Fotolia
ITALIA
17.08.18 - 14:130

Cinque figli in cinque anni per evitare la prigione

Protagonista una donna rom, oggi 26enne, che nel dicembre 2006, quando ancora era minorenne, era stata sorpresa a rubare a Casteggio. Da ieri è in carcere a Firenze

PRATO - Per quasi cinque anni è riuscita ad evitare il carcere grazie alla nascita di cinque figli, uno dietro l'altro, come in un episodio del film "Ieri, oggi e domani" di Vittorio De Sica con protagonista Sofia Loren. Ieri, però, gli agenti della squadra mobile di Prato, in Toscana, l'hanno arrestata in esecuzione dell'ordine di carcerazione emesso il 14 agosto 2018 dalla procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Milano.

Protagonista una donna rom, oggi 26enne, che nel dicembre 2006, quando ancora era minorenne, era stata sorpresa a rubare a Casteggio, in provincia di Pavia.

Condannata in via definitiva a sei mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 160 euro per il reato di furto aggravato in concorso, dal 29 ottobre 2013 doveva essere arrestata.

L'ordine di cattura era stato soggetto a successivi e rinnovati provvedimenti di sospensione in relazione al ripetuto stato di gravidanza della donna e alla nascita dei 5 figli, l'ultimo nel maggio scorso. Da ieri è nel carcere di Sollicciano a Firenze.

TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
1 ora

Nasconde in cantina per due anni la mamma morta

L'uomo ha continuato così a percepire la pensione della donna. «Era quello che voleva, ho seguito le sue volontà»

VIDEO
RUSSIA
3 ore

Il fulmine colpisce un'auto in mezzo al traffico

Le immagini sono state riprese su una strada di Novosibirsk. Fortunatamente nessuno si è fatto male

FOTO
THAILANDIA
4 ore

Muore un panda in uno zoo thailandese e la Cina manda gli investigatori

Chuang Chuang era praticamente una celebrità, aveva 19 anni e Pechino lo aveva ceduto nel 2003 per motivi diplomatici

VIDEO
ITALIA
7 ore

Venezia, schianto mortale a sud della diga di San Nicolò

Il bilancio è di tre morti e un ferito grave. Tra le vittime anche il pluricampione di motonautica italiano Fabio Buzzi

ITALIA
9 ore

«Sì, anche i migranti usano WhatsApp e le emoji»

Parola di Florent Maurin che ha creato un videogioco (serio e pluripremiato) basato sulle loro chat: «Per loro, come per noi, lo smartphone è fondamentale»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile