Twitter/Highgate Cemetery
REGNO UNITO
16.02.19 - 20:490

Non c'è pace per la tomba di Karl Marx

Il monumento funebre in onore del padre del comunismo è finito nuovamente nel mirino dei vandali

LONDRA - Due settimane fa le martellate, ora la vernice rossa per imbrattarla con le scritte 'dottrina dell'odio' e 'architetto del genocidio': non c'è pace per la tomba di Karl Marx nel cimitero di Highgate, a Londra, finita nuovamente nel mirino di ignoti vandali. A dare la notizia è la Bbc, secondo la quale non ci sono stati ancora arresti in relazione a nessuno dei due episodi.

Stavolta la vernice potrà essere rimossa dal monumento funebre in onore del padre del comunismo. Ma nell'attacco di inizio febbraio i danni alla lastra di marmo, risalente al 1881 e poi incorporata nel più recente monumento del 1954, sono stati permanenti.

La tomba di Marx non è peraltro nuova a subire atti vandalici. Nel 1970 un ordigno esplosivo improvvisato danneggiò la stessa placca in marmo. Più di recente, il monumento è stato ricoperto di svastiche e vernice.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
4 ore

Esplosione nel centro di Lione, almeno 13 feriti

La deflagrazione è avvenuta in rue Victor Hugo dinanzi al negozio la Brioche Dorée. La procura: «Potrebbe trattarsi di un pacco bomba. È caccia all'uomo»

FOCUS
6 ore

Google - Huawei: è l'inizio di una Guerra fredda

Lo scenario di una guerra economica ha preso consistenza solo questa settimana. Siamo a un braccio di ferro tra Stati Uniti e Cina per la leadership mondiale. Tutta colpa di un telefonino

STATI UNITI
6 ore

E sui social spunta il video (fake) della Pelosi ubriaca

Il filmato, manipolato e rallentato per dare l'impressione che la speaker della Camera farfugli, è stato visto oltre 2.3 milioni di volte su Facebook

STATI UNITI
8 ore

Amazon punta sulla moda: 25 dollari per farsi scannerizzare

L'idea è avere misure utilizzabili in futuro per far provare capi d'abbigliamento ai clienti in modo virtuale

EUROPA
9 ore

Bce, successione Mario Draghi: Rehn rilancia la sua candidatura

«Per assicurare il successo della politica monetaria sarebbe utile guardare con occhi nuovi alle basi della strategia»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report