbe trattarsi di un pacco bomba. È caccia all'uomo»

FOCUS
4 ore

Google - Huawei: è l'inizio di una Guerra fredda

Lo scenario di una guerra economica ha preso consistenza solo questa settimana. Siamo a un braccio di ferro tra Stati Uniti e Cina per la leadership mondiale. Tutta colpa di un telefonino

STATI UNITI
4 ore

E sui social spunta il video (fake) della Pelosi ubriaca

Il filmato, manipolato e rallentato per dare l'impressione che la speaker della Camera farfugli, è stato visto oltre 2.3 milioni di volte su Facebook

STATI UNITI
7 ore

Amazon punta sulla moda: 25 dollari per farsi scannerizzare

L'idea è avere misure utilizzabili in futuro per far provare capi d'abbigliamento ai clienti in modo virtuale

EUROPA
7 ore

Bce, successione Mario Draghi: Rehn rilancia la sua candidatura

«Per assicurare il successo della politica monetaria sarebbe utile guardare con occhi nuovi alle basi della strategia»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report