Keystone
ARGENTINA
03.12.18 - 13:100

«Chi è questo?»: il "bigino" di Merkel sul premier australiano fa sorridere

Gli australiani ironizzano: «In effetti abbiamo avuto troppi premier ultimamente». Canberra nega qualsiasi imbarazzo

BUENOS AIRES - Sta facendo molto sorridere gli australiani la scena dell’incontro tra il loro primo ministro e la cancelliera tedesca ai margini del G20 di Buenos Aires. Mentre era già seduta con Scott Morrison, Angela Merkel ha infatti dato una veloce lettura a una scheda informativa su di lui, questione di sapere chi fosse.


Keystone

Nelle immagini dell’incontro si vede la cancelliera scorrere velocemente un documento fornitole dal suo staff e appoggiarlo rivolto verso il basso sul tavolino tra i due. In uno scatto rubato, però, si nota che il foglio in questione è una scheda sul premier australiano con tanto di foto.


Keystone

«Sai di aver avuto troppi primi ministri in un solo decennio quando gli altri leader mondiali hanno bisogno di un bigino per ricordare quale sia quello attuale», commenta tra gli altri il portale d’informazione australiano news.com.au. «Chi è questo? Gli australiani possono probabilmente immedesimarsi in Angela Merkel in questa situazione imbarazzante», titola il Sydney Morning Herald.

Se La cancelliera tedesca è stabilmente alla guida della Germania dal 2005, Scott Morrison è il 6° premier australiano dal 2007 a questa parte.


Keystone

Con perfetto tatto diplomatico, il governo australiano ha negato che l’accaduto abbia causato qualsivoglia imbarazzo al Paese. «Il dipartimento di Angela Merkel si stava senza dubbio solo assicurando che la cancelliera fosse correttamente informata», ha commentato il ministro australiano del Commercio, Simon Birmingham, come riporta la BBC.  

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
marcopolo13 1 anno fa su tio
Vabbé noi ne abbiamo avuti 11 dal 2007 :-P
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
2 ore
È morto il conducente picchiato "per la mascherina"
L'uomo era stato aggredito domenica a Bayonne per aver chiesto ad alcuni passeggeri di indossarne una
STATI UNITI
4 ore
Coronavirus: negli Stati Uniti torna a salire il numero delle vittime
La tendenza si accompagna a una sequela di record giornalieri di nuove infezioni.
MONDO
5 ore
Una gabola di Facebook sta facendo impazzire diverse app sugli iPhone
La causa è un bug al sistema di accesso del social, usato anche da app come Spotify, Tinder e tante altre
FRANCIA
7 ore
Medici senza frontiere è «razzista»
Una lettera firmata da mille collaboratori, per protestare contro le politiche della ong
ITALIA
8 ore
Accoltellato alla gola a 14 anni con una bottiglia rotta
È l'ennesima lite tra giovanissimi che finisce in violenza nel Varesotto: «Schiaffoni ai genitori dei bulli».
MONDO
8 ore
Applicazioni, utilizzo record durante il lockdown
Tra aprile e giugno ne sono state scaricate 35 miliardi
FOTO
STATI UNITI
9 ore
Un murale di Black Lives Matter davanti alla Trump Tower
Tra i realizzatori c'era anche il sindaco Bill de Blasio
COREA DEL SUD
12 ore
Cinque giorni di commemorazione funebre per Park Won-Soon
In una nota il sindaco di Seul si è scusato con «tutti» e in particolare con la sua famiglia
FOCUS
13 ore
L'inizio di un genocidio: tutto cominciò l'11 luglio di 25 anni fa
Viaggio a Srebrenica, teatro del più efferato massacro della guerra in Bosnia-Erzegovina
AUSTRALIA
14 ore
L'Australia punta le aziende di Hong Kong e irrita la Cina
L'ambasciata cinese a Canberra ha reagito parlando di accuse infondate, ipocrisia e grave interferenza
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile