GERMANIA
03.01.18 - 13:450

Criminalità giovanile, +10% in Bassa Sassonia

Attribuita per la maggior parte ai migranti, sta diventando una piaga nella regione

BERLINO - È aumentato del 10,4% il numero di reati violenti commessi in Bassa Sassonia da giovani tra il 2014 e il 2016 , secondo lo studio pubblicato su incarico del locale ministero della Famiglia sulla nuova criminalità giovanile.

La grande maggioranza di questo aumento è imputabile ai giovani migranti (nel 92,2% dei casi), cosa che - fa notare il settimanale Der Spiegel - non è sorprendente perché la gran parte dei migranti arrivati in Germania corrisponde a quella fascia d'età. Il dato sui paesi di provenienza mostra che il tasso maggiore di criminalità non si ha tra migranti siriani, afghani o iracheni, quanto piuttosto tra i giovani nordafricani.

La ricerca, affidata al criminologo ed ex ministro della giustizia della Bassa Sassonia, Christian Pfeiffer mostra che il dato della provenienza è utile per la comprensione del fenomeno. Il criminologo pone l'accento sulla mancanza di prospettive delle persone provenienti dal Maghreb: ai nordafricani viene implicitamente detto «voi non avete alcuna chance di restare, dovete tornarvene a casa», ha spiegato Pfeiffer alla tv tedesca Zdf.

Mentre ai rifugiati di guerra viene fatto capire in fretta che hanno possibilità di rimanere «e allora si sforzano di non fare niente di male», ha continuato il criminologo. "Un dato che influenza negativamente la condotta è l'assenza di donne", prosegue Pfeiffer. Questa assenza porta ad aumentare il pericolo che i giovani si orientino alla violenza. Per questo, secondo il criminologo, "il ricongiungimento familiare non è una cosa stupida".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
VATICANO
6 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

FRANCIA
9 ore

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
11 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

TUNISIA
13 ore

Turista francese ucciso al grido di Allahu Akhbar

L'aggressore, in fuga, sarebbe noto alle forze dell'ordine

STATI UNITI
13 ore

Dai telefoni ai droni, la spesa tech sale a 1'690 miliardi nel 2019

Lo prevedono gli analisti di International Data Corporation

SPAGNA
13 ore

Nuovo mandato di arresto internazionale contro Puigdemont

Un giudice spagnolo accusa di sedizione e appropriazione indebita l'ex premier catalano

FOTO E VIDEO
STATI UNITI
15 ore

Crollo a New Orleans, ancora due dispersi

L'edificio dell’Hard Rock Hotel è ancora instabile. Si teme un nuovo collasso

SPAGNA
18 ore

Catalogna: da 9 a 13 anni di carcere per i leader indipendentisti

Puigdemont: «Bisogna reagire come mai prima d'ora». La polizia si prepara. Manifestazioni previste anche in Svizzera. Sanchez: «Ora una nuova pagina»

STATI UNITI
22 ore

Bimbo portato 320 volte in ospedale, ma era sano: condannata la madre

Kaylene Bowen-Wright è stata condannata a 6 anni per aver costretto il figlio a subire innumerevoli trattamenti e aver rovinato la sua salute

STATI UNITI
1 gior

Chiama Uber per trasportare droga: arrestato

Un 22enne ha trovato un conducente che, con il suo stile di guida, ha attirato su di sé l'attenzione della polizia

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile