Keystone
FRANCIA
08.12.18 - 10:040
Aggiornamento : 11:54

Gilet gialli: 278 controlli, 32 fermi

È in corso nei pressi dell'Arco di Trionfo la 4a manifestazione dei gilet gialli

PARIGI - Salgono a 278 le persone controllate e perquisite, già nelle prime ore del mattino, dalla polizia schierata a Parigi per la 4a manifestazione dei gilet gialli. I fermi sono 32, mentre alla stessa ora di sabato scorso erano stati soltanto 2.

I controlli sono stati effettuati nelle stazioni ferroviarie e in prossimità dei luoghi dove in passato si sono registrati assembramenti. Intanto, una folla di manifestanti si sta raccogliendo nei pressi dell'Arco di Trionfo, in cima agli Champs-Elysées.

In nottata è stata aperta un'inchiesta per la fuga di notizie sui media riguardo i dettagli del dispositivo di sicurezza messo a punto dal ministero dell'Interno per proteggere Parigi.

Primi lacrimogeni sugli Champs-Elysees - I primi gas lacrimogeni sono stati lanciati pochi minuti fa dalla polizia nella rue Arsène Houssaye, adiacente agli Champs-Elysees.

I gas sono stati lanciati per disperdere la folla che premeva pericolosamente contro una grata di ferro che impedisce di accedere alle strade adiacenti all'Eliseo. La pressione dei gilet gialli stava salendo, i gas lanciati hanno permesso la dispersione della folla in qualche minuto e senza incidenti.

Bloccata la E17 - I gilet gialli hanno bloccato questa mattina la E17 a Rekkem, nelle Fiandre occidentali in Belgio vicino al confine francese.

Le auto possono transitare ma solo in direzione della Francia, mentre i camion non sono autorizzati a circolare, scrivono i media locali, citando il portavoce della polizia di Grensleie, Stefaan Vannieuwenhuyse.

«Il traffico alla zona di frontiera sulla E17 è interrotto in entrambe le direzioni. Non abbiamo ancora un'idea di quanti siano i manifestanti, ma la polizia federale e i colleghi francesi stanno lavorando ad una soluzione».

Questa mattina è stata bloccata dai gilet gialli anche la E40 all'altezza del confine con la Francia.

TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report