Youtube
+ 2
STATI UNITI
24.02.19 - 13:040

Baby-reporter a caccia di scoop blindata dall'agente: «Ma che ti filmi? Ti metto in riformatorio»

Una coraggiosa 12enne dell'Ariziona, che fa cronaca locale da quando ha 9 anni, però non si è persa d'animo: «Non sto facendo niente d'illegale» e alla fine l'ha avuta vinta

PHOENIX - Quando il gusto per lo scoop ce l'hai nel sangue non importa quanti anni hai. Ne sa qualcosa Hilde Lysak, 12 anni, di Selinsgrove (Arizona) che da quando ha 9 anni insegue (in sella alla sua fida bicicletta) notizie per il suo blog giornalistico (che è anche un mensile) Orange Street News.


Youtube/Wordpress
Hilde in sella alla sua fida due ruote in uno scatto tratto da un mini-documentario realizzato dalla piattaforma Wordpress.com.

Un naso sopraffino il suo che, unito a una rete di contatti davvero invidiabile, le permette spesso e volentieri di "bruciare" sulla cronaca nera locale anche testate più rinomate. Dalle auto rubate ai piccoli spacciatori fino agli omicidi (anche parecchio cruenti) e agli stupri, la giovane reporter non si è mai fermata davanti a nulla.

Nemmeno di fronte alle minacce anonime che recentemente le sono arrivate via Sms proprio per un caso di spaccio di quartiere: «A chi mi scrive ho solo una cosa da dire: non mi fate paura e non mi fermero», ha replicato in un video sui social.


FB/OSN
In uno dei suoi servizi più recenti, la 12enne si è chiesta: «Ma quanto è difficile attraversare il muro con il Messico?»

Un'altra prova del suo carattere indomito l'ha data quando, lo scorso 18 febbraio un agente della polizia di Patagonia (Arizona), l'ha blindata mentre in sella alla sua fida due ruote seguiva la pista di un puma che si aggirava per l'abitato. Al momento del fermo, però, la giovane ha registrato tutto con il suo cellulare.

«Non mi interessano queste scemenze della libertà di stampa», le ha indirizzato il poliziotto che le ha subito detto che la zona era troppo pericolosa e che doveva andarsene, «se non te ne vai da qui ti faccio arrestare e mettere in riformatorio. Stai riprendendo il volto di un agente di polizia e questa è un'offesa a un pubblico ufficiale... Non comportarti come un'adulta, se non lo sei».

Una volta tornata a casa Hilde il video del blocco l'ha postato sul web diventando virale generando un piccolo pandemonio tanto che il Municipio di Patagonia ha confermato che l'agente in questione è stato ufficialmente ripreso. Alcuni indignati, inoltre, hanno iniziato a diffondere dati dell'agente in questione via social ma sono stati subito fermati dalla giovane reporter: «Grazie, ma non fatelo, non è il caso».


FB/OSN
In seguito all'incidente, il comune di Patagonia ha rilasciato un comunicato officiale.

Il primo emendamento della Costituzione americana permette e protegge il diritto di ogni cittadino di registrare - per propria tutela - le interazioni con gli agenti di polizia.

E in ogni caso, alla fine, Hilde quel Puma fuggiasco l'ha poi trovato.

 

FB/OSN
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
56 min

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
3 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

TUNISIA
4 ore

Turista francese ucciso al grido di Allahu Akhbar

L'aggressore, in fuga, sarebbe noto alle forze dell'ordine

STATI UNITI
5 ore

Dai telefoni ai droni, la spesa tech sale a 1'690 miliardi nel 2019

Lo prevedono gli analisti di International Data Corporation

SPAGNA
5 ore

Nuovo mandato di arresto internazionale contro Puigdemont

Un giudice spagnolo accusa di sedizione e appropriazione indebita l'ex premier catalano

FOTO E VIDEO
STATI UNITI
7 ore

Crollo a New Orleans, ancora due dispersi

L'edificio dell’Hard Rock Hotel è ancora instabile. Si teme un nuovo collasso

SPAGNA
9 ore

Catalogna: da 9 a 13 anni di carcere per i leader indipendentisti

Puigdemont: «Bisogna reagire come mai prima d'ora». La polizia si prepara. Manifestazioni previste anche in Svizzera. Sanchez: «Ora una nuova pagina»

STATI UNITI
14 ore

Bimbo portato 320 volte in ospedale, ma era sano: condannata la madre

Kaylene Bowen-Wright è stata condannata a 6 anni per aver costretto il figlio a subire innumerevoli trattamenti e aver rovinato la sua salute

STATI UNITI
21 ore

Chiama Uber per trasportare droga: arrestato

Un 22enne ha trovato un conducente che, con il suo stile di guida, ha attirato su di sé l'attenzione della polizia

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile