Keystone
STATI UNITI / RUSSIA
26.11.18 - 10:530

«Gli Stati Uniti hanno deciso: usciranno dal trattato sui missili»

Ad assicurarlo è il viceministro degli Esteri russo: «Ci è stato confermato a livello bilaterale»

WASHINGTON / MOSCA - Gli Stati Uniti hanno preso la decisione di ritirarsi dal trattato sulle Forze Nucleari Intermedie (INF) e ormai è solo di una questione di tempo perché compiano questo passo. Lo ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov, in un briefing speciale.

«Gli Stati Uniti hanno confermato le loro intenzioni a livello bilaterale e, per quanto ne sappiamo, i tempi ora sono l'unica incognita», ha affermato. Lo riportano Tass e Interfax.

L'INF, firmato da Reagan e Gorbaciov, nel 1987, aveva messo fuori legge i missili nucleari a raggio intermedio, evitando una corsa agli armamenti tra Stati Uniti e Unione Sovietica su suolo europeo.  

Mosca: «Adotteremo contromisure efficaci» - Mosca «prenderà in considerazione» l'intenzione degli Usa di dislocare i suoi missili in Europa, in violazione del trattato INF, nella composizione dei suoi «piani militari». Lo ha detto il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov, citato da Interfax.

«Per quanto riguarda le misure specifiche di risposta, come è stato dichiarato al più alto livello più di una volta, la risposta sarà efficace e relativamente economica», ha ribadito Ryabkov.

La Russia non possiede armi che violino il Trattato INF, ha aggiunto Ryabkov. «Conosciamo perfettamente tutte le nostre armi e sappiamo che nessuna di queste viola gli obblighi del trattato», ha detto, sottolineando che le accuse degli Stati Uniti riguardo alle violazioni del Trattato potrebbero essere basate su «informazioni errate» dei servizi di sicurezza o su un'interpretazione «volutamente distorta». «Abbiamo certamente visto entrambi i precedenti», ha concluso Ryabkov, secondo quanto riporta Interfax.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 1 anno fa su tio
Quindi oggi i bravi e democratici Stati Uniti avranno le carte in regola per attrezzarsi per una guerra nucleare. Siamo messi male.
seo56 1 anno fa su tio
Bene!!! Grande Trump..
seo56 1 anno fa su tio
Bene!!!! Grande Trump...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
34 min
Psicosi Covid: ignoti attaccano il Robert Koch Institut
Gli attacchi sono stati perpetrati sia in maniera virtuale che fisica
FOTO
ITALIA
7 ore
Anarchici, neofascisti e ragazzini arrabbiati: tutti insieme in piazza
Gli scontri delle scorse notti a Milano e Torino hanno mostrato uno scenario inedito
ITALIA
8 ore
«Attendiamo gli effetti delle misure», ma il lockdown non è escluso
Il premier italiano Giuseppe Conte prende tempo. L'obiettivo: controllare la curva e "riaprire" entro Natale
FRANCIA
10 ore
Francia in lockdown da venerdì
Il governo francese chiude il paese (almeno) per un mese. Restano aperte le scuole.
GERMANIA
12 ore
Germania, da lunedì sarà lockdown parziale
Bar e ristoranti chiusi. Attività limitata ai servizi essenziali per gli alberghi. Negozi e scuole restano aperte
STATI UNITI
13 ore
Il filantropo controverso: Bill Gates compie 65 anni
Dall'amore per i computer, alla beneficenza: una vita al centro dell'attenzione mediatica
GERMANIA
15 ore
I medici tedeschi: «Ridurre i contagi sì, ma non a ogni costo»
L'associazione mantello contro un nuovo confinamento: «Regole contraddittorie e illogiche minano la credibilità».
STATI UNITI
15 ore
Boeing taglia altri 7000 posti entro la fine del 2021
Le perdite nel terzo trimestre di quest'anno sono di circa 466 milioni di dollari
EGITTO
16 ore
Attaccati da uno squalo mentre facevano snorkeling
Una famiglia ucraina è stata aggredita nel Mar Rosso: ferite gravissime per un ragazzo 12enne
ITALIA
18 ore
Chiede di mettere la mascherina, autista aggredita
Un altro episodio di violenza nei confronti degli autisti dei bus aumenta la spinta per ulteriori controlli
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile