Keystone
ITALIA
12.08.18 - 11:300

Dà un passaggio a due stranieri senza documenti con BlaBlaCar: condannato

Il 26enne italiano stava tornando in patria dalla Francia con la fidanzata. La pena: 9 mesi di reclusione sospesi

COURMAYEUR - Nove mesi di reclusione sospesi con la condizionale, 24mila euro di multa e la confisca dell’auto: è questa la pena che un 26enne italiano residente in Francia si è visto infliggere al rientro in patria per aver inconsapevolmente dato un passaggio a due stranieri senza documenti che l’avevano contattato attraverso l’app di condivisione dell’auto BlaBlaCar. Per la giustizia italiana quel trasporto apparentemente innocente consiste infatti in favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Secondo le sue stesse dichiarazioni, A.C. era diretto in Italia con la fidanzata per le vacanze e ha deciso di riempire l’auto affidandosi alla piattaforma che mette in contatto automobilisti e possibili passeggeri. Contattato da una signora ivoriana e da un uomo proveniente dal marocco, il 26enne ha concordato i termini del passaggio ed è partito dalla Francia alla volta del Sud Italia venerdì.

Giunto al portale italiano del traforo del Monte Bianco, però, è stato fermato dalla Polizia di frontiera, che ha accertato che i suoi due passeggeri erano sprovvisti di documenti e stavano quindi entrando irregolarmente nel Paese. Come riporta Aosta Sera, il 26enne italiano ha spiegato incredulo la propria versione dei fatti, ma al processo per direttissima tenutosi sabato ha finito per patteggiare la pena sopra citata. Per i suoi passeggeri è stata invece avviata la procedura di riammissione in Francia.

TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report