Keystone
STATI UNITI
16.10.18 - 07:220

Stormy Daniels perde la causa per diffamazione

Dopo la pubblicazione di uno schizzo del presunto aggressore, Trump aveva bollato il tutto come una «totale truffa». Ma il Primo Emendamento protegge la libertà di parola

NEW YORK - La causa per diffamazione avviata dalla porno star Stormy Daniels contro Donald Trump è stata respinta. Ma Stefanie Clifford, questo il vero nome di Stormy, non molla e tramite il suo avvocato fa sapere che farà appello contro la decisione del giudice distrettuale S. James Omero.

Stormy Daniels aveva dichiarato di essere stata minacciata da un uomo sconosciuto in un parcheggio di Las Vegas nel 2011 dopo che la donna aveva deciso di cooperare con un magazine su un articolo sulla sua presunta relazione con Trump nel 2006.

Dopo che il legale di Stormy aveva pubblicato uno schizzo del presunto aggressore, Trump su Twitter aveva bollato il tutto come una «totale truffa» riguardante un «uomo inesistente». Su queste parole Clifford aveva basato l'azione legale per diffamazione. Ma il giudice Omero l'ha respinta: «La corte è d'accordo con la tesi di Trump, perché il suo tweet rappresenta una "iperbole" normalmente associata con la politica. Il Primo Emendamento protegge questo tipo di dichiarazione retorica». Il Primo Emendamento della costituzione americana garantisce la libertà di parola.

In tribunale i legali del presidente hanno puntato l'attenzione sul fatto che Clifford ha avuto benefici finanziari dalla sua disputa pubblica con il presidente. «Faremo ricorso e siamo fiduciosi in un rovesciamento della decisione», afferma il legale di Stormy, Michael Avenatti.

Charles Harder, il consigliere legale del presidente, canta vittoria. «Niente di quello che dicono Stormy Daniels o il suo legale Michael Avenatti può caratterizzare in modo migliore la decisione di oggi se non una totale vittoria per il presidente Trump e una totale sconfitta per Stormy Daniels».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ISRAELE
24 min
Contro il Covid Israele si sigilla «ermeticamente»: chiuso l'aeroporto Ben-Gurion
Il governo è preoccupato per le nuove varianti del virus. L'obiettivo: prendere tempo per vaccinare ancora di più.
STATI UNITI
1 ora
Dopo l'ondata di suicidi, Las Vegas riapre le scuole
Nei nove mesi di chiusura si sono tolti la vita il doppio degli scolari rispetto all'intero anno precedente.
CINA
2 ore
Shanghai ammette gli animali domestici in quarantena
Su Internet è diventato virale un video che mostra un residente con in braccio un cane si reca in isolamento
GERMANIA
5 ore
Positivi al coronavirus, muoiono soli in casa: madre e figlio ritrovati dopo dieci giorni
Esclusi il suicidio, l'atto violento, l'incidente o l'avvelenamento. I due sono stati registrati come morti di Covid-19.
NUOVA ZELANDA
8 ore
Dopo due mesi il coronavirus torna a circolare in Nuova Zelanda
Una donna è risultata positiva dopo aver completato la quarantena, in cui si trovava in seguito a un rientro dall'estero
REGNO UNITO
9 ore
«Attenzione, i vaccinati possono comunque trasmettere il virus»
Lo sostiene il vicecapo della Sanità inglese in una recente intervista ma, per ora, non ve n'è certezza
FOTO
SPAGNA
10 ore
I negazionisti spagnoli in piazza: «Il virus non esiste»
Erano migliaia ieri a sfilare per le strade della capitale spagnola, e quasi tuti senza mascherina
ITALIA
19 ore
Frana in Valchiavenna, evacuate 25 case
La provincia di Sondrio è nella morsa del maltempo, tra forti piogge e nevicate in quota
ITALIA
1 gior
Rallenta il contagio in Italia
I numeri del ministero della Salute: 13'331 nuovi casi e 488 decessi.
STATI UNITI
1 gior
È morto Larry King
Lo storico volto della CNN era da tempo in ospedale e stava combattendo con il coronavirus
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile