Keystone
STATI UNITI
28.09.18 - 19:430
Aggiornamento : 29.09.18 - 09:04

Facebook, 50 milioni di account compromessi

Il social network ha rivelato che un attacco informatico ha colpito almeno 50 milioni di account mettendo a rischio i dati personali degli utenti

NEW YORK - Nuovi guai per Mark Zuckerberg. Facebook ha ammesso di aver scoperto all'inizio della settimana un attacco hacker che ha preso di mira circa 50 milioni di account, mettendo a rischio le informazioni personali degli utenti coinvolti.

Una tegola per il colosso dei social media, già nell'occhio del ciclone per lo scandalo della Cambridge Analytica e per le difficoltà incontrate nel contrastare chi sfrutta la sua piattaforma per divulgare fake news e interferire nelle elezioni politiche in America e in Europa.

Gli hacker, la cui identità e provenienza restano al momento sconosciute, avrebbero sfruttato la falla nella funzione di un codice Facebook. Falla che ha permesso di entrare nei profili di una larghissima fetta di utenti. In particolare la funzione "bucata" si chiama "View As" ed è quella che permette agli utenti di vedere come il proprio profilo appare agli altri utenti.

L'intrusione ha permesso agli hacker di avere accesso ai "token", quelle chiavi digitali usate per restare sempre collegati alla piattaforma senza dover ogni volta digitare la password e che possono essere utilizzate anche per controllare gli account di altre persone.

Avete dovuto reinserire username e password? - La falla comunque, assicura il colosso di Menlo Park, è stata riparata e i token dei 50 milioni di utenti colpiti sono stati resettati. Come precauzione l'azienda ha resettato anche i token di altri 40 milioni di utenti considerati a rischio per aver usato la funzione "View As" nell'ultimo anno. Nelle ultime ore quindi sono almeno 90 milioni gli utenti che hanno avuto problemi col proprio profilo, buttati fuori dal sistema e costretti a rientrare reinserendo username e password del proprio account.

Facebook ha quindi spiegato di non conoscere l'origine e l'identità degli hacker e di non aver ancora finito il lavoro di valutazione per scoprire lo scopo dell'attacco. Le indagini dell'azienda sono ancora ad uno stadio iniziale. «È una situazione molto seria e la stiamo prendendo molto seriamente», ha affermato Zuckerberg, già enormemente sotto pressione negli ultimi mesi. Tanto da essere stato costretto ad andare in Senato per spiegare il caso della società di raccolta dati Cambridge Analytica, quella che si era impossessata in maniera impropria delle informazioni di 87 milioni di utenti Facebook utilizzandole per scopi politici, a favore della campagna dell'allora candidato presidenziale Donald Trump.

Ma il colosso dei social media ha dovuto anche affrontare le polemiche per non essere stato in grado di evitare e arginare l'azione della Russia sulla sua piattaforma volta a fare disinformazione, sopratutto alla vigilia delle presidenziali americane del 2016.

E a Washington la creatura di Mark Zuckerberg è sempre più nel mirino di chi vuole regole più severe per regolamentare un social media cresciuto troppo e divenuto troppo potente, con una popolazione attiva sulla piattaforma di quasi 2,3 miliardi di utenti in tutto il mondo. Senza contare che il gruppo di Zuckerberg possiede anche il gigante della messaggistica WhatsApp, che conta altri due miliardi di utenti, e Instagram, la più popolare applicazione per la condivisione delle fotografie.

Commenti
 
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Saranno stati gli hacker russi?... quelli che fanno eleggere , tramite feisbuck, i politici che vogliono loro in qualsiasi parte del mondo?... aha aha aha aha aha aha
siska 1 anno fa su tio
Nel momento stesso in cui nacque facebook mi dissi,...non mi farò mai fèssbucchiare.
sedelin 1 anno fa su tio
fèssbuk
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
2 ore
Colpo grosso in casa Ecclestone: bottino da 50 milioni
L'esclusiva villa londinese della figlia dello storico patron di Formula 1 è stata svaligiata lo scorso venerdì da tre topi d'appartamento. «Sono scioccata»
SCOZIA
3 ore
Battuta all'asta la bottiglia di whisky più grande del mondo
Alta circa un metro e mezzo, è stata venduta online per 15'000 sterline
STATI UNITI
5 ore
Dopo 43 anni il corpo di quella ragazza ha finalmente un nome
La giovane Judy Gifford era scomparsa nel 1976 all’età di 14 anni. Fu strangolata. Ora gli inquirenti cercano l’autore del delitto
REGNO UNITO
5 ore
La regina Elisabetta II potrebbe essere il tuo capo
La famiglia reale è in cerca di un nuovo responsabile dei social media. L'impiego a tempo pieno promette weekend liberi e pranzi gratuiti
ITALIA
16 ore
Le valanghe fanno tre morti
Tre distinti incidenti hanno avuto esito letale sulle Alpi italiane: in Sudtirolo, Valle d'Aosta e Piemonte
CINA
18 ore
Il 74% dei giovani fa acquisti di notte
Lo rivela un recente sondaggio del quotidiano China Youth Daily
SPAGNA
19 ore
Cop25 fallita, Greta: «La scienza è stata ignorata»
Anche il segretario generale dell'Onu ha espresso «delusione» per l'esito della conferenza sul clima. Il WWF: «I Paesi ricchi si sono sottratti alle loro responsabilità»
FILIPPINE
22 ore
Terremoto: una vittima confermata, è una bimba
La piccola è morta nella cittadina di Matanao a causa del crollo della sua abitazione
FOTO
FILIPPINE
1 gior
Terremoto nelle Filippine: i morti sono almeno 4
Dei quali un bimbo, diversi i crolli e molto panico fra la popolazione. Il bilancio è ancora in corso ed è destinato ad aggravarsi
ARGENTINA
1 gior
Buenos Aires, rapinato e ucciso davanti ad un hotel a cinque stelle
La vittima è un turista britannico. Anche il figlio è stato colpito ad una gamba e si trova ora in ospedale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile